11°

17°

ARTE E CULTURA

Montagne, paesaggi dell'anima

Nasce a Parma il «Calendèr Ladin» con fotoracconti di Pierluigi Orler e Luigi Alfieri

«Calendèr Ladin» - Il mese di febbraio interpretato da Pierluigi Orler.

«Calendèr Ladin» - Il mese di febbraio interpretato da Pierluigi Orler.

Ricevi gratis le news
0

 

Manuela Bartolotti
Non è un semplice calendario «Retrac che conta. Calender Ladin 2014» con immagini del fotografo trentino Pierluigi Orler e racconti di Luigi Alfieri, promosso dall’Istituto culturale ladino e dal Museo Ladino di Fassa. Non è un semplice scadenziario di mesi, dove si volta la pagina e si passa oltre. E’ un percorso più lungo e più profondo. E’ un viaggio nell’anima. Da interrogare sempre.
La cadenza del tempo è espressa dal colore delle stagioni, dalla neve o dai papaveri fioriti, dalle diverse luci malinconiche d’autunno, frementi, variabili di primavera, rabbrividenti d’inverno, di nitore blu di cielo colmo di sole d’estate. E si desidera essere lassù, tra quelle montagne maestose che respirano luce come giganti impietriti e ancora sovrani, tra boschi d’ombre accoglienti e d’inaspettati bagliori, sui prati umidi e vasti dove la solitudine non è mai desolazione, ma consolazione e immensa libertà. Dove il tempo si ferma sul crinale della vita. E la vita è rivelazione d’un atto d’amore tra cielo e terra, tra qui e oltre, tra noi e l’infinito. Si desidera solo ritrovarsi in quegli attimi, in quelle visioni strappate dall’anima con uno scatto d’obiettivo, con un battito di palpebra. Perché non sono semplici fotografie quelle di Pierluigi Orler, ma hanno l’intensità d’abbracci con l’immensità, di baci con lo spirito delle montagne, amanti dalle quali non si riesce a distogliere lo sguardo e dove si perde il cuore.
La commozione suscitata dalla visione è amplificata dai racconti carichi di poesia di Luigi Alfieri, un vagabondare interiore dallo stupore infantile che si riconduce sempre sulla strada della vita, traccia ondulata nella neve, aspra ascesa di roccia, linea bianca tra i prati. Ecco un calendario dove il tempo si è fermato nelle foto, mentre le emozioni sgorgano preziose in parole che gocciano dentro, in una clessidra che si rigira a ogni frase, a ogni mese. C’è l’inspiegabile antinomia della bellezza in questo calendario: pace e desiderio, silenzio e sussurri, solitudine e presenza, memoria ed eternità. E mai contrasti violenti, ma quel degradare tenue e crepuscolare, oppure un crescendo d’albe tenere e soffuse.
Luigi e Pierluigi, l’uno con la penna, l’altro con l’obiettivo, avanzano tra crinali e declivi boscosi delle valli con incedere leggero e calmo, per non perdere un solo istante, una sola sfumatura. La traduzione in lingua ladina restituisce ancora di più lo spirito di queste cime dolomitiche incantate e dipinte d’enrosadira.
Entrambi passano e ascoltano le voci della terra per riferirle in immagine o in parola.
Sono racconti che pur brevi condensano storie antiche come l’uomo, a volte lasciando affiorare ricordi, a volte erompendo in sogni volubili come nubi, avvolgenti e tenui come nebbie posate sul sole nascente. Si desidera allora essere lassù, dove sono nate quelle immagini. E ci si vola leggendo.
Quanto amore in tutto questo.
Amore per la vita, per la natura, per la montagna che della vita è una delle metafore più efficaci. Leggendo e rileggendo, si ripete il cammino. Come Pierluigi Orler e Luigi Alfieri si va cercando nella bellezza la verità. «Forse là in alto avrei scoperto la verità, forse il mistero, sulle cime, si sarebbe aperto come un fiore. Forse no. Avrei voluto restare per sempre tra le dune di miele.» Anche noi. E un po’ ci riusciamo con questo calendario. Non un semplice calendario.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

1commento

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Il regista James Toback

Dopo Weinstein

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Notiziepiùlette

Ultime notizie

accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

Autovelox mobile

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

23commenti

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto a un passo dall'obiettivo quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL SALONE

Non solo Suv: Tokyo rilancia le sportive