19°

34°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

via repubblica

Anche i macchinoni piangono

Anche i macchinoni piangono
29

Lì non doveva stare. Quindi per la Ferrari, parcheggiata in via della Repubblica, scatta l'inevitabile multa.

MA CHE BEL PARCHEGGIO... guarda la nostra collezione di foto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 29
  • gigiprimo

    10 Aprile @ 09.33

    vignolipierluigi@alice.it

    Visto che non metteranno le telecamere in strada nuova, il passaggio rimarrà 'incustodito' e aumenterà solo la tariffa per chi verrà beccato in fallo.

    Rispondi

  • Massimiliano

    08 Aprile @ 01.01

    E quindi?????

    Rispondi

    • Medioman

      09 Aprile @ 10.01

      e quindi, stiamo diventando un paese del "quarto mondo". Forse non lo sai, ma spesso i macchinoni vengono intestati a società di comodo estere, per risparmiare sull'iva, e quindi risultano "a noleggio" (leasing). Quindi, il conducente non è "proprietario", e l'auto non può essere "pignorata". Se poi il potente di turno si fa fare un permesso di accesso al centro storico, è sicuramente più preoccupato di un graffio sulla carrozzeria (la riparazione costa una cifra!) che di una multa per divieto di sosta.

      Rispondi

      • Mister X

        09 Aprile @ 14.19

        Medioman, quanti luoghi comuni, senza un minimo di fondamento di verità per quanto riguarda il caso in questione. Ora ti pongo una domanda Medioman: se tu vuoi acquistare una casa e non hai i soldi, cosa fai? Ti rispondo io: Vai in banca e ti accendi un mutuo (se te lo concedono). Altra domanda: se vuoi avere il "macchinone" e non hai i soldi per pagarlo subito, cosa fai? Ti rispondo io: vai da una società di leasing e ti fai finanziare; bene, ora poniamo il caso che tu sia molto benestante e ti voglia comprare casa, cosa fai? Ti rispondo io: la paghi subito, perché i soldi non ti mancano. Se sei molto benestante e vuoi il "macchinone" cosa fai? Ti rispondo io: te lo compri con i tuoi soldi. Molti conoscono i vantaggi di avere la targa straniera/Leasinig sulla propria vettura, ma credere che tutte le macchine con targa straniera, siano di italiani furbacchioni è da sprovveduti. Il caso in questione appartiene al secondo degli esempi che Le ho fatto,.

        Rispondi

        • Medioman

          09 Aprile @ 19.06

          Io parlavo in generale, non del caso specifico. Ho posseduto macchinoni intestati a me personalmente, però ricordo bene quando si "acquistavano" a San Marino (il club Maranello Rosso esiste ancora). Le racconterò una barzelletta: un tizio va a New York, alla Chase Manhattan Bank, a chiedere un finanziamento di 5.000 euri; il direttore prende informazioni, e il tipo risulta essere miliardario. Gli concede il prestito, ma gli chiede una garanzia; il tipo gli lascia in deposito una Pagani Zonda da 900.000 euri. Dopo quindici giorni, il tipo si ripresenta in banca, ed estingue il prestito. Il direttore gli chiede: ma perché mi ha chiesto un prestito per estinguerlo in quindici giorni? Il tipo risponde: dove lo trovavo, a New York, un parcheggio adeguato alla macchina, che costasse così poco?

          Rispondi

        • Mister X

          09 Aprile @ 22.10

          Grande risposta, davvero, non è ironico. Una cosa sola però: il proprietario della macchina sanzionata, non avrebbe dato in pegno una Pagani Zonda, alla banca americana, bensì una Ferrari LaFerrari e non è una barzelletta..

          Rispondi

  • Medioman

    07 Aprile @ 09.42

    Piccola divagazione sul tema, che dimostra quanto l'euro ci abbia impoveriti. Per chi viene da Paesi dove gli stipendi medi sono di migliaia di euri mensili (senza andare troppo lontano, mi viene in mente la Svizzera) i 70 euri sono meno del costo di un "parcheggio custodito". Vuoi mettere, farti custodire l'auto addirittura dai Vigili Urbani?

    Rispondi

  • gigiprimo

    06 Aprile @ 08.53

    vignolipierluigi@alice.it

    La vettura è parcheggiata nello spazio riservato al posteggio, come si evidenzia dal cartello. Chi entra da Barriera è sottoposto al controllo della telecamera e deve viaggiare sulla pista riservata ai bus, che poi abbia potuto posteggiare sulla sinistra, negli spazi dedicati..........

    Rispondi

    • Vercingetorige

      06 Aprile @ 12.13

      NO ! "Chi entra da Barriera" non deve "viaggiare sulla pista riservata ai bus" ! DA BARRIERA NON PUO' ENTRARE , PUO' SOLO USCIRE !

      Rispondi

      • salamandra

        06 Aprile @ 14.30

        Non sarà il caso in questione ma taxi e auto a noleggio con conducente possono. Ma anche in via della repubblica ci sono le telecamere? Sicuri?

        Rispondi

        • gigiprimo

          07 Aprile @ 13.57

          vignolipierluigi@alice.it

          le telecamere ci sono, di fronte al negozio di Righi l'arrotino, ma entrano anche quelli che vanno a far le cure al Don Gnocchi, taxi e anche altri, e comunque chi entra, come quella vettura della foto, viene rilevato dalla telecamera e sanzionato. E comunque viaggiano nella corsia dei bus checchè ne pensi qualcuno!

          Rispondi

        • Vercingetorige

          08 Aprile @ 17.39

          Quelli che "vanno a fare le cure al Don Gnocchi" entrano dal passo carraio su via Corso Corsi , a meno che non abbiano una macchina che sale le scale !

          Rispondi

        • gigiprimo

          09 Aprile @ 09.24

          vignolipierluigi@alice.it

          Entrano anche da piazzale dei Servi

          Rispondi

        • gigiprimo

          09 Aprile @ 09.22

          vignolipierluigi@alice.it

          Entrano da piazzale dei Servi.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          08 Aprile @ 17.35

          Che "viaggino nella corsia dei bus" è un conto , che possano viaggiarci è un altro , checchè ne pensi qualcuno !

          Rispondi

        • gigiprimo

          11 Aprile @ 09.33

          vignolipierluigi@alice.it

          Infatti, chi entra senza permesso viene rilevato dalle telecamere (donate dalla regione Emilia Romagna) . Chi invece usa borgo Lalatta contravviene all'obbligo di svolta a destra all'incrocio con via Repubblica e se lo becca un vigile è doppia multa, nel caso non ci siano vigili potrebbe arrivare a Santa Croce

          Rispondi

        • gigiprimo

          11 Aprile @ 09.26

          vignolipierluigi@alice.it

          Chi ci va senza permesso è sanzionato dalle telecamere ! dove sta il problema? e chi ci entra da borgo Lalatta è in contravvenzione in primis per l'obbligo di svolta a destra all'incrocio con via Repubblica, ma se non c'è un vigile a sanzionarlo può arrivare in Santa Croce

          Rispondi

        • fabe

          06 Aprile @ 20.34

          Certo che ci sono le telecamere. Ma i cosidetti "furbi" (per me non lo sono) per evitarle passano da strada Nuova, borgo Lalatta e poi, se non vedono nessuno in agguato, prendono strada Repubblica contromano.

          Rispondi

  • piz

    06 Aprile @ 08.12

    se i vigili facessero le multe a tutti quelli fermi in Via Repubblica in divieto di sosta ed anche di fermata, non solo "una tantum" ad una Ferrari per mettere la foto sul giornale, si rimpinguerebbero le casse del comune. io passo due volte al giorno, vedo sempre regolarmente auto ferme in divieto ma elevare multe ne ho visto solo una volta in 5 anni!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti