20°

Film recensioni

Armida, le sue prigioni tra il rigore e il dolore

Come il vento. Prima donna direttrice di carceri.

Una scena di "Come il vento"

Una scena di "Come il vento"

0

 

Michele Ossani
L’impegno, l’attenzione al sociale, la passione per le figure femminili forti. Caratteristiche che ritornano nell’opera di Marco Simon Puccioni, un passato di documentarista e qui al suo terzo lungometraggio, dopo gli apprezzati «Quello che cerchi» e «Riparo». In «Come il vento» sceglie di raccontare la storia di Armida Miserere, una delle prime donne a dirigere un carcere in Italia. Il film ne segue le vicende personali e la carriera, che ebbe inizio a metà degli anni Ottanta a soli ventott’anni nel carcere di Parma, per poi vederla ricoprire l’incarico di direttore in vari penitenziari come quelli di Torino, Spoleto, Lodi, Opera. Spesso si trovò in luoghi di detenzione difficili, come Pianosa in mezzo ai boss mafiosi o l’Ucciardone a Palermo, dove si fece una fama di donna indomita e dura, adottando una linea garantista, all’insegna di una grande integrità morale. Una vita la sua segnata soprattutto dal dolore per la perdita del compagno Umberto Mormile, educatore impegnato nei primi esperimenti di teatro in carcere, ucciso dalla criminalità organizzata in quanto non corruttibile. E il film ci mostra la battaglia di Armida per accertare la verità su quella morte, fino alla decisione di togliersi la vita nel 2003 a Sulmona. La pellicola privilegia la dimensione privata della Miserere, lasciando le vicende di cronaca un po’ sullo sfondo. E fondamentale è l’apporto di Valeria Golino, brava a restituire, in una prova sentita e ricca di sfumature, la determinazione ma pure le fragilità di un personaggio complesso. Il rischio dell’agiografia è evitato grazie a una bella misura di racconto: lo stile è asciutto e rigoroso, con giusto una punta di lirismo ogni tanto.
Michele Ossani
L’impegno, l’attenzione al sociale, la passione per le figure femminili forti. Caratteristiche che ritornano nell’opera di Marco Simon Puccioni, un passato di documentarista e qui al suo terzo lungometraggio, dopo gli apprezzati «Quello che cerchi» e «Riparo». In «Come il vento» sceglie di raccontare la storia di Armida Miserere, una delle prime donne a dirigere un carcere in Italia. Il film ne segue le vicende personali e la carriera, che ebbe inizio a metà degli anni Ottanta a soli ventott’anni nel carcere di Parma, per poi vederla ricoprire l’incarico di direttore in vari penitenziari come quelli di Torino, Spoleto, Lodi, Opera. Spesso si trovò in luoghi di detenzione difficili, come Pianosa in mezzo ai boss mafiosi o l’Ucciardone a Palermo, dove si fece una fama di donna indomita e dura, adottando una linea garantista, all’insegna di una grande integrità morale. Una vita la sua segnata soprattutto dal dolore per la perdita del compagno Umberto Mormile, educatore impegnato nei primi esperimenti di teatro in carcere, ucciso dalla criminalità organizzata in quanto non corruttibile. E il film ci mostra la battaglia di Armida per accertare la verità su quella morte, fino alla decisione di togliersi la vita nel 2003 a Sulmona. La pellicola privilegia la dimensione privata della Miserere, lasciando le vicende di cronaca un po’ sullo sfondo. E fondamentale è l’apporto di Valeria Golino, brava a restituire, in una prova sentita e ricca di sfumature, la determinazione ma pure le fragilità di un personaggio complesso. Il rischio dell’agiografia è evitato grazie a una bella misura di racconto: lo stile è asciutto e rigoroso, con giusto una punta di lirismo ogni tanto. *****

 

SCHEDA
COME IL VENTO
REGIA:  MARCO SIMON PUCCIONI 
SCENEGGIATURA:  MARCO SIMON PUCCIONI, NICOLA LUSUARDI, HEIDRUN SCHLEEF
FOTOGRAFIA: GHERARDO GOSSI
INTERPRETI:   VALERIA GOLINO, FILIPPO TIMI, FRANCESCO SCIANNA, CHIARA CASELLI, MARCELLO MAZZARELLA, SALVIO SIMEOLI, ENRICO SILVESTRIN
GENERE:  DRAMMATICO
Italia/Francia 2013, colore, 1 h e 50’
DOVE: THE SPACE CAMPUS

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

DOMANI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Consiglio:

Consiglio comunale

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio: "Non lo riconosco più come capogruppo"

Non condivide la mail contro Costi. Dall'Olio replica: "Intervento inappropriato" - Segui la diretta della seduta

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

Il “maratoneta in carrozzina”, ha scritto un articolo per la Gazzetta, per la “sua” Gazzetta

5commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

11commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

reggio emilia

Mezza tonnellata di carne irregolare sequestrata a Reggio

SOCIETA'

Inghilterra

L'auto che non entra nel cancello fa sorridere Video

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

SPORT

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi Foto

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara