-1°

14°

TEATRO REGIO

Poda: «Stregato dalla Forza del destino»

Poda: «Stregato dalla Forza del destino»
0

«Parto da un incantamento, da un amore, non ho mai fatto un titolo che nell’infanzia o nel corso della mia vita non mi abbia colpito come un’intuizione». Così Stefano Poda, regista, scenografo, costumista e light-designer, ha spiegato come sceglie le opere liriche da mettere in scena.
L’occasione era l’incontro inserito in «Festival Verdi Conversazioni» che si è tenuto alla libreria Feltrinelli: un’ora circa di conversazione con lo storico della musica Giuseppe Martini, in cui Poda ha spiegato la sua idea di teatro musicale e perché «La forza del destino» (opera che aprirà il cartellone del Festival Verdi con regia, scene, costumi, coreografie e luci da lui firmate) è un titolo che da sempre lo affascina. «Quando penso a come creare uno spettacolo, lavoro come un ladro con la cassaforte: - ha dichiarato Poda – ascolto attentamente, cerco di non ragionare con l’intelligenza razionale, che spesso porta fuori strada, e quando sento un “clic”, allora tutto inizia a fluire. L’opera è spirito e il lavoro del regista è ingrato, perché si tratta di dare corpo a una cosa che corpo non ha. Per questo il mio sforzo è quello di smaterializzare, di non spiegare troppo e di lasciare lo spettatore libero di scoprire l’opera e se stesso».
Il regista, spiegando di aver più volte rifiutato titoli operistici che non sentiva propri, ha spiegato la sua passione per «La forza del destino»: «è un titolo che in qualche modo mi ha sempre ossessionato. La mia idea di quest’opera parte dalla “vanitas” nel senso di vacuità, quella rappresentata dalle nature morte del Seicento che raffigurano un teschio accanto al fiore che appassisce. Le pareti che fanno da scenario all’opera sono quelle che hanno contenuto la vita di tanti personaggi che inutilmente hanno sofferto, sperato, amato. Sono pareti testimoni della civiltà, che riassumono in sé tutte le epoche». L’allestimento, già andato in scena al Teatro Regio di Parma nel 2011, è una ripresa: «Amo molto lavorare qui a Parma, – ha detto Poda – avere tutti i laboratori a portata di mano è un sogno. Salendo o scendendo le scale riesco a seguire tutto. È come una fucina del rinascimento in cui tutti collaborano, c’è un sapere antico depositato in queste persone che non si trova altrove». La prima de «La forza del destino» andrà in scena venerdì 10 ottobre (ore 19.30). Mercoledì 8 ottobre, alle 15.30, si terrà la prova aperta al pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

comune

Municipale, "attività positiva nel 2016, anche con 40 agenti in meno" Tutti i numeri

L'assessore Casa ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

crisi

Copador, settimana decisiva

Degrado

Un viaggio per strada del Traglione: un viaggio nel degrado

3commenti

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

BREXIT

Il Telegraph: " La May chiuderà la frontiera a metà marzo"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia