Emilia

Science rivela: la commissione non esclude una relazione fra trivelle e terremoto del 2012

La rivista svela il Rapporto Ichese consegnato alla Regione. Protezione civile e ministero invitano alla prudenza: "Lavoro non concluso". E il dibattito politico s'infiamma

Science rivela: la commissione non esclude una relazione fra trivelle e terremoto del 2012
Ricevi gratis le news
0

 

Tra le cause dei terremoti che hanno colpito l’Emilia Romagna il 20 e il 29 maggio 2012, uccidendo 27 persone e causando centinaia di feriti, non si può escludere l'estrazione petrolifera in zona. Sarebbero le conclusioni attese e non ancora pubblicate del rapporto realizzato dalla commissione Ichese, anticipate dalla rivista "Science".
La commissione è stata istituita dal Commissario per il terremoto, d’intesa con il Dipartimento della Protezione Civile per valutare le possibili relazioni tra esplorazione ed estrazione di idrocarburi in Emilia Romagna e i due terremoti, rispettivamente di magnitudo 5.9 e 5.8. Science cita fonti che conoscono lo studio, secondo le quali «il rapporto sarebbe stato presentato alla Regione Emilia-Romagna, almeno un mese fa». Secondo le stesse fonti «i politici sia a livello regionale sia nazionale sarebbero preoccupati per gli effetti e starebbero ritardando la pubblicazione». 

Il rapporto, spiega Science, esclude che il deposito di gas naturale sopra la faglia geologica attiva nei pressi di Rivara nella valle del Po possa aver causato i terremoti perchè le trivellazioni dovevano ancora iniziare quando questi si sono verificati. Invece, secondo la rivista, il rapporto «punterebbe l'indice su un altro sito» per l'estrazione di petrolio. Science sostiene di aver visto le conclusioni del rapporto, nelle quali ci sarebbe scritto che «non può essere escluso che le attività di estrazione nel sito potrebbero aver innescato il terremoto del 20 maggio, il cui epicentro è a 20 chilometri di distanza». 

Una nota congiunta di Commissario per il terremoto, Dipartimento della Protezione Civile e Ministero dello Sviluppo Economico rileva invece che «il rapporto, consegnato a metà febbraio, sottolinea come sia necessario, per escludere o confermare l’ipotesi di un legame causale tra le estrazioni di idrocarburi nella località Cavone e i fenomeni di sismicità dell’area, approfondire gli studi». Sempre oggi il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, ha annunciato che «ci sarà la pubblicazione integrale di tutto il lavoro fatto in modo che nessuno possa dire che su questa come su altre vicende delicatissime si voglia nascondere qualcosa». 

Science sottolinea che le variazioni di stress e pressione nella crosta terrestre causate dall’estrazione del petrolio e dall’iniezione di fluidi per migliorare il flusso non sono sufficienti da sole a innescare un forte terremoto. Tuttavia, prosegue la rivista, non si può esclude che i cambiamenti indotti nella crosta da queste attività, «potrebbero aver "risvegliato" una faglia attiva che ha causato il terremoto del 20 maggio che a sua volta, alterando ulteriormente lo stress della crosta, potrebbe aver innescato l’evento 29 maggio».
L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), contattato dall’agenzia Ansa, ha detto di non avere alcun elemento per poter rilasciare commenti in merito al rapporto, in quanto questo «non è stato pubblicato».

 

SI INFIAMMA LA POLEMICA POLITICA. In Regione la questione del Rapporto Ichese infiamma il dibattito politico. Carlo Giovanardi, senatore Ncd, sottolinea in una dichiarazione: "Finalmente è stato autorevolmente certificato che tutte le leggende metropolitane che hanno in qualche modo messo in relazione il terremoto del maggio 2012 con il progetto di stoccaggio Gas di Rivara sono totalmente prive di fondamento". 
Dall'altra parte il consigliere Giovanni Favia attacca: "La Regione ha insabbiato i risultati della Commissione Ichese - sostiene - in vista delle prossime elezioni. Un comportamento gravissimo e da irresponsabili. Ho già provveduto a presentare una diffida nei confronti del presidente Errani, della Protezione civile e dell’assessore Muzzarelli per chiedere che la relazione finale della commissione sia consegnata al più presto a tutti i consiglieri regionali. È inaudito che un documento del genere venga nascosto per mesi e che l’opinione pubblica debba venirne a conoscenza solo attraverso sommarie anticipazioni di stampa". 
I deputati del Movimento 5 Stelle in Commissione Ambiente chiedono un monitoraggio sulle attività estrattive in Emilia-Romagna: "Attività estrattive e terremoto in Emilia: un legame che non si può escludere. Le conclusioni degli esperti internazionali della Commissione governativa pubblicati su Science indicano un’unica strada per quanto riguarda le trivellazioni: la prudenza". "Pur tenendo presente i dubbi che la scienza nutre – concludono i deputati M5S – serve una mappatura dei siti dove si stanno effettuando trivellazioni, una moratoria sulle nuove concessioni e uno studio sullo stato dell’arte dei territori dove le trivelle sono in azione da anni".

"Le anticipazioni della rivista scientifica Science sui contenuti del rapporto della commissione Ichese che collegherebbero il terremoto in Emilia Romagna del maggio 2012 all’estrazione petrolifera e al fracking sono estremamente preoccupanti e impongono una moratoria immediata delle trivellazioni petrolifere nelle aree sismiche del nostro Paese". Lo chiede il leader dei Verdi Angelo Bonelli.
"Chiediamo – ha aggiunto – che questo rapporto sia reso immediatamente pubblico: non solo per fare piena luce su quanto è accaduto in Emilia Romagna ma anche per mettere in sicurezza tutti i territori su cui incidono estrazioni petrolifere. Le anticipazioni di Science, poi, impongono un’attenta riflessione su quanto ha recentemente sostenuto la ministra dello Sviluppo Economico Guidi, secondo la quale l’Italia deve puntare con forza e decisione sull'estrazione di petrolio e di gas, quello che 'sta sotto i piedì. Per noi Verdi è vero il contrario e vogliamo che l’Italia punti con forza sulle rinnovabili e sull'efficienza energetiche, fonti pulite, economiche e sicure".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande