FORNOVO

Le 102 primavere di Gino Quinti

Le 102 primavere di Gino Quinti
Ricevi gratis le news
0

Centodue splendidi anni. E’ questo il traguardo raggiunto l’altro ieri, 13 agosto, da Gino Quinti. Non il «semplice» compleanno di un ultracentenario ma l’incontro di con una persona speciale, con la sua lucidità, il suo patrimonio di ricordi vivissimi e puntuali, esperienze, emozioni.
A festeggiare Gino, nella località di Citerna Vecchia, una grande famiglia «allargata», con i figli nipoti pronipoti, ma anche parenti e amici, tra i quali il sindaco Emanuela Grenti ed il tenore Francesco Pavesi, che ha intonato per l’occasione un «Tanti auguri» d’effetto: tutti accolti con calore dal festeggiato, che ha avuto una parola ed un sorriso per ognuno dei suoi invitati.
La lunga vita di Gino, tra dolori e soddisfazioni, è passata dal lavoro alla guerra, dall’amore per la musica, il ballo liscio, la caccia, alla cura della sua terra. Nel passaggio di generazioni che Gino ha superato con l’energia di un giovane, il mondo è cambiato ma lui ha mantenuto i valori di sempre, imparati da bambino, dall’eleganza dei modi al suo impeccabile italiano.
Gino è stato uno dei pochi della sua generazione ad andare a scuola fino alle attuali medie. Suo padre, visto l’interesse del figlio, aveva richiesto che venisse istituita una classe di scuola elementare a Citerna: il problema, per le istituzioni scolastiche, era la mancanza di spazi adeguati. Così papà Quinti mise a disposizione una stanza di casa sua per gli oltre trenta alunni della frazione alunni.
«Mi piaceva molto andare a scuola- ricorda Gino - tanto che ho proseguito fino alla classe ottava, che era a Fornovo. Ci andavo in bicicletta o, in inverno, con il treno. Lo studio mi è servito anche per la carriera militare». Il sergente Quinti iniziò la sua avventura nell’esercito nell’artiglieria ippotrainata cal.75/27 dove venne congedato con il grado di caporal maggiore. Richiamato allo scoppio della seconda guerra mondiale dopo un breve periodo sul fronte Jugoslavo frequentò il corso da sergente ed inviato in Sicilia all’artiglieria costiera, a contrastare lo sbarco anglo-americano dove si distinse per la capacità di specialista al tiro. Proposto alla promozione a sergente maggiore, venne in seguito catturato dai dei parà inglesi, con i quali iniziò quindi il lungo periodo di prigionia che lo portò in Medio-Oriente ed in India da dove rientrò in Italia all’inizio del 1946. Dal ritorno a Citerna Gino svolse il lavoro di contadino sul suo fondo, coltivando contemporaneamente le sue passioni, compresa la lettura della Gazzetta di Parma: il rito di ogni mattina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS