19°

il caso

A Felino e Sala crollano le iscrizioni agli asili nido

A causa della crisi e dei costi elevati domande in forte calo nelle strutture comunali. Il sindaco Merusi: «Può essere più conveniente crescere i figli in casa»

A Felino e Sala crollano le iscrizioni agli asili nido
3

Si conferma per il secondo anno la lista d’attesa vuota per la frequenza dell’asilo nido intercomunale «La Rondine» di Felino e Sala Baganza. E per il terzo anno risultano un ricordo lontano le «battaglie» del passato per aggiudicarsi qualche punto in più valido a garantire un dignitoso posto in graduatoria. E se Sala Baganza conferma ancora una volta zero bambini in lista d’attesa, Felino aveva già azzerato la lista dall’anno di frequenza 2013-2014.
Nessuna domanda in esubero neppure per quanto riguarda i residenti fuori comune, a quota 0 da 2 anni.
Insomma le iscrizioni sono visibilmente in calo nei comuni dell’interland pedemontano, come del resto in gran parte del Paese. Forse anche per i costi che si mantengono elevati per molte famiglie: 395 euro al mese per il nucleo familiare residente, con reddito superiore ai 25 mila euro, ai quali si aggiungono 5 euro e 90 centesimi per ogni pasto consumato dal bambino (ma ci sono agevolazioni basate sulla dichiarazione Isee). Per i non residenti invece la quota è fissa e sale a 453 euro al mese. «Le domande calano per colpa della crisi economica, della diminuzione dei posti di lavoro e dei salari che si sono abbassati al punto che può essere conveniente crescere il figlio in casa piuttosto che affidarlo al nido» sottolinea il sindaco di Sala Baganza Cristina Merusi.
«Forse non essendo il nido obbligatorio, i nuclei familiari in difficoltà economiche risparmiano su questo piuttosto che su altro, ma una risposta esaustiva richiederebbe uno studio approfondito anche sugli spostamenti delle famiglie» aggiunge Valeria Longhi, assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Felino.
Di fatto a Felino il fenomeno non è correlato a un calo delle nascite, che anzi risultano visibilmente in aumento nel 2014 (104 contro le 69 del 2013). E a Sala continua a funzionare bene l’asilo privato «Anni magici», che fino a due anni fa accoglieva bambini in convenzione con il Comune.
«Le strutture private si sono meglio adattate ai nuovi orari dei genitori che lavorano, per i quali il tempo prolungato e l’ingresso anticipato non sono più sufficienti – spiega il sindaco Merusi – Occorre fare una riflessione sulla possibilità di rendere la nostra offerta pubblica più elastica e adattabile ai tempi di lavoro della contemporaneità, profondamente diversi da quelli del recente passato».
Così anche per l’anno scolastico che si inaugura oggi l’asilo nido intercomunale «La Rondine» riserva il 60% dei posti ai piccoli felinesi e il 40% ai salesi, ma riesce a mantenere la massima capienza (79 posti nelle 4 sezioni) grazie alle richieste delle famiglie residenti in altri comuni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    02 Settembre @ 18.31

    La signora Merusi ci potrebbe far conoscere quanto pagano immigrati vari, africani ed est-europei?

    Rispondi

  • Oberto

    02 Settembre @ 17.07

    la gente forse si è stancata non tanto di pagare la retta del nido in se , ma si è stancata di pagare rette salate per coprire anche le spese di chi non paga perché ha diritto di mandare i figli gratis al nido.

    Rispondi

  • Gio

    02 Settembre @ 14.46

    Giorgio R.

    Ha ragione. Gli italiani dopo aver pagato tasse altissime e per generazioni con sacrificio si trovano a dover pagare ancora ! Gli extracomunitari per lo più NON pagano e hanno tutti i diritti come ospedali gratis ecc. GALANTINO LO SA ? E IL SIG.LORENZO PINARDI LO SA ? Costoro dicono che senza immigrati gli insegnanti non avrebbero lavoro ! Ma le scuole se nessuno paga non stanno in piedi ! Poveri italiani a dover pagare e ripagare e NON FARE FIGLI O NON MANDARLI ALLA SCUOLA MATERNA SEMPRE PER UN MOTIVO ...NON CI SONO SOLDI E LAVORO. SIAMO INVASI DA CHI DOBBIAMO MANTENERE E A NULLA VALE DIRE CHE L'IMMIGRATO contribuisce per un 7 % alle entrate fiscali .....ABBIAMO LE CArceri piene di gente da mantenere ospedali gratis e scuola gratis a migliaia e migliaia di individui compresi i venditori sulle spiagge. QUALE DANNO ECONOMICO E DEMOGRAFICO ALLA NOSTRA SOCIETA' ITALIANA ? FAR ARRIVARE MLN di persone con una scusa o l'altra rimpingua le casse di alcuni italiani ma distrugge le cose costruite in generazioni. BASTA IPOCRISIA !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano