12°

editoriale

Il dolore, la Pasqua, il bisogno di un perché

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
0

E'stata una settimana santa tremenda. Prima le universitarie morte in Spagna in un incidente stradale, poi l'attentato di Bruxelles. Ancora una volta il dolore innocente è venuto a turbarci, a ricordarci la precarietà stessa della nostra esistenza. Ci illudiamo di programmare la nostra vita ma può bastare un colpo di sonno, o la fatalità di entrare in metropolitana nell'attimo sbagliato.
Il giorno dopo gli attentati, su un muro di Place de la Bourse a Bruxelles qualcuno ha tracciato con un gesso questa scritta: «J'ai peur», ho paura. È il sentimento dominante della nostra epoca. La crisi, il terrorismo, perfino l'inquinamento ci fanno temere per il futuro dei nostri figli. I profeti dell'Apocalisse trovano argomenti per i loro cupi vaticini.
Ma davvero stiamo vivendo uno dei momenti più bui della storia? Davvero le nuove generazioni sono destinate a stare peggio delle precedenti? Penso ai miei nonni: vissero la Grande Guerra, le trincee, i bestiali assalti con la baionetta. E poi la miseria, e poi ancora la dittatura. I loro figli, cioè i nostri genitori, non ebbero sorte migliore. Ho guardato l'altro giorno su YouTube un filmato sui bombardamenti a Milano del 1943: ho riconosciuto la casa della mia bisnonna distrutta, ho visto i crolli in Galleria, alla Scala, a San Fedele, a San Carlo. Alla fine della seconda guerra mondiale rimasero sul campo cinquanta milioni di morti. Tutto è stato ricostruito, ma quanti sacrifici.
E noi? Siamo - ci viene detto - la prima generazione a non aver fatto una guerra. Ma il mondo in cui siamo cresciuti era davvero più sicuro di quello di oggi? Erano gli anni della Guerra fredda, i missili con le testate nucleari puntati contro l'Ovest e contro l'Est. Nel 1983 uscì un film, The Day After, in cui si immaginava il mondo dopo una guerra nucleare: a vederlo oggi pare fantascienza, ma era l'incubo concreto di quella generazione. Le ideologie avevano avvelenato la vita quotidiana di ciascuno di noi, a scuola ci si spaccava la testa con le chiavi inglesi (o ci si accoltellava) perché si era "di destra" o "di sinistra"; in Italia il terrorismo seminava centinaia di morti, si rischiava ad entrare in una banca o a salire su un treno. Eppure, la vita alla fine ha vinto. Il dramma del dolore ha sempre segnato la storia, ma la storia è sempre ripartita.
È vero però che oggi, rispetto agli anni del primo e del secondo dopoguerra, sembriamo sfibrati, impauriti appunto, come ha scritto qualcuno su quel muro di Bruxelles. Come possiamo reagire? Forse un primo passo (dico forse, perché mi guardo bene dal dispensare certezze) è avvertire che tutto quello che ci sta accadendo intorno può portarci a capire che abbiamo un bisogno, un bisogno profondo che è altro dagli obiettivi sui quali avevamo riposto le nostre aspettative di felicità. Non ci bastano una casa e una carriera, non ci bastano neppure gli affetti familiari perché tutto passa, o può passare in un attimo. E mai come nei momenti di dolore (nei momenti in cui avvertiamo un vuoto) comprendiamo di avere il desiderio di qualcosa di più grande. Oggi è Pasqua, e i cristiani dicono che è il giorno in cui si realizza questo desiderio; il giorno in cui la vita trionfa sulla morte. Io non so se sia vero. So che abbiamo tutti bisogno di un perché. Auguri di buona Pasqua.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Simonetti dei Goblin e le sue musiche da brivido: "I giovani ci riscoprono grazie a internet" Video

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

GAZZAFUN

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

Lealtrenotizie

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

2commenti

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

6commenti

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

ANTEPRIMA GAZZETTA

L'ultimo saluto a Giulia

Fedez in piazza per Capodanno. Ancora casi di bullismo. Inchiesta sulla dislessia

la storia

Colorno, i richiedenti asilo al lavoro a fianco dei volontari

1commento

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

TRASPORTI

Ferrovia interrotta per alluvione: bus sostitutivi e nuovi orari fra Parma e Brescello

Ecco cosa cambia sulla parte di linea Parma-Suzzara interrotta a causa dell'esondazione dell'Enza

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

POLIZIA

Rubavano gomme ai camion: 10 arresti, anche la Stradale di Parma nell'operazione

I malviventi viaggiavano fra la Puglia, l'Emilia-Romagna e il Piemonte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

Multati altri 3 tifosi che hanno esposto una "coreografia non autorizzata" fra il primo e il secondo tempo

1commento

ECONOMIA

Il ministro Martina ha incontrato i produttori di Parmigiano. Alluvione: "Siamo attenti a fare le cose bene"

Il presidente del Consorzio Bertinelli: "Cresce la produzione, prevediamo una crescita dell'export"

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

9commenti

AMARCORD

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

MANTOVA

Uccide i figli: indagato il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta le squadra

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260