11°

17°

FIDENZA

Vendeva computer ma nelle scatole c’erano pacchi di sale

Denunciato dalla polizia ferroviaria un giovane partenopeo

Vendeva computer ma nelle scatole c’erano pacchi di sale
Ricevi gratis le news
2

 

E’ stato bloccato a Fidenza dagli agenti della Polizia ferroviaria il «pendolare della truffa». Un giovane partenopeo era in trasferta in città per tirare «pacchi» ad ignari fidentini. Proponeva cellulari e pc portatili, ma poi, una volta concluso l’affare e ricevuti i soldi, gli acquirenti si sono ritrovati nella valigetta al posto di pc pacchi di sale e degli iPhone tavolette di compensato. Gli uomini del Comandante della Polfer di Fidenza, Livio Casarola, nella tarda mattinata di ieri hanno bloccato l’uomo: si tratta di un napoletano di 33 anni. L’uomo è stato fermato grazie alla segnalazione di un fidentino, particolarmente fisionomista il quale, era già rimasto vittima di un «pacco» due anni fa e che guarda caso, ieri mattina, è stato avvicinato di nuovo per un tentativo di truffa dallo stesso individuo.
Con buona memoria, la vittima ha riconosciuto l’autore della truffa subita ma, senza reagire, ha finto di assecondare le sue richieste di approccio, temporeggiando, in modo tale di avere il tempo per allertare gli uomini della Polizia. Dopo alcuni istanti il presunto truffatore è stato intercettato e bloccato mentre, a bordo di un’autovettura presa a noleggio, stava cercando di dileguarsi inseguito dalla vittima della truffa. Gli agenti della Polfer per bloccare l’individuo hanno posto di traverso l’auto di servizio in via Carducci e provveduto ad immobilizzare l’uomo.
Trasferito al Comando della polizia ferroviaria, per essere identificato e fotosegnalato, è stato anche sottoposto a perquisizione: con grande stupore gli uomini della polizia ferroviaria hanno rinvenuto sulla macchina che aveva noleggiato, svariate custodie per computer portatili e telefoni cellulari, nonché parecchi pacchi di sale e tavolette di compensato sagomate a forma di telefono cellulare. In possesso del truffatore sono stati rinvenuti anche un pc portatile e due iPhone utilizzati per mostrare la genuinità della merce, merce che poi non veniva data all’acquirente poiché al posto dei pc, con abile gesto di scambio, veniva ceduta una valigetta contenente sale ed al posto dei telefoni una tavoletta di compensato. L’uomo, non nuovo ad attività del genere, è stato deferito all’autorità giudiziaria ed il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • presente

    27 Aprile @ 19.30

    27/04/2014 13:40 scusa cosa vuol significare la frase " e per giunta da un napoletano"? Vorrei rammentarle che, le cronache degli ultimi anni, sono infarcite di truffatori ( truffe milionarie, alcune internazionali) PARMIGIANISSIMI. Poi magari lei è uno di quelli che difende a spada tratta delinquenti stranieri perchè loro si sa, lo fanno per sopravvivere.....

    Rispondi

  • gherlan

    27 Aprile @ 13.40

    se al giorno d'oggi qualcuno crede ancora di fare un affare comprando un telefonino o un computer in mezzo alla strada, per giunta da un napoletano, beh a quel punto si merita le peggio cose. Nella migliore delle ipotesi si tratta di merce rubata, nella peggiore si tratta di... sale. Quello che i truffati non hanno in zucca.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

1commento

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va