15°

FONTEVIVO

I «Rescue Dogs» scelti per il soccorso di animali

I «Rescue Dogs» scelti per il soccorso di animali
0
 

Il Comune di Fontevivo sceglie i «Rescue Dogs» per la gestione del servizio, reso obbligatorio dal Nuovo Codice della Strada, di recupero degli animali d’affezione feriti o vaganti di cui non si riesca a risalire al proprietario. La norma ha infatti reso obbligatorio soccorrere gli animali vittime di incidenti stradali, e, nel caso in cui siano coinvolti cani e gatti, è il Comune sul cui territorio si è verificato il sinistro, a doversi far carico di recupero, trasporto e cure veterinarie. Caricare in macchina una bestiola ferita per portarla al più presto dal veterinario è forse il primo pensiero per chi ama gli animali, ma la buona volontà non è sufficiente visto che, per svolgere l’attività di recupero, è richiesto personale formato e mezzi di trasporto idonei. Portare direttamente un animale ferito dal veterinario, inoltre, potrebbe voler dire anche non vedersi rimborsare le spese sostenute per la visita e le cure necessarie: spese che invece «toccano» ai Comuni, a patto che l’animale venga recuperato, secondo le regole dettate dal ministero della salute, dai soggetti convenzionati con gli Enti.

I Rescue Dogs sono già affidatari del servizio di recupero della fauna selvatica su tutto il territorio provinciale e, per questo, sarà anche più facile per i fontevivesi e per chi transita sul territorio, segnalare la presenza di animali in difficoltà visto che avranno solo un numero di telefono a cui fare riferimento. «La legge impone alle amministrazioni di assegnare ad associazioni specializzate il recupero animali e noi abbiamo deciso di affidarci ai Rescue Dogs perchè nei Comuni in cui operano stanno già facendo un lavoro egregio» ha sottolineato il sindaco Tommaso Fiazza presentando il team dei Rescue Dogs. Tutti volontari gli operatori dell’associazione, che si autotassano ogni mese per pagare i corsi di formazione e le attrezzature necessarie per svolgere un lavoro sempre più qualificato. I «Rescue Dogs» sono in servizio 24 ore su 24 e possono contare su 136 volontari, con 60 «operativi» formati per il recupero di qualsiasi tipo di animale, 4 mezzi attrezzati per il soccorso di animali di ogni dimensione, e supporti particolari come sparareti, telecamere e divaricatori, oltre a cinque tecnici costantemente reperibili in caso di situazioni di particolare pericolosità. «La loro è una vera missione – ha detto l’assessore Enrica Cavazzini – e sono sicura che chiunque avrà bisogno riceverà la migliore assistenza possibile». I Rescue Dogs lavoreranno in collaborazione con la Polizia Municipale del Distretto di Fontanellato Fontevivo con grande soddisfazione del comandante Andrea Volpi: «un servizio che da anni cercavo per mettere in condizioni la Polizia Locale di rispondere concretamente ai cittadini e con il responsabile Jair Zurolo è nata immediatamente una forte intesa per la salvaguardia del benessere animale. Ringrazio quindi l’amministrazione per aver creduto fin da subito in questo progetto, dando così alla Polizia Locale e ai cittadini uno strumento fondamentale per la tutela dei nostri amici a quattro zampe e non solo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa