EDITORIALE

Quando il mercato del lavoro dà i numeri

Aldo Tagliarerro

Aldo Tagliarerro

0

Vi sarà capitato di restare perplessi di fronte ai dati sul mercato del lavoro snocciolati con frequenza da diverse fonti (Istat, Inps, Bankitalia, Ministero del Lavoro, Inail) anche a pochi giorni di distanza fra loro. Sono terreno fertile per le strumentalizzazioni politiche, ad esempio per esaltare o denigrare il Jobs act. Perché? Si tratta di dati in apparenza contrastanti - occupati che salgono, contratti che scendono - in realtà frutto di metodologie diverse. Tanto per fare un esempio, il rapporto di contratti accesi o spenti che registra l'Inps non indica una corrispondenza fra persone e stipule perché un lavoratore - tanto più se precario - può firmare più contratti. Paragonarlo ai numeri che fornisce l'Istat, frutto di un'indagine sulla realtà fotografata in un determinato momento, non è così semplice. La bella notizia, giunta pochi giorni fa, è che da dicembre il calderone di cifre prodotto da Istat, Inps, Inail e ministero del Welfare verrà servito in un report unico capace di spiegare il reale andamento dell'occupazione. Fosse solo un problema di lettura statistica ci fermeremmo alla bagarre dell'interpretazione politica. Ma le cifre del mercato del lavoro - cartina tornasole dello stato dell'economia - vanno lette e ci raccontano diverse cose: intanto è indubbio il rallentamento, peraltro scontato, delle assunzioni a tempo indeterminato perché gli incentivi non sono più generosi come nel 2015, quindi la tendenza a stabilizzare il lavoro intermittente sta scemando. Ma la crescita nel complesso è innegabile, Bankitalia registra addirittura un recupero dei livelli pre-crisi per l'occupazione dipendente. La stessa natalità delle imprese - rilevata dalle Camere di Commercio - segna un saldo positivo nel 2016 dello 0,7% con 42mila imprese in più nel corso del 2016. Parallelamente è in calo il dato sui fallimenti: Cribis D&B registra un -4,4% nel terzo trimestre, ma l'elemento sconcertante è che nel corso dell'anno hanno portato i libri in tribunale 10.047 imprese. Fate il conto: sono 52 al giorno. E nello scenario attuale i fallimenti sono il 58,9% in più rispetto al 2009. Fra tanti numeri in qualche modo “astratti” quello che ci ha colpito di più ultimamente viene dall'Università di Parma alla vigilia del Job Day. Un numero piccolo ma vero, tangibile: in quella bacheca virtuale che è lo Sportello Placement, a fronte di 159 annunci pubblicati dalle aziende per i neolaureati si registravano appena 255 candidature. Ecco che lo squilibrio fra domanda e offerta prende corpo proprio dietro l'angolo e ci fa capire che pur in un territorio sano come il nostro le aziende faticano a trovare i profili più adatti e forse anche i giovani hanno idee poco chiare su quali percorsi intraprendere e come porsi di fronte alle aziende. E' uno dei tanti meccanismi che si inceppa tra gli ingranaggi dell'occupazione. Ancora più a monte: l'alternanza scuola-lavoro introdotta dalla "Buona scuola" ha compiuto un anno e finora ha coinvolto 650mila ragazzi. Per capire che risultati produrrà occorre tempo. Il modello è quello tedesco dell'apprendistato che però mostra qualche crepa: in Germania gli apprendisti in otto anni sono calati di centomila unità e in generale i giovani in Europa stentano a trovare un lavoro. Tra l'altro il rischio di immobilismo sociale è molto alto perché il numero di apprendisti che arriva alla laurea è marginale e una società che richiede sempre più competenze di alto livello e profili definiti non può permetterselo. Se non si interviene in questo ambito e non si mettono in campo politiche attive efficaci nessun report di numeri omologati cancellerà mai i problemi.
atagliaferro@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

Gara a Bologna, "Scrivi un film per Ambra Angiolini"

cinema

Gara a Bologna: "Scrivi un film per Ambra Angiolini" Video

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

1commento

nuovo allenatore?

D'Aversa in tribuna al Tardini. Annuncio in serata?

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

2commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

12commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

8commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

4commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

tg parma

Referendum costituzionale: domani urne aperte dalle 7 alle 23 Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

cesenatico

Insegnante mortifica e minaccia un alunno, denunciata dai carabinieri

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

sesso

E' italiano il primo strumento che misura l'intensità dell'orgasmo

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

1commento