14°

EDITORIALE

Eppure siamo sempre in attesa di qualcosa

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
1

E' capodanno e la consuetudine impone lo scambio di auguri. Quindi buon anno a tutti i nostri lettori, buon anno a Parma e buon anno all'Italia, che avrà (forse) un nuovo governo. Come al solito, siamo convinti che l'anno vecchio sia stato tremendo (anche perché siamo abituati a lamentarci per il negativo, e non a ringraziare per il positivo) e aspettiamo il nuovo come una liberazione.
Ma perché il 2018 dovrebbe essere migliore del 2017? In realtà nel mondo non cambierà proprio nulla: e, se cambierà qualcosa, non sarà perché abbiamo sostituito un calendario. Eppure, tutti noi tireremo un sospiro di sollievo allo stappar di bottiglie, e alzi la mano chi a mezzanotte non avrà un suo rito, un suo gesto scaramantico. Magari cercheremo speranza pure nell'oroscopo: ne ridiamo, ma lo consultiamo. In fondo anche Tommaso d'Aquino, santo e dottore della Chiesa, diceva che «gli astri non determinano, ma inclinano». Insomma, qualcosa c'entrano. Personalmente spero molto in Giove, che è entrato nel segno dello Scorpione.
Si sorride, di tutto questo. E tuttavia, l'attesa che ci prende quando sta per iniziare un anno nuovo, al netto della superstizione ci comunica qualcosa di molto vero. Ci ricorda che ogni essere umano è fatto per un futuro. Nessuno può dirsi appagato per come ha vissuto in passato, per quanto bello possa essere stato; né soddisfatto per il presente, per quanto felice possa essere. Ciascuno di noi vive sperando nel futuro. Anzi ha bisogno di un futuro. È vero che un'esasperata proiezione verso quello che accadrà ci impedisce di vivere quello che accade: e quindi di vivere. «Penso troppo al mio futuro, penso troppo e vivo male», cantava Alberto Fortis ne “La sedia di Lillà”, una bella canzone del 1979. Bisogna saper godere di ogni attimo sapendo che è irripetibile. Ma la vocazione dell'uomo non è, non può essere quella del celebre verso di Orazio, «carpe diem quam minimum credula postero», cogli il giorno confidando il meno possibile nel domani.
Non può esserlo perché sentiamo, sperimentiamo che l'oggi ha un senso solo se c'è un domani: più precisamente, se c'è un destino. La realtà e l'esperienza ci testimoniano che non siamo mai soddisfatti di quello che abbiamo, che percepiamo sempre la mancanza di qualcosa. E che cos'è questo qualcosa che ci manca? Fra poco consegneremo i nostri desideri al 2018: un miglioramento nel lavoro, la risoluzione di un problema di famiglia, la guarigione da una malattia. Tutte cose importanti, perché hanno a che fare con la concretezza, con la carnalità della vita: ma fra un anno, quand'anche tutti questi nostri desideri fossero stati esauditi, ci ritroveremmo ancora nella stessa condizione di bisognosi. Perché anche tutto quello che avremmo ottenuto non sarebbe sufficiente a colmare la vera, grande attesa che sta nel profondo di ciascuno di noi, e che ci rende perennemente inquieti: è un'attesa che ha a che fare con il mistero stesso della nostra esistenza.
Ma ho già scritto tremila battute e, come cantava Jannacci, «me rendi cûnt che ò rott i ball»: siamo partiti con Giove in Scorpione e siamo arrivati a Orazio e al senso della vita. Accontentiamoci di sperare in un 2018 sereno, per ora. E mi raccomando stasera di indossare qualcosa di rosso e di mangiare lenticchie, che portan soldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    01 Gennaio @ 01.42

    Aspettando Godot...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

Inchiesta

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

ECONOMIA

Bonatti, Ghirelli: «Valutiamo tutte le opzioni per crescere»

SCUOLA

Albertelli, saranno trasferite le elementari ma non le prime

Dopo la sentenza

Troppi genitori pubblicano le foto dei figli in rete: quale regola?

TRIBUNALE

Cocaina, patteggiano due «fornitori» di Langhirano

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

1commento

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

milano

Torna casa il "caracat" sequestrato dai carabinieri

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova