FELINO

Ponte sul Rio Bertone: a Felino scoppia la polemica

Ferretti, rappresentante di Bruno Corsi: «Non doveva essere costruito sul terreno del mio cliente. Ora ne chiederemo l'abbattimento»

Il ponte sul Rio Bertone
0

 

FELINO - «Quel ponte non doveva essere fatto in quel terreno». Così Franco Ferretti, ex vicesindaco di Felino, residente a San Michele Gatti e rappresentante delegato di Bruno Corsi, proprietario del terreno, chiarisce la questione riguardante il ponte ciclopedonale realizzato nel 2008 sul Rio Bertone a San Michele Gatti.
La vicenda è intricata. Con le concessioni del Comune di Felino e dopo che l’impresa aveva acquistato dei terreni adiacenti a quello di proprietà di Corsi, la stessa ditta aveva realizzato diverse opere di urbanizzazione in quell’area facente parte del piano particolareggiato «Bosco Bertone».
Tra gli interventi da porre in atto vi era anche un ponte ciclopedonale sul Rio Bertone e l’innesto di un tubo di scolo delle acque. A questo punto però, sono nati i problemi con la struttura e le tubazioni che, come spiega Ferretti, «sono stati costruiti sul terreno della persona che io rappresento e non in quello dove erano in realtà previsti. Tutto questo senza che il Comune abbia eseguito un esproprio».
Ovviamente la vicenda è arrivata, attraverso 4 lettere firmate da Ferretti e inviate nel marzo 2008, nell’aprile e nel maggio del 2009 e infine nel novembre del 2013, fino agli amministratori comunali. «Sono arrabbiato con l’amministrazione – afferma Ferretti – perché sono stati ignorati i reclami e le missive di un cittadino».
In gennaio Ferretti ha presentato un esposto alla Procura di Parma. «Mi aspetto un atto dalla Procura – continua Ferretti – nel caso in cui il Comune non faccia niente. Se l’impresa ha sbagliato a realizzare le opere il Comune, che ha dato le concessioni per costruire, doveva controllare subito lo svolgersi dei lavori in seguito alle lettere che ho inviato. Quello che si è verificato è comunque un atto grave anche perché dalle misure catastali risulta che quel ponte è effettivamente costruito nel terreno di Corsi. Ora, chiediamo la demolizione del ponte e l’eliminazione delle tubazioni. In alternativa chiediamo una trattativa per recuperare i soldi del mancato esproprio e il pagamento delle spese che stiamo sostenendo per difenderci».
Il caso del ponte ciclopedonale sul Rio Bertone è poi giunto fino in consiglio comunale. Angelo Lusuardi, capogruppo della lista di minoranza Pdl–Lega Nord, ha chiesto con due interrogazoni agli amministratori
se sono a conoscenza del problema. «La situazione – riferisce Lusuardi – è anomala e non chiara. L’amministrazione non mi ha dato nessuna risposta specifica dicendo solo che il fatto riguarda una controversia tra
privati e che, a dispetto delle lettere inviate, loro non ne sanno niente. In merito a questo ho comunicato il fatto al Prefetto di Parma per informarlo dei fatti e di come la vicenda è stata gestita».
Nel discorso entra anche il primo cittadino Barbara Lori: «È evidente che la campagna elettorale è cominciata. In merito a questa vicenda siamo assolutamente sereni riguardo all’operato dell’ufficio tecnico rispetto al rilascio delle autorizzazioni. Il ponte ciclopedonale non è stato ancora collaudato, per cui è tutt’ora privato. In seguito alle segnalazioni in Procura vedremo quali saranno gli esiti di questa vicenda che, comunque, riguarda i privati coinvolti e non delle scelte politiche».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'eredità

televisione

Gabriele arriva in finale a L'eredità

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

1commento

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

15commenti

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

1commento

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)