12°

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

Che cosa resta dei nostri amori

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
2

Que reste-t-il de nos amours?», che cosa resta
dei nostri amori, si chiede una delle più belle canzoni di sempre, scritta e musicata nel 1942 da Charles Trenet. «Une photo, vieille photo de ma jeunesse», una foto, una vecchia foto della mia giovinezza. Come la foto in bianco e nero di Angela e Giorgio di Tizzano, che abbiamo pubblicato domenica a pagina 15. È una foto del 3 agosto 1968, giorno del loro matrimonio. I loro volti, le loro espressioni rese eterne dallo scatto del fotografo ci riportano a un tempo in cui l'amore, il fidanzamento e il matrimonio - specie in quelle campagne di cui Angela e Giorgio erano figli - venivano vissuti con un candore oggi perduto. Lui di profilo, fresco di barbiere e con il vestito della festa; lei che guarda il fotografo con timidezza e forse perfino un po' di imbarazzo. È il candore di Lucia, che diventa «rossa rossa» quando parla di Renzo, «il giovane che mi discorreva»; è il candore di Maddalena, la contadina dell'Albero degli zoccoli, che quando Stefano le chiede «volevo sapere se potevo salutarvi, mi farebbe piacere darvi almeno la buonasera», risponde: «Se è solo per quello, non c'è niente di male».
Angela e Giorgio sono morti venerdì scorso, a otto ore di distanza. Prima lei, a 71 anni; poi lui, a 77. Erano insieme da cinquant'anni: da quando nel 1967 lui, che stava partendo per il militare, avvicinò lei a Selola di Tizzano, alla fermata della corriera. Lui le chiese un'informazione sulla strada, e lei «fece la sfacciata», come si diceva una volta, e gli rispose. Che cosa resta «de ces beaux jours», di questi bei giorni? Mezzo secolo di un amore che certamente non sarà sempre stato semplice, con la fatica del duro lavoro nei campi e con quella - ancor più grande - di sapersi perdonare chissà quante volte: ma un amore che ha resistito alle burrasche della vita, al punto da rendere impossibile, per l'uno, sopravvivere all'altra.
Quanti amori sfidano ancora il tempo, le incomprensioni, le tante ferite di una vita di coppia? Un matrimonio come quello di Angela e Giorgio sembra oggi un'impresa impossibile senza un aiuto soprannaturale. La nostra, di natura, pare essersi arresa alle troppe difficoltà di una vita condivisa. E in effetti. Il matrimonio non è mai né quello stato paradisiaco che si sogna da innamorati, e neppure una cosa semplice. Flaiano, che aveva il cinismo dei geni, o la genialità dei cinici, l'ha fulminato con questo aforisma: «Non si è sposato perché soffre la solitudine».
Ma quanto abbiamo perduto nel non saper più vedere che c'è anche, e soprattutto, una bellezza, una grandezza nel resistere? Quanto abbiamo perduto nel non saper più comprendere che una famiglia è sì "anche" una storia di rinunce, di sopportazione, di fatica, ma soprattutto una storia che ci coinvolge per sempre? Una storia che finisce per costituire la nostra stessa identità? Certo non tutte le storie sono uguali, non tutte possono (e neppure devono) durare per sempre. Ma bisogna recuperare il significato, il senso, direi l'esigenza di quel «per sempre» che desideriamo quando ci innamoriamo.
Che costa resta dei nostri amori? «Dites-le-moi», ditemelo, chiede malinconico Trenet. Angela e Giorgio hanno dato una risposta, ricordandoci che quando ci si ama si diventa davvero una persona sola.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ruben

    16 Agosto @ 22.34

    Bellissimo editoriale. Complimenti

    Rispondi

  • patti

    15 Agosto @ 13.26

    ...direttore sei sempre grande!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

Un fotogramma che mostra il lancio di una bottiglia contro la troupe.

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Operaio e ladro: avrebbe rubato 4500 euro di merce dalla ditta

PARMA

Rubava materiali idraulici nella sua ditta e li rivendeva: arrestato operaio 40enne Video

Denunciato uno zio, residente a Maranello

1commento

Gabbiola di Traversetolo

Cade da un ballone di fieno in giardino, ma non è in gravi condizioni

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

anteprima gazzetta

Parco Ducale in balia degli spacciatori: com'è la situazione Video

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

5commenti

Carpi-parma

D'Aversa: "Attacco? Aspettiamo domani" Video - I convocati

1commento

La testimonianza

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

Il Giardino

Il Parco Ducale «occupato» da spacciatori e alcolizzati

51commenti

PARMA

I ladri si arrampicano sui tubi: quattro furti in poche ore

1commento

PARMENSE

Terremoto: lieve scossa tra Fornovo e Varano

VERSIONE DIGITALE

Black Friday: la Gazzetta a 0,50€ al giorno

tg parma

Coin di via Mazzini: si fa strada l'ipotesi di un cambio con Ovs Video

Black Friday: è il giorno della caccia allo sconto nei negozi

Traversetolo

Tre anni di carcere al bullo che rapinava i coetanei

3commenti

Piacenza

Furto con esplosione in tangenziale. Banditi fuggiti sulla via Emilia

Presa d’assalto cassa continua uffici, autori fuggiti con denaro

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

oxford street

Panico nel cuore di Londra dopo falso allarme terroristico. Riaperte tre stazioni metro. Video: la gente in fuga

egitto

Bomba e spari, attentato nella moschea nel Sinai: 235 morti

SPORT

Formula 1

Abu Dhabi, Hamilton davanti a Vettel

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

Procura

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

SOS ANIMALI

Chi vuole adottare Willy?

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R