12°

EDITORIALE

Una piazza senza pace. Cercasi cura urgente

«Aggredito e malmenato perché ho fatto una foto»
Ricevi gratis le news
8

Un fotografo aggredito e un carabiniere preso a testate. Il tutto nel giro di poche ore. Tra la Pilotta e piazza della Pace, nel cuore storico e artistico della città. Quella che dovrebbe essere una vetrina per turisti e visitatori, ma da troppo tempo è diventato un luogo simbolo del degrado, terra di conquista per qualche senzatetto che cerca di sopravvivere e per tanti spacciatori di droga impegnati nei loro affari. Un luogo dove i parmigiani passano sempre meno volentieri.
A dispetto del nome, piazza della Pace è da sempre uno degli angoli più bistrattati e tormentati di Parma. Dopo i decenni del maxi parcheggio, dopo le polemiche a non finire sui progetti di risistemazione, l’architetto Mario Botta aveva infine ripiegato sulla soluzione di un grande prato. Uno spazio verde nel cuore del centro storico. A poco più di quindici anni dalla sua consegna alla città, è triste e avvilente per qualsiasi parmigiano vedere cosa si incontra nel cortile della Pilotta e nel grande prato a fianco. Al di là dei giudizi estetici, è difficile trovare qualche turista che non sia deluso da quello spettacolo, proprio lì a fianco del teatro Farnese e della Galleria nazionale, a pochi metri dall’ingresso del teatro Regio. Nessuno può negare che la situazione – per usare un eufemismo – sia scappata di mano. Si può perdere tempo nella ricerca delle colpe e delle responsabilità ma è esercizio piuttosto inutile. Molto meglio pensare a qualche possibile soluzione.
E’ di certo urgente «rianimare» quell’angolo di città con iniziative e progetti che sappiano tener vivo il grande prato senza deturpare la zona. L’amministrazione Pizzarotti ci ha provato con installazioni e attività, qualcuna azzeccata, altre di dubbio gusto o di incerta efficacia. Quest’anno ha anche deciso di organizzare nel cortile della Pilotta il tradizionale concerto di Capodanno, trasferendolo da piazza Garibaldi. L'operazione presenta qualche rischio ma è giusto tentare.
Senza dubbio, quella che manca è una più costante presenza delle forze dell’ordine. Da qualche tempo polizia e carabinieri stanno facendo qualche controllo in più. I risultati sono alterni, ma anche questo è un passo avanti. E nei giorni scorsi, dopo aver sottovalutato troppo a lungo il problema della sicurezza in città, l’amministrazione Pizzarotti ha presentato il nuovo nucleo della polizia municipale. Una trentina di vigili urbani che avranno il compito di presidiare alcune zone a rischio della città. In testa all’elenco di queste zone c’è ovviamente proprio piazza della Pace, insieme a San Leonardo e all’Oltretorrente. Un’iniziativa accolta con commenti contrastanti: qualcuno l’ha già bollata come una trovata elettorale, e in effetti arriva a meno di sei mesi dalle elezioni; per qualcun altro ricorda i tempi del gruppo di pronto intervento di cui facevano parte vari agenti coinvolti nel caso Bonsu. Dubbi legittimi. Sperando che a questi vigili siano dati mezzi e preparazione adeguati, è di certo un passo avanti per far sì che nella zona vi sia una presenza costante di forze dell’ordine in modo da disincentivare i criminali e tranquillizzare parmigiani e turisti. Arriva tardi, quando la situazione sembra ormai fuori controllo. Ma meglio tardi che mai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Loris

    30 Dicembre @ 17.10

    Ho scritto e riscritto, anche all'Amministrazione, che urge recintare il tutto con recinzione tipo Versailles . Ma purtroppo sono tutti sordi e forse anche incompetenti. Si può vedere della gente fare cucina davanti alla Galleria? E' una cosa da voltastomaco quanto sono sordi.

    Rispondi

  • Remo

    30 Dicembre @ 16.37

    @falco:è vero che i problemi c'erano anche con le giunte precedenti, ma non in modo così insopportabile!(ed i cittadini di Parma hanno votato Pizzarotti e la sua giunta proprio perché risolvessero i problemi, non che li lasciassero aumentare ed in gigantire...) E grazie alla Gazzetta che porta a conoscenza di cosa pensano i parmigiani di queste situazioni, altro che tenere tutto sotto silenzio... :-(

    Rispondi

  • rradamess

    29 Dicembre @ 20.58

    pretendere legalità intorno al MONUMENTO al partigiano? mi vien da ridere!

    Rispondi

  • Michele

    29 Dicembre @ 20.46

    mandra_sala@libero.it

    Uno dei tanti simboli del degrado in cui la città e sprofondata. 5 anni di degrado.... 5 anni fa pizzarotti e grillo erano sul palco proprio lì. ... a raccontare che chiudevano l'inceneritore, ecc... ecc... acqua pubblica... via IREN. ..... nulla è stato fatto.

    Rispondi

  • Annalisa

    29 Dicembre @ 11.52

    In Inghilterra, Francia ecc posti così sono recintati e chiusi la notte! Sono monumenti da preservare e non luoghi dove vale tutto!!!

    Rispondi

    • Pasquale

      29 Dicembre @ 19.08

      Esatto. I parchi sono recintati e nessuno si lamenta. C'e' anche una camionetta di polizia o carabinieri. A Parma niente di questo. Mancano anche i bagni pubblici. Non credo che la sistemazione sia una grossa spesa, soprattutto a fronte dei vantaggi che porterebbe.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS