CASTIONE MARCHESI

«Siamo una frazione dimenticata»

«Siamo una frazione dimenticata»
0
 

Ancora problemi sono stati segnalati dai residenti a Castione Marchesi, la più grande frazione fidentina, che un tempo raccoglieva ogni tipo di servizio, poi con il calo demografico (quasi 2.200 abitanti all’inizio del XX secolo, circa quattrocentocinquanta oggi) anche i vari servizi sono andati dissolvendosi. In più occasioni, Germano Meletti, il «sindaco» di Castione si è fatto portavoce dei disagi a cui sono costretti i residenti.

«C’erano una volta l’ufficio postale, la banca, il Consorzio Agrario, uno studio odontoiatrico, vari esercizi commerciali e tanti servizi e attività artigianali. Ma non è l’inizio di una favola, bensì di catena di disservizi. Pian piano, con il trascorrere degli anni questi servizi si sono volatilizzati. Oggi restano, oltre a pochi altri, la farmacia e l’ambulatorio medico. Il problema attuale riguarda proprio quest’ultimo, comunque collegato all’altro. Motivi familiari e i troppi impegni professionali hanno spinto il medico titolare Ubaldo Delucchi a rinunciare all’ambulatorio di Castione, conservando solo quello di Fidenza. Nella frazione è stato sostituito da una collega, la quale avrebbe preso, naturalmente su scelta degli abitanti della frazione, i pazienti che per vari motivi non potevano seguire il dottor Delucchi a Fidenza. Purtroppo però la dottoressa è stata colpita da seri problemi di salute, che l’hanno portata a quasi un anno dal subentro ad esercitare a pieno regime per soli due mesi».

«Nel frattempo un certo quantitativo di pazienti, soprattutto anziani con difficoltà a recarsi a Fidenza, hanno scelto, seppur a malincuore, di lasciare il dottor Delucchi in favore della nuova arrivata. I problemi esposti però hanno portato quei castionesi che già avevano cambiato, a trovarsi praticamente senza medico, anche perché impossibilitati a tornare con Delucchi».

«E quindi sarebbero stati assegnati a medici di Fidenza, oltretutto da loro non conosciuti, per cui si ritrovavano vittime di una situazione che, per scelta forzata, avevano rifiutato per difficoltà a spostarsi.

«Oggi le autorità competenti, interpellate a tal proposito, dicono che non si può tenere in vita un ambulatorio con pochissimi pazienti, minacciando così di chiuderlo e con questo subirebbe conseguenze anche la farmacia del paese, comunque già ora fortemente penalizzata per questa serie di vicissitudini».

«Tutto questo senza tener conto che un ambulatorio operativo avrebbe sicuramente un numero di pazienti adeguato visto che sarebbe un punto di riferimento non solo per Castione Marchesi, ma anche per diverse frazioni limitrofe. Qualcuno pensa che questo sia un paese destinato a morire ma tutti rifiutano le colpe di questo “assassinio annunciato” che continua nel corso degli anni. Una speranza potrebbe venire dal una presenza turistica e in questo senso una speranza è riposta nel passaggio dei pellegrini della Via Francigena, che nel 2016 faranno registrare certamente un forte aumento in concomitanza con il Giubileo Straordinario proclamato da Papa Francesco». S. L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video