-2°

musica

Dente, la crescita viene dal passato: «Adoro quegli anni»

«Non li ho vissuti, ma i '50 e '60 erano migliori». Il disco registrato in un'ex scuola di Busseto

Dente in una foto diffusa dalla sua nuova etichetta Rca/Sony: «Ma resto un indipendente»

Dente in una foto diffusa dalla sua nuova etichetta Rca/Sony: «Ma resto un indipendente»

0

 

Prima che si alzino le solite voci sul fatto che un artista indipendente perda inevitabilmente un po’ della sua libertà artistica passando ad una grande casa discografica, Giuseppe Peveri, meglio noto come Dente, mette le cose in chiaro. «Almanacco del giorno prima», il nuovo album che uscirà martedì su etichetta Rca/Sony Music, è nato in totale libertà: «In realtà ho registrato l’album più indipendente della mia vita artistica - - racconta il cantautore fidentino - coinvolgendo i musicisti che lavorano con me da anni. Quando ho finito tutto, l’ho fatto ascoltare a diversi interlocutori fino a che ho trovato le condizioni migliori. Il cambiamento semmai sta adesso nei ritmi più serrati dettati dalla promozione, a cui però non sono del tutto nuovo».
E la scioltezza dimostrata domenica scorsa come ospite in diretta a «Quelli che il calcio» ne è una prova: «È stato divertente, sono anche riuscito a non fare brutte figure»; mentre tutt’altra cosa sarebbe salire sul palco di Sanremo, con tutta la pressione e il circo mediatico che gli ruotano attorno: «Quest’anno ci si poteva provare ma non mi sentivo pronto, mi agitava l’idea e avevo paura di fare figuracce. Sono un timoroso e preferisco fare cose che non mi spaventano». Tornando al disco, un particolare accattivante sulla sua genesi riguarda il luogo utilizzato per le registrazioni, una ex scuola elementare circondata dalla campagna di Busseto: «I miei musicisti abitano in zona e poi avevo l’esigenza di non chiudermi in un classico studio di registrazione, con orari di ufficio. Abbiamo chiesto al Comune se avesse uno spazio da darci ed è spuntata quella bellissima ex scuola che per due mesi, al caldo torrido della bassa d’estate, ci ha visti arrangiare e poi registrare le tracce del disco». Il risultato sono dodici canzoni inedite in cui gli echi di un gusto palesemente retrò si fondono con una capacità di raccontarsi estremamente moderna e coinvolgente in cui spicca una grande capacità di calibrare, scegliere e perché no, giocare, con parole, luoghi comuni e luoghi inesplorati: «Lavorare respirando il clima di provincia, che è quello delle mie origini, mi ha aiutato a concentrarmi, a godere di piccole cose che a Milano non vivo: il parcheggio sotto casa, l’andare a letto presto, il bianco al bar. Mi è piaciuto molto anche riscoprire il dialetto». Quasi come la provincia fosse un luogo senza tempo, concetto cardine dell’immaginario di Dente (ben evidenziato dalla traccia 5, «Al Manakh») col suo sguardo spesso puntato sul passato: «Il mio essere affascinato dagli anni ’50 e ’60 si spiega semplicemente: sono anni che non ho vissuto ma in cui c’era un ottimismo diffuso, una sensazione di crescita che la mia generazione non conosce. A livello musicale poi sono state fatte cose grandiose, che non hanno tempo visto che le ascoltiamo ancora. Non dico che oggi non ci siano cose buone, ma io sono legato a quel mondo là, ad Atlantide, a ciò che non tornerà e proprio per questo affascina».
E come si conviene, dopo l’uscita del singolo «Invece tu», in rotazione nelle radio dal primo gennaio, e la release dell’album «Almanacco del giorno prima», nei negozi da martedì, ci sarà da pensare al tour: «Ho deciso per una serie di date nei teatri perché credo che questo disco abbia bisogno di essere ascoltato in un luogo dove la musica abbia un ruolo centrale. Si tratta di pochi concerti in alcune grandi città, poi ci saranno a maggio delle tappe all’estero e la stagione estiva di nuovo in Italia con modalità che ancora dobbiamo decidere». Il tour teatrale prenderà il via il 23 marzo da Firenze, ma in calendario non c’è una data a Parma o dintorni: «Il 25 marzo sarò a Bologna e il 13 aprile a Milano, lo so che non è la stessa cosa ma Parma è un po’ nel nulla e al contempo è in mezzo a tutto».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

2commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

2commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

1commento

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti