15°

editoriale

La stretta di mano che va oltre la retorica

La stretta di mano che  va oltre la retorica
Ricevi gratis le news
2

Ovviamente, chiarisco subito, non è che uno alla mattina si sveglia e rispolvera certi principi ormai desueti, per poi passare all'arringa. A darmi lo spunto, qualche giorno fa, sono stati due amici bolognesi, stimati imprenditori e soprattutto galantuomini. Aggiungo un altro dettaglio: la loro fascia d'età è tra i 60 e i 65 anni. Lavorano nello stesso settore e in questi anni hanno guadato, indenni, il fiume della crisi. Uno dei due, ponendosi il problema del passaggio generazionale, ha deciso che è giunto il momento di cercare alleanze per rafforzare la società, indipendentemente da ciò che sceglierà il figlio, giovane matricola universitaria. L'altro ha già gli eredi in azienda e un progetto di crescita ben avviato. Il primo racconta di aver ricevuto un'offerta da un importante gruppo straniero, ma prima di accettare, ne parla con il «collega» sotto le due Torri. Dopo alcuni incontri e gli approfondimenti del caso, i due arrivano al dunque.
Si fidano l'uno dell'altro ed è bastata una stretta di mano per sancire l'intesa e rispedire al mittente l'offerta mitteleuropea, interessante ma piena di incognite. Dunque, per questi due imprenditori, la parola data vale più di qualsiasi firma, stipula e professionisti al seguito. Sicuramente il contratto tra le due società verrà snocciolato nero su bianco, ma non serve alcun preliminare: entrambi sanno che si farà nei termini fissati vis-à-vis.
In passato c’erano i mercati del bestiame in cui il mediatore, il venditore e l’acquirente non ricorrevano mai a forme scritte. Bastava una vigorosa stretta di mano. Se qualcuno veniva meno al patto, nessuno mai avrebbe più «fatto affari» con un soggetto che si era rimangiato la parola e dunque privo di onore. C’era una regola chiara, che tutti conoscevano e condividevano, chi non la rispettava era tagliato fuori.
Oggi bisogna avere tre avvocati che discutono sull’interpretazione di cento cavilli lasciati alla «decodificazione» di più giudici. Infatti accade che persa la causa, si vince il ricorso. Provate a immaginare tutte le volte che le persone si assumono impegni senza mantenerli, nella politica, nei piccoli e grandi «affari» quotidiani. Pensate al mondo del calcio.
Perché, tanto, le parole volano. La prima vittima di questo andazzo è il senso di responsabilità individuale. I voltagabbana disonesti ci sono sempre stati e sempre ci saranno. Forse però, oggi, si è legittimata la perdita di morale.
La stretta di mano ha origine nell’antico Egitto: anche allora questo gesto assumeva il valore implicito di accordo tra le parti. Gli stessi geroglifici mostrano uomini darsi la mano. Per i monarchi babilonesi, invece, stringere le mani della statua del dio Marduk, simboleggiava il trasferimento dei poteri dalla divinità a loro.
Mantenere la parola data è un principio fondamentale che per secoli ha retto tutte le società, sin dai tempi dei Romani, basti pensare ad Attilio Regolo. Per tanto tempo, con semplici lettere private, uno si impegnava a restituire enormi somme di denaro, senza che ci fosse una legge, uno stato, un legale, un notaio, ma solo la fiducia reciproca. Oggi, nel tripudio dei quaquaraquà, il raggiro è sempre dietro l'angolo. Per questo, l'esempio del «compromesso» bolognese assume un valore che va oltre la retorica.

pginepri@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Oscar

    17 Ottobre @ 07.42

    Però italiani brava gente e la colpa è degli immigrati che ci siamo portati in casa

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    15 Ottobre @ 16.57

    la rivolta di atlante

    ESTREMAMENTE GIUSTO E ESTREMAMENTE ATTUALE ... IL VERO PROBLEMA È LA PERDITA DI MEMORIA NELLA RESPONSABILIZZAZIONE DEL PROMESSO E DEL FATTO. IN TUTTI I CAMPI DELLA VITA SI STANNO FORMANDO PROCEDURE CHE ASSOLVONO CON SCUSE RIDICOLE CHI SI COMPORTA IN MANIERA IMMORALE. DAL DEBITORE FRAUDOLENTO AL CORROTTO SPENSIERATO PASSANDO DALLA PERMEABILITÀ DELLA MORALE SESSUALE PER FINI DI LUCRO ESISTENZIALE. UN MONDO DI FURBI CHE NON SI VEDONO QUANTO SONO FESSI. FORSE LE VARIE DROGHE SERVONO PROPRIO A NASCONDERE A SE STESSI LA PROPRIA POCHEZZA.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

FIDENZA

Non ha il biglietto del treno: aggredisce il controllore

LA MORTE DEL BOSS

Addio a Riina. E c'è chi gli rende omaggio

Adolescenti

Il bullo? Si combatte con l'ironia

A Lesignano

Nuovi lavori al centro dato alle fiamme

SISSA TRECASALI

Muore sulla pista da ballo

Cinema

Archibugi: «Ma i ragazzi non sono tutti sdraiati»

FORNOVO

Stazione in mano agli sbandati

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

protesta

Martedì anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

anteprima gazzetta

Il dopo terremoto a Fornovo: "Il peggio sarebbe passato"

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

BRUXELLES

Ema ad Amsterdam, Milano beffata al sorteggio. Eba a Parigi (dopo sorteggio). Ema: cos'è (Video)

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica