la storia

Ade, il principe arrivato a Fidenza dalla Nigeria

 Il principe Ade, un re nel progettare i grandi impianti
0

 

C’era una volta un principe… Capiamoci fin da subito: non è quello azzurro delle favole convenzionali, niente cavallo bianco e neanche una lucente spada nel fodero. Il nonno del 32enne nigeriano Adeyinka Oki Adefioye (il principe protagonista di questa storia) però era davvero il re di Ife, una città nigeriana e terra di riferimento della tribù Yoruba. Il papà di Ade (il soprannome degli amici) era invece il primo figlio della prima moglie, dunque il primo nella linea di successione. «Per evitare una guerra dinastica rinunciò però a tutto e si trasferì a Lagos, dove sono nato – spiega Ade -. Non ci sarebbe stata una guerra in senso stretto, con uno spargimento di sangue, ma tutti i miei 17 zii avrebbero fatto ricorso alla macumba, una sorta di maledizione, che da noi viene presa molto seriamente». Del suo stato regale, Adevinka conserva solo il titolo di «Adefioye», che nella lingua della sua tribù significa «ti nomino re tramite una corona». Suo padre si è poi trasferito in Italia e Ade lo raggiunge a Fidenza quando ha già 15 anni, iniziando subito a studiare all’Itis Berenini: «Non sapevo una parola di italiano ma sono riuscito a non farmi bocciare - racconta -. Da dove vengo la scuola è un lusso per pochi e non esiste la scusa della lingua, lo studio deve essere al primo posto».

Riesce a diplomarsi con un'ottima votazione di 84/100, quindi, tramite un colloquio accede a un corso regionale per diventare disegnatore tecnico e nel frattempo, per 600 euro al mese, lavora in un’officina della zona. A testa bassa il principe si fa strada, diventa responsabile nella progettazione di impianti gpl e metano e viaggia per il mondo.

«I clienti non si aspettano mai di trovarsi davanti una persona di colore. Solo le mie competenze riuscivano a abbattere il muro dei pregiudizi», ricorda. Nel 2013, rimanendo nello stesso campo, sceglie di diventare libero professionista, e, tramite contatti in Nigeria procura lavoro a diverse aziende italiane per centinaia di migliaia di euro. Quando una delegazione israeliana (su iniziativa dell’Ufficio del Primo Ministro e del Ministero dei Trasporti) arriva in Italia, viene scelto come consulente esterno da un’importante azienda multinazionale, per illustrare i rischi e i benefici nell’impiego del gas naturale.

Oltre al lavoro trova anche il tempo per tanto altro: suona percussioni e canta in due orchestre della provincia, può vantare anche un paio di comparsate televisive, è stato insegnante di ballo hip-pop a Salso e quest’anno militerà in C2 di calcio a 5 nel piacentino.

La sua «più grande conquista nella vita» è però la sua compagna portoghese Debora, dalla quale ha avuto due figlie: Rachael e Angel. «Ci siamo conosciuti in discoteca a Piacenza mi ha agganciato lei – scherza Ade – all’inizio non è stato facile: ci parlavamo in italiano, inglese e portoghese ma siamo rimasti sempre insieme».

Inutile chiedergli se si sente italiano: «Io sono fidentino. Qui vivo con la mia famiglia e ho gli amici. L’Italia ha opportunità per tutti per questo non sopporto di vedere certi africani che chiedono l’elemosina ai supermercati, devono adeguarsi a fare tutto e integrarsi. Io non sono mai rimasto senza lavoro». Il 32enne non si è scordato da dove viene e almeno una volta all’anno passa a trovare i suoi parenti rimasti in Nigeria: «Li riabbraccio e cerco di aiutare loro e anche persone che non ho mai visto con denaro o vestiti perché mi rendo conto di quanto sono stato fortunato».

A volte la piccola Rachael protesta: «Voglio avere la pelle chiara papà!» ma Ade ha subito la risposta pronta: «E loro la vorrebbero come la tua, non vedi che d’estate vanno ad abbronzarsi in piscina?». Ade sarà anche un principe senza corona, palazzo o servitori ma il suo cuore sembra proprio quello di un re.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Salsomaggiore

Greta Ampollini, 13enne promessa del karate Video

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

ROGO

Fidenza, scoppia un incendio:

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti