Andiamo al cinema

Un ragazzo d'oro

Avati si rispecchia nel padre e nel figlio

Un ragazzo d'oro

Riccardo Scamarcio con Sharon Stone

0

Lo ha scritto con il figlio pensando a suo padre, che se ne andò troppo presto: e anche se ha smesso da un po' di essere «Un ragazzo d'oro», in quel protagonista scontento e arrabbiato non fatichi a ritrovare la sua stessa «ansia da capolavoro», certe sue invisibili frustrazioni, quel suo sentirsi, a volte (e nonostante i riconoscimenti e le attestazioni di stima), incompreso, non capito. Pupi Avati torna sul luogo del delitto: e dopo «La cena per farli conoscere», «Il papà di Giovanna» e «Il figlio più piccolo», si muove ancora tra i sentieri sterrati e sconnessi del rapporto padre/figlio (sempre più centrale nel suo cinema), indossando gli abiti scomodi di entrambi, per specchiarsi, con coraggiosa onestà, nelle mancanze dell'uno e nei tormenti dell'altro. E' un film sulla mediocrità, ma anche e soprattutto sulla sua antitesi, sulla genialità cioè, ma repressa o rinnegata, su un talento che è sempre più in potenza che non espresso, rimosso, tradito, visto con sospetto, «Un ragazzo d'oro», opera numero 39 (in 46 anni di carriera) del prolificissimo regista bolognese: una pellicola, largamente (anche se non dichiaratamente) autobiografica, con cui Avati aggiunge un altro «magnifico perdente» alla sua già vasta collezione, giovane (anti)eroe che vola con le ali di Icaro nella voragine del suo stesso scontento.
Girato tra Milano e Roma, il film, che alterna cose buone (come il lavoro di scrittura, attento e fondo, sul protagonista) ad altre molto meno - vedi l'inutilità del personaggio e della presenza di Sharon Stone, doppiata peraltro malissimo, ma anche quello stile un po' retrò che più che cifra è ormai, alla lunga, diventato maniera -, racconta, sulle note di Raphael Gualazzi, la storia di Davide Bias, pubblicitario affermato che sogna però di diventare uno scrittore. Un giorno il padre, sceneggiatore di commediacce pecorecce con cui Davide non ha da tempo rapporti, muore: tornando a casa, il figlio scoprirà che stava scrivendo un romanzo...
Trasformato il confronto con il mistero dell'ombra paterna («assenza più acuta presenza»...) in un inquieto thriller esistenzialista, «Un ragazzo d'oro» si carica sulle spalle il peso insopportabile di un riscatto «necessario», dove la rivincita, per quanto giusta, apre la porta del precipizio: il film (dove trova spazio anche il nostro Alberto Petrolini) è interessante, inquieto, e trova in Scamarcio un ottimo interprete, capace di dare forma e colore al rancore e ai rimorsi di un artista mancato che cammina sul crinale di un fallimento troppe volte annunciato. Il limite semmai è nel ricamo (la giacca c'è, ma i bottoni sono molli) che ad Avati (forse per troppa fretta: come nella scena del ritrovamento della password) a volte manca.

Giudizio: 2 su 5

Scheda

REGIA: PUPI AVATI
SCENEGGIATURA: PUPI AVATI
MUSICA: RAPHAEL GUALAZZI
INTERPRETI: RICCARDO SCAMARCIO, SHARON STONE, CRISTIANA CAPOTONDI, GIOVANNA RALLI, VALERIA MARINI, ALBERTO PETROLINI
GENERE: DRAMMATICO
Italia 2014, colore, 1 h e 42'
DOVE: ASTRA, THE SPACE CAMPUS

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video