12°

23°

EDITORIALE

Se l'uomo diventa creatore di se stesso

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
3

Un paio di settimane fa sulle prime pagine campeggiava la notizia della paternità surrogata di un noto uomo politico. Adesso, passate le polemiche, del tema non se ne parla più, perché noi dei giornali siamo fatti così, inseguiamo l'attualità, parliamo di un caso e poi lo dimentichiamo, ci sono sempre altre cose più nuove di cui discutere. In parte è inevitabile, in parte però è segno di una superficialità. Nel caso specifico, il dibattito si è fermato appunto alla schermaglia politica, al massimo si è discusso su cosa sia opportuno permettere o vietare per legge.
Non si è colto che la nostra epoca sta vivendo la più grande rivoluzione mai vissuta nella storia dell'umanità. Ma sì: discutiamo tanto di riforma della Costituzione, di immigrazione e di economia, magari dello scontro fra dalemiani e renziani: e non ci accorgiamo dello sconvolgimento in atto, ben più decisivo per la nostra vita. Qual è questo sconvolgimento? Prendo in prestito le parole che una storica femminista, Franca Fossati, ha postato su Facebook: «Probabilmente è già successo nel senso comune: la gravidanza, questo meraviglioso e misterioso processo per cui l'uno, anzi l'una, diventa due, questa relazione corporea e psichica attraverso la quale un grumo di cellule diventa un individuo unico e irripetibile, non vale niente. La differenza sessuale tra uomini e donne non vale niente. Non so che mondo ne deriverà. Non so se l'umanità ne avrà un guadagno, o perderà se stessa. Ma sento parlare uomini e donne di tutto questo come se il problema non esistesse, e mi fa paura».
Ho voluto citare una femminista, una donna di sinistra, perché un'altra delle banalizzazioni è quella di bollare come "cattolica" la preoccupazione per questa rivoluzione in cui l'uomo si fa (o si illude di farsi) creatore di se stesso. La fede non c'entra nulla. Basta l'osservazione della realtà per porsi di fronte a quanto sta accadendo in modo meno facilone di chi pensa di risolvere tutto con la scienza e con la politica. «Personalmente ho molte riserve sulla maternità surrogata», ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini, che è laica e di sinistra. Come è laica e di sinistra Ritanna Armeni, già firma storica del manifesto e di Noi donne, che avverte: «C'è di mezzo lo sfruttamento delle donne», ma capisce anche che il problema poi non è solo quello: «Noi non sappiamo ancora con certezza quali saranno le conseguenze su questi figli. Quando chiederanno notizie sulle loro origini, scopriranno di essere nati da una transazione economica. Come reagiranno?».
Chi ha sensibilità capisce il rischio dello sconvolgimento in atto a prescindere dalla fede religiosa, che ripeto, non c'entra nulla. «C'è qualcosa del concetto di utero in affitto che mi spaventa. E non ha nulla a che fare con l'omosessualità oppure l'eterosessualità; mi spaventa la logica del "lo facciamo perché è possibile"», ha scritto Beppe Grillo sul Corriere della Sera. Non è in discussione il fatto che i figli concepiti con la bioingegneria siano comunque da accogliere e da amare: come ha detto Hannah Arendt, «la nascita di ogni bambino è un nuovo inizio». È che è in corso il più radicale sradicamento dei codici dell'umano e come dice Franca Fossati tutto scivola via senza ci fermiamo a farci qualche domanda.

michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    15 Marzo @ 12.12

    PERO' VEDE , CARO DIRETTORE , ANCHE QUESTO SUO EDITORIALE SI FONDA SU CONSIDERAZIONI ETICHE . Per carità , lungi da me l' idea di incoraggiare l' immoralità , ma , sarà per la mia deformazione professionale positivistica , ragionare di morale mi dà l' impressione di pettinar le bambole . La genetica sta sconvolgendo la biologia. Francamente di cosa fanno Nichi Vendola ed Eddy Testa non mi può importar di meno , ma il cosiddetto "utero in affitto" , al quale sono ricorsi , dal punto di vista tecnico-scientifico , è una banalità. La Genetica , oggi , fa ben altro ! E' riuscita a decodificare e manomettere il DNA , cioè il "sistema operativo" che determina la formazione ed il funzionamento di un organismo vivente. Le conseguenze potranno essere sconvolgenti , nel bene e nel male. Probabilmente , entro i prossimi dieci o vent' anni , la Genetica guarirà il cancro ed altre malattie ed anomalie congenite . I risultati delle ricerche vanno oltre la più fertile immaginazione. Alcuni ricercatori dicono di avere osservato che le cellule , private dei mitocondri , non muoiono . Potremo vivere per secoli , a meno che non ci uccida qualche agente esterno ? Già da tempo sappiamo che le cellule del cancro sono immortali . Muoiono solo quando muore l' organismo che le ospita , ma , fino ad oggi , non sappiamo esattamente perché . La Genetica si avvia a dircelo . Oggi siamo vicini a poter realizzare il sogno di Hitler senza versare una goccia di sangue. Nel tentativo di selezionare una razza ariana pura ha sterminato milioni di persone , ma non c' è riuscito. Oggi la Genetica è vicina a poter clonare un embrione umano ,così potremo "produrre" migliaia di individui tutti uguali : alti , sani , belli , con le spalle larghe , i capelli biondi e gli occhi azzurri , con la pelle bianca , o gialla , o nera a scelta , senza lager né forni crematori. Poi potremo dissertare di morale finché vorremo , fare Leggi che permettono , che regolamentano , che limitano , che proibiscono , ma , come diceva Bismarck dei Trattati , sono pezzi di carta ! CARO DIRETTORE , QUANDO QUALCOSA E' POSSIBILE , PUO' STAR CERTO CHE , PRIMA O POI , QUALCUNO LA FA !

    Rispondi

    • AO

      25 Marzo @ 10.01

      L'etica è parte integrante della nostra vita. Tutti noi prendiamo decisioni in base a valutazioni morali ed etiche. E' una delle cose che ci distingue dagli animali. Se valesse solo il principio del "si può fare, quindi va fatto", il mondo sarebbe nel caos e ognuno farebbe ciò che gli pare meglio. Sono d'accordo, prima o poi qualcuno lo fa, ma questo non vuol dire che sia giusto. Riflettere su ciò che dovrebbe essere è alla base dei nostri comportamenti per poter puntare a ciò che potrebbe essere.

      Rispondi

  • Enzo

    15 Marzo @ 11.45

    Michele Brambilla for president!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

3commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

1commento

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

8commenti

Economia

Banca di Parma entra in Emil Banca

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

11commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

2commenti

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

5commenti

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...