editoriale

Che cosa ci dicono i regali di Natale

Ricevi gratis le news
1

Vedo gli editoriali dei grandi giornaloni tutti dedicati alla politica, ma è il 27 dicembre e credo che siamo ancora tutti intenti a digerire pranzi e cene natalizie: non possiamo infliggere allo stomaco anche le polemiche della minoranza Pd o quelle fra brunettiani e antibrunettiani all'interno di Forza Italia (a questo si è ridotto il centrodestra: alle polemiche fra brunettiani e antibrunettiani). Penso che il cosiddetto Paese reale lo si capisca di più parlando della nostra vita di tutti i giorni: in questo caso, di come abbiamo passato il Natale.
Spero che il vostro sia stato ottimo. Io l'ho cominciato la notte del 23 - appena tornato a casa dal giornale - incrociando le lame con un culatello di 4,8 chili che mi era appena stato regalato. Da neo-parmigiano adottivo, o se preferite da neo-immigrato, il regalo mi ha fatto felice ma anche gettato nel panico: come si prepara un culatello? Ho interpellato alcuni esperti e ho scoperto che ci sono diverse scuole di pensiero. Tutti dicono che va avvolto, per un paio di giorni, in un canovaccio: ma secondo alcuni quel canovaccio deve essere imbevuto di vino bianco, secondo altri di rosso. Comunque. Fatto questo - e non dirò mai se ho optato per il bianco o per il rosso - ho tolto la vescica (ho scoperto che la pelle del culatello si chiama così: vescica) e ho proceduto alla rimozione delle impurità, come era scritto su un cartoncino di istruzioni. Quindi - era ormai quasi l'alba - l'ho tagliato a metà e ho cercato di rifilarlo. Solo di fronte all'affettatrice mi sono rassegnato a chiedere aiuto a mani più esperte.
Il magnifico culatello mi ha fatto pensare ai Natali dei nostri nonni e genitori. Era uno dei pochi giorni dell'anno in cui compariva la carne, e si pranzava in casa senza strologare sulle imminenti vacanze in montagna o nei mari del Sud. Negli anni Sessanta arrivarono il benessere e, per i bambini, i giocattoli delle réclame di Carosello. Poi però ci fu il Sessantotto. Mario Capanna andò davanti alla Rinascente a gridare che il Natale era una cinica finzione del consumismo: la pubblicità induceva bisogni fallaci. Ci sarà stato del vero, ma anche quella sbornia per fortuna è passata. Perfin troppo: dagli anni Ottanta è diventato di moda l'auto-regalo. Lo slogan era «a Natale regàlati»: regàlati la nuova spider, le spiagge dei Caraibi, il panettone farcito. Erano anni di vacche grasse e il 25 dicembre sembrava arrivare una specie di cornucopia, tanto che ci inventammo una nuova attività: il riciclaggio dei regali superflui. Infine è arrivata la crisi e siamo passati, o meglio tornati, ai «regali utili».
Com'è stato quest'ultimo Natale? Sicuramente ancora di preoccupazione. Vorrei però che non ci dimenticassimo di quei Natali dei nostri genitori, e del nostro stupore per una macchinina o un soldatino sotto l'albero. Oggi spesso sotto l'albero mettiamo buste piene di soldi perché non sappiamo che cosa regalare ai nostri figli, convinti come siamo che abbiano già tutto. Ci sono invece tanti ragazzi - come quelli che hanno fatto i volontari ai pranzi della Caritas, della comunità di Sant'Egidio e della mensa di padre Lino - che ci fanno capire di cosa abbiano davvero bisogno. Anche loro ci hanno fatto un bellissimo regalo di Natale.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    27 Dicembre @ 18.46

    EDITORIALE PIENO DI NOSTALGIA , DIRETTORE ! Ricordo anch' io , che son più vecchio di lei , quei Natali in cui il regalo consisteva nello stare insieme , al calore della stufa ed al profumo del brodo degli "anolini". I "puristi" parmigiani vogliono chiamarli così ,ma, se lei preferisce , può pure chiamarli "cappelletti" . Qualche volta li chiamiamo "cappelletti" anche noi , come Cremonesi , Mantovani e Reggiani , ma qui lo dico e qui lo nego. Lasci stare , invece , i "tortellini" bolognesi , che sono un altro mondo. Di secondo c' era sua Maestà il Pollo. A quei tempi , di una persona ricca , si diceva che mangiava il pollo tutti i giorni . Oggi è una carne economica , che , nei supermercati , le tirano dietro. Però , lei sa che io sono un maledetto pignolo , per cui mi consenta tre osservazioni . La prima : ad esser pignoli il culatello andrebbe tagliato col coltello , non con l' affettatrice . Certo , ci vogliono una buona mano ed un buon coltello ! La seconda : i giocattoli ai bambini , la macchinina , il soldatino ( e chi li vuole più ? Ormai vogliono l' "iphone" o la "consolle" ! ) , a Parma , e per i pochi Parmigiani rimasti , li porta Santa Lucia , nella notte tra il 12 e il 13 di dicembre. Gesù Bambino li porta a Milano . E' stata la fortuna dei miei figli . A Santa Lucia li ricevevano da me , parmigiano , ed a Natale da mia moglie , che è brianzola. La terza : coi volontari della Caritas , di Sant' Egidio , di Padre Lino , non dimentichi tutti quei meravigliosi ragazzi e ragazze volontari della Croce Rossa e delle Pubbliche Assistenze , che assicurano , senza prendere un centesimo ( anzi , si pagano loro quota associativa e corredo personale ) , il servizio delle autoambulanze . E' grazie a loro che , a Parma , un' ambulanza arriva in qualunque parte della città in dieci minuti. In provincia ci vuole qualcosa di più , ma , se si dovesse contare solo su Personale dipendente stipendiato , non ce lo sogneremmo neanche. Auguri .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

PARMA

Renzi: "Da noi proposte concrete, dagli altri invenzioni"

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

anteprima gazzetta

60 anni della legge Merlin, cosa è cambiato nella prostituzione (a Parma)

tg parma

Edicola in stazione ultimo giorno: domani saracinesca chiusa Video

METEO

Perturbazione in arrivo: previste piogge e neve fra collina e montagna

Sarà colpito prima il centro-sud, poi anche il nord Italia (Emilia-Romagna compresa)

gazzareporter

I cinghiali attraversano la strada a Tabiano Video

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

1commento

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

2commenti

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

parma

Lucarelli non molla: "Per la A ci proveremo fino alla fine"

1commento

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano Video

Iren

Parma-Venezia al Tardini, esposizione contenitori rifiuti sabato entro le 9: le vie coinvolte

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

1commento

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

salute

Infertilità maschile, la prima causa è l'inquinamento

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto