15°

film recensioni

Tokyo love hotel - Il Giappone narrato da Hiroki Ryuichi

Umanità alla deriva in un albergo a ore

Tokyo love hotel - Il Giappone narrato da Hiroki Ryuichi
0

Tra le macerie (anche sentimentali) del dopo tsunami, dove il sesso è più che altro clandestino e mercenario, estremo modo di comunicare in un mondo in cui è sempre più difficile capirsi, 24 ore – da una mattina all'altra – di un'umanità in cerca d'autore (e di amore), bloccata in uno stallo che è temporaneo solo in apparenza: là, fra molti segreti e altrettante bugie, nell'incrocio trafficato delle solitudini e dei cuori infranti, nella moltitudine delle voci differenti e invariabilmente inascoltate di un malessere diffuso.
Lo stesso in cui si specchiano sopravvissuti al presente e sopravviventi a tutto ancora in cerca di qualcosa di meglio, se mai davvero esiste, se mai davvero c'è.
E' un film pieno di squallore e tenerezza, compassione e ironia, pasta precotta e tute dell'Adidas, «Tokyo love hotel», affresco del Giappone contemporaneo tratteggiato nelle stanze di un albergo a ore. Uno di quelli, uguali a mille altri, di cui il regista Hiroki Ryuichi (lunga gavetta nel soft porno e persino nel sadomaso prima di guadagnarsi sul campo i gradi dell'autore) conosce da vicino l'assurda e inguaribile malinconia: un posto come l'Atlas, nel quartiere a luci rosse di Tokyo, che il giovane Toru, licenziato da un hotel a 5 stelle, gestisce con rassegnazione, guardando passare, insieme al tempo che resta, coppiette, squillo, vecchi pervertiti e inguaribili romantici.
La prostituta che non ha detto nulla al suo fidanzato, il ricercato che da 15 anni vive nascosto in un armadio, quello che scopre che la sorella gira film per soli adulti, quell'altro ridotto a distribuire volantini perché non ha accettato il pre-pensionamento: in bilico tra amarezza e speranza, paradosso e illusione, un film corale (scoperto al Far East di Udine dell'anno scorso) dove l'aria (poco) serena dell'Est spettina sogni e bisogni (così come desideri frustrati e aspirazioni negate) di un'insoddisfazione comune.
Empaticamente vicino (come Murakami in certi romanzi) ai suoi personaggi (che hanno tutti qualcosa da nascondere, a volte anche a se stessi), il regista giapponese lascia però socchiusa la porta del lieto fine, non prescindendo mai da un umorismo surreale che rende meno dolorose le cadute di naufraghi e perdenti pronti a rialzarsi e a ripartire. Decidendo, sulla propria pelle, da che parte stare.
Giudizio 3 su 5

SCHEDA
REGIA: HIROKI RYUICHI
SCENEGGIATURA: HARUHIKO ARAI, FUTOSHI NAKANO
FOTOGRAFIA: ATSUHIRO NABESHIMA
INTERPRETI: SHOTA SOMETANI, ATSUKO MAEDA, LEE EUN WOO, ASUKA HINOI, MIWAKO WAGATSUMA
Giappone 2014, colore, 2 h e 16'
GENERE: DRAMMATICO
DOVE: EDISON

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Viale Barilla

Lite tra giovani, contuso un vigile

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

Spettacoli

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Radioterapia

Novità in arrivo e testimonianze dei pazienti

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa