-2°

Film recensioni

"Adulta" e antagonista: saga da combattimento

Hunger games: la ragazza di fuoco. Secondo capitolo del kolossal.

Una scena di "Hunger games"

Una scena di "Hunger games"

0

 

Filiberto Molossi
«Ci sono solo sopravvissuti, nessun vincitore». A Roma ha fatto impazzire cinquemila ragazzine urlanti, in America in un solo weekend ha incassato 160 milioni di dollari (miglior debutto di tutti i tempi per una pellicola uscita a novembre), «Time» (non proprio L'eco del pischello) ha inserito la sua eroina tra i 100 personaggi di fantasia più influenti di sempre: quindi, per favore, non commettete l'errore di pensare che sia semplicemente un film. Perché questo, signori miei, è un fenomeno: forse non ancora culturale, ma di costume sì. 
E' una fiammella che diventa un fuoco, una goccia che si trasforma in mare, la seconda puntata della saga più amata dagli adolescenti dai 14 ai 60 anni: ribelle quanto basta per attirarsi simpatie immediate, ostile come è il mondo, là fuori, dolente e orgoglioso. Un mix (av)vincente, «Hunger games: la ragazza di fuoco», di avventura, azione, romanticismo, melodramma, denuncia sociale, cinema gladiatorio e critica all'ipocrisia dello showbiz. Un kolossal fantasy dal ritmo serrato che strizza l'occhio ai più giovani ma cerca allo stesso tempo una patente adulta di autorevolezza: perché se «Harry Potter» riproponeva, con magica ispirazione, la classica dicotomia tra Bene e Male e «Twilight» riscopriva il fascino dell'amore teen impossibile e «proibito», la saga tratta dai romanzi di Suzanne Collins  ha un carattere decisamente più «antagonista» (con tutte le virgolette del caso...) e politico rispetto agli ultimi grandi serial cinematografici. E per quanto lontano, c'è vicino nella sua volontà di smascherare la grande finzione, in quel suo sfidare un potere arrogante e totalitario dove chi ha troppo schiaccia chi ha troppo poco.
Costretta a rimettersi in gioco e a partecipare ai nuovi Hunger games, Katniss Everdeen (la 23enne Jennifer Lawrence che, fresca di Oscar, qualche anno fa venne scartata per il ruolo di Bella in «Twilight»...) deve tornare a lottare per la sua vita: ma intanto intorno a lei soffia il vento della rivoluzione... Diviso sostanzialmente in tre atti (il tour della vittoria, la preparazione dei nuovi giochi e il tutti contro tutti), robusto e spettacolare, «Hunger games 2», diretto da Francis Lawrence (nessuna parentela), sceglie un finale molto sospeso, troncato, rimandando già al prossimo film: perché Katniss lo sa, c'è un tempo per subire e uno per combattere. E un altro per attendere il meglio: che deve ancora venire.
Filiberto Molossi
«Ci sono solo sopravvissuti, nessun vincitore». A Roma ha fatto impazzire cinquemila ragazzine urlanti, in America in un solo weekend ha incassato 160 milioni di dollari (miglior debutto di tutti i tempi per una pellicola uscita a novembre), «Time» (non proprio L'eco del pischello) ha inserito la sua eroina tra i 100 personaggi di fantasia più influenti di sempre: quindi, per favore, non commettete l'errore di pensare che sia semplicemente un film. Perché questo, signori miei, è un fenomeno: forse non ancora culturale, ma di costume sì. E' una fiammella che diventa un fuoco, una goccia che si trasforma in mare, la seconda puntata della saga più amata dagli adolescenti dai 14 ai 60 anni: ribelle quanto basta per attirarsi simpatie immediate, ostile come è il mondo, là fuori, dolente e orgoglioso. Un mix (av)vincente, «Hunger games: la ragazza di fuoco», di avventura, azione, romanticismo, melodramma, denuncia sociale, cinema gladiatorio e critica all'ipocrisia dello showbiz. Un kolossal fantasy dal ritmo serrato che strizza l'occhio ai più giovani ma cerca allo stesso tempo una patente adulta di autorevolezza: perché se «Harry Potter» riproponeva, con magica ispirazione, la classica dicotomia tra Bene e Male e «Twilight» riscopriva il fascino dell'amore teen impossibile e «proibito», la saga tratta dai romanzi di Suzanne Collins  ha un carattere decisamente più «antagonista» (con tutte le virgolette del caso...) e politico rispetto agli ultimi grandi serial cinematografici. E per quanto lontano, c'è vicino nella sua volontà di smascherare la grande finzione, in quel suo sfidare un potere arrogante e totalitario dove chi ha troppo schiaccia chi ha troppo poco.Costretta a rimettersi in gioco e a partecipare ai nuovi Hunger games, Katniss Everdeen (la 23enne Jennifer Lawrence che, fresca di Oscar, qualche anno fa venne scartata per il ruolo di Bella in «Twilight»...) deve tornare a lottare per la sua vita: ma intanto intorno a lei soffia il vento della rivoluzione... Diviso sostanzialmente in tre atti (il tour della vittoria, la preparazione dei nuovi giochi e il tutti contro tutti), robusto e spettacolare, «Hunger games 2», diretto da Francis Lawrence (nessuna parentela), sceglie un finale molto sospeso, troncato, rimandando già al prossimo film: perché Katniss lo sa, c'è un tempo per subire e uno per combattere. E un altro per attendere il meglio: che deve ancora venire. *****

 

SCHEDA
HUNGER GAMES: La ragazza di fuoco (The Hunger games: catching fire)

REGIA:  FRANCIS LAWRENCE
SCENEGGIATURA:  SIMON BEAUFOY e MICHAEL ARNDT dal romanzo «CATCHING FIRE» di SUZANNE COLLINS
FOTOGRAFIA: JO WILLEMS
INTERPRETI:  JENNIFER LAWRENCE, JOSH HUTCHERSON, WOODY HARRELSON, LIAM HEMSWORTH, PHILIP SEYMOUR HOFFMAN, DONALD SUTHERLAND, ELIZABETH BANKS, LENNY KRAVITZ, STANLEY TUCCI, SAM CLAFIN
GENERE:  FANTASY
Usa 2013, colore, 2 h e 26’
DOVE:  THE SPACE BARILLA CENTER e THE SPACE CAMPUS

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto