-1°

14°

Fotografia

Chi è Vasco Ascolini

0

Vasco Ascolini (Reggio Emilia, 1937) inizia l’attività di fotografo a metà degli anni sessanta. Collabora con il Teatro Municipale “Romolo Valli” di Reggio Emilia dal 1973 al 1990. Verso il 1980 inizia ad interessarsi della fotografia di soggetti architettonici e di reperti museali. Nel 1983, a Chalon-sur-Saone (Francia), espone al Museo della Fotografia di N. Niépce. In Francia ottiene vari incarichi da Enti ed Istituti del Ministero della Cultura Musée du Louvre, Musée Rodin, Tuileries, Versailles, Parc Royal, St. Cloud.
Nel 1985 espone presso il Lincoln Centre Public Library, New York. Nel 1991 realizza una mostra personale ad Arles (Francia). Esposizione intitolata Metti il fotografo al Museo (1996), una presentazione per immagini dei Musei Civici di Reggio Emilia sviluppata da diversi fotografi, curata da Massimo Mussini. Il comune di Salon-de Provence (Francia) gli dedica una mostra retrospettiva “Noir lumiere” (1998).
Partecipa all’esposizione “Une incertaine Folie” realizzata alla Sala del Conclave di Lille (Francia) con immagini dai luoghi di cura psichiatrica.
È presente ed espone alla mostra “D’Apres l’Antique” (anno 2000) al Louvre.
La città di Mantova lo incarica (nel 2002-03) nel progetto “Il segreto della città” per una pubblicazione con testi di Jacques Le Goff e Pierre Sorlin.
Nel 2004 espone al Cairo su invito del Ministero della Cultura Egiziano con una mostra antologica curata da A. Gioé. Altra mostra all’Université de Lyon, nello stesso anno.
A New York, presso il MOMA e al Metropolitan Museum, come al Guggenheim Musem, sono conservate ed esposte fotografie del periodo teatrale. Così pure presso altre importanti istituzioni internazionali quali il Lincoln Center Public Library, la Texas University di Austin, la Fondazione Italiana per la Fotografia, Torino, alla Biblioteque Nationale a Parigi, al Musée Carnevalet (Parigi); ecc.
Vasco Ascolini ha ricevuto molti riconoscimenti, tra i più importanti la nomina a “Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres” conferitogli dal Ministero della Cultura Francese (nell’anno 2000) e la Grande Medaglia della Città di Arles.

La linea critica
Segno distintivo dello stile di Vasco Ascolini è il tratto scuro, nero, il contrasto con il poco bianco presente in un’immagine in bianco e nero.
Nella fotografia di teatro, con forte predilezione per la danza e per la mimica, domina la figura umana che, attraverso la completa eliminazione delle gradazioni intermedie dei toni, è trasformata in corpo plasticamente fisso, quasi un oggetto, una statua.
Nel periodo “dei marmi” le linee precedenti sono adattate ad un’espressione (apparentemente) fredda e stilizzata. Tratto distintivo del periodo “dei marmi” è l’assoluta assenza della figura umana (viva).
Alcune immagini di scena sembrano citazioni del teatro del NÔ. Il contatto di Ascolini con la cultura giapponese è avvenuta prima della sua dedizione alla fotografia. Lo studio della “VIA” lo ha condotto a diventare anche maestro d’arti marziali giapponesi e cintura nera di VI dan (Ju-do).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Oscar e gaffe

Vince Moonlight, ma Beatty annuncia La La Land I premiati

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

11commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

SEI NAZIONI

L'Italia perde lottando a Twickenham

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia