10°

18°

EDITORIALE

Quel giorno di 35 anni fa che cambiò le nostre vite

Quel giorno di 35 anni fa  che cambiò le nostre vite
0

Trentacinque anni fa cambiava per sempre il rapporto fra i cittadini e le notizie. I meno giovani ricorderanno benissimo: parlo della tragedia di Vermicino. Centinaia di studiosi della comunicazione di tutto il mondo se ne sono occupati e ne hanno parlato in testi universitari.
Una bella ricostruzione apparsa sul sito de La Stampa mi aiuta a scavare nella memoria. È il pomeriggio del 10 giugno 1981 quando Alfredino Rampi, un bambino di sei anni, va a giocare in un prato. Alle sette di sera il padre, non vedendolo tornare, dà l'allarme alla polizia. Si capisce presto la drammatica verità: Alfredino è caduto in un pozzo artesiano - che qualche incosciente aveva lasciato aperto - dal diametro di trenta centimetri e dalla profondità di trenta metri. Il telegiornale dà subito la notizia, nell'edizione delle venti. Vermicino, una frazione di Roma capitale, diventa improvvisamente il centro della nazione. Comincia infatti una diretta che durerà per quasi tre giorni e che terrà milioni e milioni di cittadini incollati alla sedia davanti alla tv. Un microfono viene calato nel pozzo e tutti gli italiani sentono le grida disperate del piccolo Alfredino, che i vigili del fuoco cercano di tenere sveglio.
L'Italia è anche un popolo di eroi e uno di questi si chiama Angelo Licheri, un ex tipografo sardo di 37 anni che mette al servizio di Alfredino il suo fisico minuto. Si fa imbragare e si cala a testa in giù nel pozzo artesiano per metri e metri di profondità. Riesce ad avvicinarsi al bimbo e perfino ad afferrargli una mano: ma è una terribile illusione, la manina gli scappa via e il piccolo Alfedo precipita ancora più in giù, fino a ventisette metri. Angelo Licheri riemerge in lacrime. Non si riprenderà mai più e andrà a cercare una nuova vita in Africa.
Sul posto c'è anche Sandro Pertini, il primo presidente della Repubblica che gli italiani percepiscono come uno di loro, uno del popolo. Anche lui prova a parlare ad Alfredino. Gli ingegneri pensano di scavare una galleria parallela. Ma è troppo tardi. La mattina del 13 giugno l'Italia si arrende alla sconfitta. Il conduttore del Tg1 Massimo Valentini, a reti unificate, dà in lacrime l'annuncio della morte di Alfredino Rampi.
Nulla sarebbe più stato come prima per tutto il mondo dei mass media. Lavoravo, in quei giorni, al Corriere d'Informazione, l'edizione pomeridiana del Corriere della Sera. Quando Angelo Licheri afferrò la mano di Alfredino, mancavano pochi istanti alla chiusura dell'ultima ribattuta e azzardammo un titolo che sciaguratamente finì in edicola: «Alfredino è salvo». Alfredino invece stava morendo, e di lì a poco sarebbe morto anche il Corriere d'Informazione, il vecchio Corinf come lo chiamavamo, già in crisi come tutti i quotidiani del pomeriggio, e colpito a morte da una tragedia che ne aveva rivelato ormai l'inadeguatezza.
Finì in quei giorni l'Italia delle pagine composte con il piombo, della tv in bianco e nero a due o tre canali, delle notizie date alle otto di sera. E cominciava, anche se in modo invisibile, quella che avrebbe portato ai giorni nostri: più efficiente, anzi immediata con le notizie sullo smartphone, ma forse anche più insensibile al dolore, anestetizzata com'è da nuove tragedie che viviamo, spesso, come dei videogiochi che non ci riguardano più di tanto.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

I cinque eventi imperdibili del weekend

WEEKEND

I cinque eventi imperdibili di sabato e domenica

E' morto Thomas Milian

Tomas Milian aveva 84 anni

Lutto

Addio a "Er monnezza": è morto Tomas Milian Gallery Video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Incidente in autostrada: 5 chilometri di coda fra il bivio A1/A15 e Campegine Tempo reale

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

4commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Raffaele Sollecito si trasferisce a Parma: intervista esclusiva Video

Accusato con Amanda Knox dell'omicidio Kercher, Sollecito è stato assolto. Ha scelto di vivere a Parma

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

14commenti

PONTETARO

I ladri svaligiano l'auto in pochi minuti con la chiave clonata

1commento

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

CULTURA

Addio a Gianni Baratta, «anima» di Oser e Fondazione Toscanini

Per 24 anni, dal 1982 al 2006, era stato alla guida dell'istituzione musicale della nostra città

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

1commento

Incidente

Paura in Autocisa: tir esce di strada e resta in bilico nel vuoto

E' successo ieri pomeriggio

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

2commenti

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

22commenti

Sondaggio

"Il Parma andrà in B? Avete fiducia?": prevale il pessimismo, "no" al 63%

Intervista

"Nessuno può fermarmi": un romanzo ricorda la tragedia dell'Arandora Star Video

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

Milano

Il convivente spegne la tv in camera, lei tenta di ucciderlo

2commenti

vasto

Uccise l'uomo che investì la moglie: condannato a 30 anni

5commenti

SOCIETA'

ELEONORA RUBALTELLI

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

SPORT

tv e sport

Totti-show da Fiorello Foto

Parma Calcio

D'Aversa: "Ognuno di noi deve migliorare se stesso, ne gioverà la squadra" Video

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery