rimini

Dipendenti della questura "furbetti": c'è anche un parmigiano

Polizia

Polizia

Ricevi gratis le news
1

«Hai fatto la fuga?», chiedeva la moglie, per nulla sorpresa, in una telefonata al marito, uno dei funzionari arrestati dalla polizia a Rimini per assenteismo. Quattro in totale i furbetti del cartellino scoperti: impiegati civili della Questura che alteravano i fogli di firma per andare al supermercato, stare a casa o uscire prima dal lavoro. Per tutti e quattro sono scattate misure cautelari in seguito all’indagine della Squadra Mobile coordinata dal sostituto procuratore Davide Ercolani.
Il gip Fiorella Casadei ha emesso un’ordinanza disponendo tre arresti domiciliari e un obbligo di dimora per quegli impiegati che lavoravano meno della metà delle ore previste dal contratto alla caserma della polizia di Stato 'Moscà di Viserba di Rimini.
Un copione, quello sull'assenteismo già visto spesso in Italia, e che anche nel caso riminese segue le solite regole. E cioè impiegati da 8-14 e solo due rientri al pomeriggio a settimana che firmano e poi escono per andare a fare la spesa con la moglie o a giocare ai videopoker e mangiare al ristorante. I tre funzionari agli arresti domiciliari sono Filippo Camera, originario di Parma, 46 anni, Emilio Mennillo, 52 anni, originario di Roma, e Fabio Pasotti, nato a Torino, di 53 anni. Un quarto indagato, Mariano Di Chicco, l’unico poliziotto ma con ruolo tecnico, in servizio alla questura di Bari, ha il solo l’obbligo di dimora e la sua posizione nelle indagini pare meno compromessa.
«Gli indagati hanno continuamente agito per il loro diretto tornaconto, ledendo contemporanea il prestigio dell’istituzione a cui appartengono», scrive il gip Casadei che ha accolto le richieste del sostituto procuratore Ercolani. Solo in un mese e mezzo d’indagine, i poliziotti della squadra mobile hanno documentato episodi di assenteismo per almeno il 50 per cento dell’attività lavorativa.
Camera, ad esempio, in un mese e mezzo ha lasciato il posto di lavoro per andare al bar, o al ristorante o al supermercato con la moglie per ben 21 volte. Il collega Mennillo 17. Pasotti, sempre impiegato del ministero degli Interni come gli altri assistente amministrativo, è risultato assente 20 volte dal posto di lavoro. Di Chicco che ha solo l’obbligo dimora, ha 5 episodi in cui si assentava dal lavoro per andare ad accudire i cani del suo allevamento a Mulazzano.
«E' un fenomeno diffuso ed odioso - ha detto il sostituto procuratore Davide Ercolani - tanto che le denunce da parte dei cittadini stanno aumentando».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimiliano

    19 Aprile @ 21.11

    Piadina per tutti!!!! Ma invece di.... Guardiamo più vicino a..... Bar notturni, drink serviti al banco di un nigth club..... Capatine al.... Ma lasciamo perdere che è meglio. Il fatto è che questi, oltre a rubare il lavoro a chi ci crede davvero.... Fanno pure i gradassi e i paladini della giustizia.....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS