14°

31°

Portici del grano

Parma dormiente e incantata nelle fotografie di Pezzani

Parma dormiente e incantata nelle fotografie di Pezzani
Ricevi gratis le news
0

«Parma dorme» e mentre dorme un fotografo la ritrae e la sorprende nella sua spoglia bellezza, in una semplicità densa di storia e di storie da lasciar affiorare tra sussurri di luce e ombre silenziose. Sotto i Portici del grano vediamo (fino all’11 novembre), in 50 scatti realizzati tra 2013 e 2014, quella Parma dormiente e incantata, a tanti invisibile, ma non all’occhio attento di Gianni Pezzani. Colornese d’origine, ma da anni viaggiatore di fatto (tra il 1983 e il 1993 si è spostato tra Bali, Tokyo e Nuova Zelanda) e d’immaginazione, è noto fotografo internazionale. E’ stato nell’annuario «Photography year», ha esposto alla Leopolda di Firenze, alla Fondazione Magnani Rocca, alla Peggy Guggenheim Collection, al Palazzo del Governatore a Parma in «Nove100» e collabora con Vogue. La caratteristica che contraddistingue il suo lavoro è l’assoluta limpidezza d’osservazione, la capacità di cogliere il fascino e l’espressività delle cose semplici. Ogni luogo ha già in sé la forza della memoria, la tensione dell’attesa, della vita che vi respira dentro. Sembra di sentire il rumore della luce dei lampioni nella notte. E questo rumore racconta. Come raccontano le tinte vere delle cose, più dell’abusato bianco e nero che fa tanto cartolina d’antan.
Pezzani ha restituito la dignità e il valore al colore nella fotografia urbana e di paesaggio, affrancandosi da una monocromia imperante tra gli anni ‘60-’70. Ritroviamo una Parma che tutti conoscono, senza discrimine tra zone più o meno centrali, più o meno culturalmente importanti. Questi luoghi nella notte solitari, svuotati di presenza, sono in realtà densi di storie trascorse e in attesa di nuove. Come nature morte, vibrano di vita. Parlano le pietre antiche, i selciati, ma anche i cartelli, le macchine, le moto. Bisbigliano i nostri ricordi. Nella notte, mentre «Parma dorme» e tutto è immobile, i fantasmi del passato e del giorno affollano piazze, strade, angoli e Pezzani li cattura, restituendone la magia. I suoi sguardi però non cercano di evitare il particolare prosaico e magari antiestetico di un’auto parcheggiata, di una scritta a metà, di una fredda insegna. Anzi, egli insiste sulle auto, come in un’altra recente serie fotografica, insiste sulle fastidiose mosche. Elementi per lo più giudicati di disturbo, lui li evidenzia, gli servono per dire la vita. Le macchine davanti a monumenti antichi rischiano di essere esteticamente ingombranti come le mosche sulle pagine di un libro. Riesce a renderle piacenti, quanto i palazzi e gli scorci antichi di quella Parma turistica, ruffiana e artificiale che qui non c’è. La città appare così com’è, struccata, ingombra di cose, di un presente invadente ma autentico. Pezzani l’accarezza con lo sguardo come un innamorato farebbe con la sua donna addormentata. Parma dorme. Ed è bellissima. Così nostra e vera. Così da lui amata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

1commento

L'omicidio

Fred nella casa, un silenzioso dolore

LA PERIZIA

Il massacro di Gabriela e Kelly, Turco e il figlio sani di mente

salsomaggiore

Trovati con arnesi da scasso nell'auto: quattro denunciati

gazzareporter

"Ladri di biciclette... alla parmigiana": il racconto di una lettrice

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

partecipate

Stu Pasubio, chiusa l'indagine preliminare. Pizzarotti: "Resto tranquillo"

Ateneo

Iscrizioni all'Università, alcuni corsi subito "bruciati". Con polemica

Salsomaggiore

Migranti o miss, questo è il dilemma

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

1commento

MONCHIO

«Montagna creativa», una start up per il territorio

lavoro

L'osteopatia entra in Barilla: trattamenti per i dipendenti

Per migliorare la resistenza allo stress e in generale la vita dei lavoratori

Prevenzione

«Intervenire sul Baganza»

PARMA

Insigne jr: «Lorenzo è il mio modello»

Comune

Presto al Duc la «Fontana delle religioni»

2commenti

serie b

Parma, c'è passione: chiusa la prima fase degli abbonamenti a quota 4.700

E oggi seconda amichevole contro la Settaurense (ore 17)

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

16commenti

ITALIA/MONDO

Francia

Incendi in Costa Azzurra, evacuate 10.000 persone Foto

parigi

Gas al peperoncino contro i migranti di Calais

SPORT

CASSANO

Fantantonio e il contrordine del contrordine

4commenti

legino

Da Savona: "Cassano vieni qui, ti paghiamo in farinata"

SOCIETA'

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video