13°

31°

fidenza

Trevisi, una lezione di vita

Il dirigente della polizia ha incontrato i ragazzi del duomo

Trevisi, una lezione di vita
0

Una grande lezione di vita quella del super poliziotto Gianpaolo Trevisi, ospite della parrocchia della cattedrale. Una lezione soprattutto di umanità e di rispetto, per saper «ascoltare chi arriva da lontano».
A 45 anni, già capo della Mobile di Verona, responsabile dell’Ufficio immigrazione e vice questore della Questura di Verona, fresco di nomina a primo dirigente di Polizia, ora è direttore della Scuola nazionale allievi della Polizia di Stato. Con una simpatia straordinaria, Gianpaolo Trevisi si è rivolto ai presenti durante l’incontro organizzato dalla parrocchia di San Donnino, invitato in città dal parroco don Stefano Bianchi.
Un incontro ricco di racconti veri e un’occasione molto attuale per parlare di immigrazione per poi anche snodarsi attraverso terreni difficili come quelli dell’abuso di potere delle forze dell’ordine e del loro ruolo nelle manifestazioni pubbliche.
«Una volta degli alunni delle medie mi hanno chiesto: perché voi poliziotti non mettete a Lampedusa dei mitragliatori puntati verso il mare? Lì ho capito che la scuola, luogo di sensibilità accese, è il posto giusto dove mettersi in gioco, dove anche un poliziotto può andare a parlare di storie di vita, di umanità e di rispetto». Una persona «vera» Trevisi, carico di umanità. Gli viene però posta una domanda: «Rimane il fatto che nel suo lavoro avrà firmato centinaia di fogli di via, ossia decreti di espulsione. Giusto?». «Si, certo. Le leggi le rispetto, naturalmente. Ma più ancora rispetto la dignità delle persone, dovunque essi provengano. Per ognuna di esse, per ogni storia, ci vuole un occhio di riguardo, una parola, farsi sentire vicini e capire la sofferenza che spesso va di pari passo con il tentativo di ingresso senza documenti in Italia».
In mare continuano a morire migranti. Quale via d’uscita per fermare il massacro? «In primo luogo l’Europa deve aiutare l’Italia, anche perché il 70 per cento di chi arriva sulle nostre coste è solo di passaggio, vuole arrivare altrove. Detto questo, qualcosa potrebbe essere cambiato in poco tempo, ovvero le leggi riguardanti chi è già qui, magari con un permesso, che non viene rinnovato se perde il lavoro, per esempio. In tal senso bisogna dare più poteri ai Comuni rispetto alla Polizia, spesso non è un problema di sicurezza ma di trovare il modo concreto per risolvere. È necessario anche snellire la burocrazia, che non è al passo con i tempi».
Cosa deve cambiare per migliorare la relazione tra le forze di ordine pubblico e la società civile, minata dai casi di abuso di potere? «Servirebbe un impegno collettivo, senza pregiudizi da entrambe le parti». L’importanza di mediare e non pensare il mondo diviso in bianco e nero ritorna spesso nel suo intervento. «Tutti dovremmo rispettare la legge, sia chiaro. Ma c’è un principio che viene ancora prima e che nessuno può negare, ovvero che si ha sempre di fronte un essere umano, e come tale va trattato». S.L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza sulla Pietra di Bismantova: ferito 25enne di Parma

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

SEMBRA IERI

Sembra ieri: via Farini affollata di autobus (1998)

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

salso

Terme, via libera alla liquidazione

Autostrada

Incidente e traffico intenso: code in A1 e in A15 in serata

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover