-3°

film recensioni

La corte - Un film che cambia continuamente tono e umore

L'aula di tribunale diventa palcoscenico

Fabrice Luchini

Fabrice Luchini

Ricevi gratis le news
0

E' una valigia col doppio fondo, un dolce inganno, una giornata di quelle che piove col sole, che al mattino è ancora inverno e al pomeriggio già primavera. Un film curioso e ricamato, «La corte», che pattina elegante sul ghiaccio più sottile, senza paura di mescolare temi e stili, mood e debolezze: tanto da trasformare un'aula di tribunale in un palcoscenico, fingendo di appassionarsi - nel teatro della vita - al genere processuale per mutarlo invece, con tocco gentile e assai felice (tipico dei francesi: gente che prima di andare in ufficio fa la punta alla matita), nella cornice di una raffinata e acuta commedia sofisticata.
Piacevole sorpresa dell'ultima Mostra di Venezia, dove ha vinto con merito il premio per la miglior sceneggiatura e quello per il miglior attore protagonista (Fabrice Luchini), «La corte» (traduzione banale e un po' sciatta dell'originale «L'hermine», l'ermellino indossato dai magistrati) disegna con tocco minimale, «lieve», e bella scrittura teatrale (frasi che non cadono nel vuoto, ma ballano in un sottofondo di sentimenti), il ritratto di empatica sincerità del giudice «a due cifre» (le sue condanne non sono mai inferiori ai 10 anni...) Racine (nome probabilmente non casuale), severissimo e poco amato anche dai colleghi, ma in realtà - nel privato -, tenero e impacciato. Come confermerà - durante il terribile processo a un giovane padre accusato di aver ucciso il figlio di 7 mesi -, anche l'incontro casuale con un'anestesista (la danese Sidse Babett Knudsen, premio César per la miglior attrice non protagonista), conosciuta anni prima e mai davvero dimenticata.
Abile nel cambiare di continuo tono e colore del film con grande agilità e senza forzature, il regista Christian Vincent (che avevamo imparato a conoscere grazie a «La timida»>, debutto fortunato e di gran classe che è ancora tra le sue cose migliori) cura con amorevole attenzione i dialoghi lasciando che il resto lo faccia il suo protagonista, nato bravo. Costruendo così una pellicola che seduce per sensibilità, e, in un registro che è doppio se non triplo, schiva tutti i luoghi comuni; costringendo chi è chiamato a scrivere una sentenza difficile ad attenderne un'altra non meno importante: da giudice a imputato nel «processo» dei suoi stessi sentimenti.
Giudizio: 3 su 5

SCHEDA
REGIA: CHRISTIAN VINCENT
SCENEGGIATURA: CHRISTIAN VINCENT
FOTOGRAFIA: LAURENT DAILLAND
INTERPRETI: FABRICE LUCHINI, SIDSE BABETT KNUDSEN, EVA LALLIER, CORINNE MASIERO, SIMON FERRANTE
Francia 2015, colore, 1 h e 38'
GENERE: COMMEDIA/DRAMMA PROCESSUALE
DOVE: D'AZEGLIO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

CINEMA

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

PARMA 2020

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

anteprima gazzetta

Parma capitale della cultura 2020, parlano le eccellenze della nostra città

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

domenica nera

Valanghe: tre morti e tre feriti in Svizzera, Alto Adige e in Alta Savoia

SPORT

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

TENNIS

Federer demolisce anche Dimitrov. Il numero uno sbanca Rotterdam

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa