CASTIONE MARCHESI

«Siamo una frazione dimenticata»

«Siamo una frazione dimenticata»
Ricevi gratis le news
0
 

Ancora problemi sono stati segnalati dai residenti a Castione Marchesi, la più grande frazione fidentina, che un tempo raccoglieva ogni tipo di servizio, poi con il calo demografico (quasi 2.200 abitanti all’inizio del XX secolo, circa quattrocentocinquanta oggi) anche i vari servizi sono andati dissolvendosi. In più occasioni, Germano Meletti, il «sindaco» di Castione si è fatto portavoce dei disagi a cui sono costretti i residenti.

«C’erano una volta l’ufficio postale, la banca, il Consorzio Agrario, uno studio odontoiatrico, vari esercizi commerciali e tanti servizi e attività artigianali. Ma non è l’inizio di una favola, bensì di catena di disservizi. Pian piano, con il trascorrere degli anni questi servizi si sono volatilizzati. Oggi restano, oltre a pochi altri, la farmacia e l’ambulatorio medico. Il problema attuale riguarda proprio quest’ultimo, comunque collegato all’altro. Motivi familiari e i troppi impegni professionali hanno spinto il medico titolare Ubaldo Delucchi a rinunciare all’ambulatorio di Castione, conservando solo quello di Fidenza. Nella frazione è stato sostituito da una collega, la quale avrebbe preso, naturalmente su scelta degli abitanti della frazione, i pazienti che per vari motivi non potevano seguire il dottor Delucchi a Fidenza. Purtroppo però la dottoressa è stata colpita da seri problemi di salute, che l’hanno portata a quasi un anno dal subentro ad esercitare a pieno regime per soli due mesi».

«Nel frattempo un certo quantitativo di pazienti, soprattutto anziani con difficoltà a recarsi a Fidenza, hanno scelto, seppur a malincuore, di lasciare il dottor Delucchi in favore della nuova arrivata. I problemi esposti però hanno portato quei castionesi che già avevano cambiato, a trovarsi praticamente senza medico, anche perché impossibilitati a tornare con Delucchi».

«E quindi sarebbero stati assegnati a medici di Fidenza, oltretutto da loro non conosciuti, per cui si ritrovavano vittime di una situazione che, per scelta forzata, avevano rifiutato per difficoltà a spostarsi.

«Oggi le autorità competenti, interpellate a tal proposito, dicono che non si può tenere in vita un ambulatorio con pochissimi pazienti, minacciando così di chiuderlo e con questo subirebbe conseguenze anche la farmacia del paese, comunque già ora fortemente penalizzata per questa serie di vicissitudini».

«Tutto questo senza tener conto che un ambulatorio operativo avrebbe sicuramente un numero di pazienti adeguato visto che sarebbe un punto di riferimento non solo per Castione Marchesi, ma anche per diverse frazioni limitrofe. Qualcuno pensa che questo sia un paese destinato a morire ma tutti rifiutano le colpe di questo “assassinio annunciato” che continua nel corso degli anni. Una speranza potrebbe venire dal una presenza turistica e in questo senso una speranza è riposta nel passaggio dei pellegrini della Via Francigena, che nel 2016 faranno registrare certamente un forte aumento in concomitanza con il Giubileo Straordinario proclamato da Papa Francesco». S. L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Burian

METEO

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Buran Video

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro 

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

3commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

2commenti

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: "placcato" dal barista

VOLANTI

Rubano un furgone a Parma ma il segnale Gps li fa scoprire: recuperata refurtiva nel Felinese

Materiale elettrico e attrezzi da lavoro erano nascosti fra San Michele Tiorre e Pilastro

PARMA

Via Montebello, il lamento dei negozianti: «Trovare un parcheggio? Impossibile»

Sulla Gazzetta di Parma in edicola, due pagine di Speciale quartiere Montebello

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

2commenti

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

CALCIO

Dilettanti e Giovanili, attività sospesa nel weekend

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

4commenti

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

MALTEMPO

Langhirano, cavo elettrico danneggiato dalla neve: intervento dei vigili del fuoco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

POVIGLIO

Il veterinario fa domande, l'allevatore gli punta il forcone alla gola

1commento

SVIZZERA

Zurigo, spara alla moglie in strada e si uccide: si tratta di due italiani

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

Star di youtube

Diceva di aver sconfitto il cancro con la dieta vegana. Ma è morta

1commento

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day