21°

36°

Inceneritori

La Regione conferma: a Piacenza i rifiuti della Liguria

Provincia: l'assemblea dei sindaci appoggia il "no" di Parma ai rifiuti da fuori

La Regione conferma: a Piacenza i rifiuti della Liguria
Ricevi gratis le news
1

La Regione Emilia-Romagna accoglierà i rifiuti della Liguria. Lo ha deciso oggi la Giunta regionale, stabilendo che sarà l’inceneritore di Piacenza a smaltire le 200 tonnellate al giorno per 50 giorni, non reiterabili, per un massimo di 10mila tonnellate in totale.
«Una quantità facilmente gestibile - spiega l’assessore all’Ambiente dell’Emilia-Romagna, Paola Gazzolo - se pensiamo che la sola provincia di Rimini produce nel mesi di agosto quasi il doppio di rifiuti».
«Piacenza è stata scelta per il principio di prossimità e lo smaltimento rientrerà comunque nei limiti provinciali autorizzati - assicura la Gazzolo -. La Liguria pagherà la stessa tariffa dei cittadini piacentini, più un ristoro ambientale di 14 euro a tonnellata al Comune di Piacenza».
«La Regione ha accolto la richiesta perché quella della Liguria è un’emergenza vera - continua -. La decisione è stata presa con il coinvolgimento dei territori e dei capigruppo dell’Assemblea legislativa, tutti hanno condiviso il nostro approccio, ad eccezione del M5S che ha perso l’occasione di dimostrare di condividere il valore della solidarietà». 

PROVINCIA: I SINDACI APPOGGIANO IL "NO" DI PARMA A RIFIUTI DA FUORI E POTENZIAMENTO INCENERITORE. Il Comune, attraverso una nota firmata dall'assessore all'Ambiente Gabriele Folli, ha reso noto che in Provincia i sindaci hanno approvato "a larga maggioranza" il "no" del Comune di Parma all'incremento della capacità dell'inceneritore di Ugozzolo e all'arrivo di rifiuti da fuori provincia.

Dice il comunicato: 

Deliberata oggi in assemblea dei sindaci a larga maggioranza dei presenti l’atto di indirizzo proposto dal Comune di Parma condiviso con i sindaci della Provincia che ricalca quanto già votato in consiglio comunale per esprimere la netta contrarietà del territorio alla richiesta di incremento della capacità dell’inceneritore di Ugozzolo ed all’arrivo dei rifiuti da fuori provincia contravvenendo alle prescrizioni sottoscritte da tutti gli enti e da Iren al momento della costruzione dell’impianto.
L’assessore Folli ed il sindaco Pizzarotti a proposito dichiarano che la fase successiva che vedrà la discussione e l’approvazione del Piano Regionale Gestione Rifiuti deve tener conto delle osservazioni fatte dal Comune di Parma a favore di una politica di dismissione degli impianti esistenti dando priorità a quei territori che raggiungono gli obiettivi di riduzione rifiuto residuo come lo è attualmente quello di Parma che con il comune capoluogo è diventato di gran lunga quello più virtuoso in regione.
La responsabilizzazione dei territori è un elemento imprescindibile per spingere amministrazioni e cittadini verso sistemi di raccolta porta a porta per una drastica riduzione del rifiuto residuo con Parma che nel 2014 ha più che dimezzato l’indifferenziato procapite a smaltimento (143 kg/abitante/anno) rispetto agli altri comuni capoluogo in regione che si attestano con quantitativi ben superiori (Bologna 323 kg, Reggio 277 kg, Forlì 324, Piacenza 310, etc. dati Arpa 2013). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Elisoccorso

Gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta Pasimafi: negata la libertà a Fanelli Video

Le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

POLESINE

Cavallo sprofonda nel fango: salvato dai vigili del fuoco Video

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

FONTANELLATO

L'incendio di Sanguinaro visto dal cielo: video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ATTENTATO

Tra i feriti e i soccorritori sulla Rambla a Barcellona

Bassa reggiana

Violenta brutalmente un minorenne: arrestato 21enne richiedente asilo

2commenti

SPORT

FORMULA 1

Alonso (McLaren): "Senza un progetto vincente lascio"

YOUTUBE

Totti passa la palla a un tifoso... da una barca all'altra

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

1commento

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti