17°

30°

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Foto dei lettori

"Ponte Dattaro assediato dai tronchi: toglierli no?"

L'allarme di Luca: "Se viene giù la Parma, tira giù anche il ponte!"

Tronchi contro il ponte Dattaro

Tronchi contro il ponte Dattaro

14

 

 

La domanda se la pone un nostro lettore, Luca Cucchi. Che di fronte alle foto appena scattate commenta: "Secondo voi, con i casini che ci sono quando piove non sarebbe il caso di far rimuovere questi tronchi da sotto Ponte Dattaro? Da ingegnere sfigato quale sono riesco a capire che se viene giù la Parma, tira giù anche il ponte!"

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 14
  • Maurizio

    22 Gennaio @ 20.55

    Gianluca Pasini, le storielle sugli ambientalisti che si ribellano se si puliscono i greti così come quelle sul presunto divieto di far legna lungo i fiumi sono solo leggende metropolitane, un pò come quella notizia che circola in questi giorni sulla sentenza europea che avrebbe dichiarato illegittimo il canone Rai, anzi è proprio previsto dalla legge l'andare a raccogliere la legna nei fiumi solo che pur di non far nulla fa molto più comodo accampare scuse che dall'Italiano medio vengono prese come verità

    Rispondi

  • gherlan

    22 Gennaio @ 20.27

    Premesso che anche in presenza di cassa di espansione, se la quantità di pioggia fosse veramente eccezionale, potrebbe succedere di tutto, va detto che nel Modenese non vi è verificata una tracimazione, ma si è proprio rotto un argine, probabilmente perforato dalle famigerate nutrie di cui gli ambientalisti sono così amici.

    Rispondi

  • Pierluigi

    22 Gennaio @ 18.22

    ...un terrremoto seguito da uno tsunami??? IMPOSSIBILE!!!.. prova andarlo a dire ai giapponesi.. pulire i bacini dei fiumi DEVE essere un lavoro eseguito regolarmente

    Rispondi

  • gianlucapasini

    22 Gennaio @ 18.03

    Ma non è che se si disbosca un po' il greto c'è qualche ecologista perdigiorno, qualche ambientalista del kaiser che si "mobilita" per la difesa del verde (di quella genia di quelli che difendono le nutrie...)? Tuttavia, sono d'accordo che, se indulto ci dev'essere, quella maraia di gente che esce dalla galera va usata, ovviamente gratis, ad arricchimento del suo curriculum, per fare un po' di giardinaggio. Si diventa liberi, ma con un po' di lavoro.

    Rispondi

  • Luca

    22 Gennaio @ 15.40

    Rispondo a Roberto sulle Casse di espansione, ricordando che nel modenese, malgrado le case d'espansione del fiume Secchia fossero al massimo della capacita', non sono state in grado di far fronte all'evento eccezionale che si e' verificato. Vada a farsi un giro su YOU REPORT. Le nostre sono meglio???

    Rispondi

Mostra altri commenti