-1°

EDITORIALE

Quando il mercato del lavoro dà i numeri

Aldo Tagliarerro

Aldo Tagliarerro

0

Vi sarà capitato di restare perplessi di fronte ai dati sul mercato del lavoro snocciolati con frequenza da diverse fonti (Istat, Inps, Bankitalia, Ministero del Lavoro, Inail) anche a pochi giorni di distanza fra loro. Sono terreno fertile per le strumentalizzazioni politiche, ad esempio per esaltare o denigrare il Jobs act. Perché? Si tratta di dati in apparenza contrastanti - occupati che salgono, contratti che scendono - in realtà frutto di metodologie diverse. Tanto per fare un esempio, il rapporto di contratti accesi o spenti che registra l'Inps non indica una corrispondenza fra persone e stipule perché un lavoratore - tanto più se precario - può firmare più contratti. Paragonarlo ai numeri che fornisce l'Istat, frutto di un'indagine sulla realtà fotografata in un determinato momento, non è così semplice. La bella notizia, giunta pochi giorni fa, è che da dicembre il calderone di cifre prodotto da Istat, Inps, Inail e ministero del Welfare verrà servito in un report unico capace di spiegare il reale andamento dell'occupazione. Fosse solo un problema di lettura statistica ci fermeremmo alla bagarre dell'interpretazione politica. Ma le cifre del mercato del lavoro - cartina tornasole dello stato dell'economia - vanno lette e ci raccontano diverse cose: intanto è indubbio il rallentamento, peraltro scontato, delle assunzioni a tempo indeterminato perché gli incentivi non sono più generosi come nel 2015, quindi la tendenza a stabilizzare il lavoro intermittente sta scemando. Ma la crescita nel complesso è innegabile, Bankitalia registra addirittura un recupero dei livelli pre-crisi per l'occupazione dipendente. La stessa natalità delle imprese - rilevata dalle Camere di Commercio - segna un saldo positivo nel 2016 dello 0,7% con 42mila imprese in più nel corso del 2016. Parallelamente è in calo il dato sui fallimenti: Cribis D&B registra un -4,4% nel terzo trimestre, ma l'elemento sconcertante è che nel corso dell'anno hanno portato i libri in tribunale 10.047 imprese. Fate il conto: sono 52 al giorno. E nello scenario attuale i fallimenti sono il 58,9% in più rispetto al 2009. Fra tanti numeri in qualche modo “astratti” quello che ci ha colpito di più ultimamente viene dall'Università di Parma alla vigilia del Job Day. Un numero piccolo ma vero, tangibile: in quella bacheca virtuale che è lo Sportello Placement, a fronte di 159 annunci pubblicati dalle aziende per i neolaureati si registravano appena 255 candidature. Ecco che lo squilibrio fra domanda e offerta prende corpo proprio dietro l'angolo e ci fa capire che pur in un territorio sano come il nostro le aziende faticano a trovare i profili più adatti e forse anche i giovani hanno idee poco chiare su quali percorsi intraprendere e come porsi di fronte alle aziende. E' uno dei tanti meccanismi che si inceppa tra gli ingranaggi dell'occupazione. Ancora più a monte: l'alternanza scuola-lavoro introdotta dalla "Buona scuola" ha compiuto un anno e finora ha coinvolto 650mila ragazzi. Per capire che risultati produrrà occorre tempo. Il modello è quello tedesco dell'apprendistato che però mostra qualche crepa: in Germania gli apprendisti in otto anni sono calati di centomila unità e in generale i giovani in Europa stentano a trovare un lavoro. Tra l'altro il rischio di immobilismo sociale è molto alto perché il numero di apprendisti che arriva alla laurea è marginale e una società che richiede sempre più competenze di alto livello e profili definiti non può permetterselo. Se non si interviene in questo ambito e non si mettono in campo politiche attive efficaci nessun report di numeri omologati cancellerà mai i problemi.
atagliaferro@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

5commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

23commenti

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video