19°

Fotografia

Gli appassionati di Instagram "a caccia" fra Regio e Pilotta

Il gruppo Igersparma ha "sfidato" la pioggia scattando con lo smartphone

Gli "Instagramers" parmigiani davanti al Regio

Gli "Instagramers" parmigiani davanti al Regio

0

Comunicato stampa 

Un successo il primo Instameet organizzato da igersparma (www.instagram.com/igersparma) la community parmense degli utenti Instagram nonostante la fredda giornata autunnale.
Tutto andato come previsto anche se sotto la pioggia battente. Armati di smartphone, i social fotografi parmigiani si sono incontrati sotto i portici del Teatro Regio per partire alla volta della Corte del Guazzatoio i cui cancelli, solitamente chiusi, sono stati aperti proprio in onore degli instagramers. La dott.sa Campanini della Soprintendenza per i Beni Artistici Storici ed Etnoantropologici di Parma e Piacenza ha fatto gli onori di casa illustrando le trasformazioni che nel corso del tempo hanno interessato il bellissimo cortile nascosto narrando anche la storia del Palazzo della Pilotta. Salutato il Palazzo della Pilotta con un “torneremo presto”  gli Instagramers di Parma sono ritornati al Teatro Regio per visitarlo fin negli angoli più nascosti. 
Accolti anche in quest’occasione con la massima cortesia e cordialità i social fotografi hanno potuto ammirare il tempio della lirica in tutto il suo splendore a cominciare dal sipario del Borghesi, il sipario originario del Teatro Regio.  La visita è proseguita all’interno del Palco Reale, del Ridotto e dei loggioni: il luogo dove i veri appassionati di lirica si ritrovano per ammirare e commentare gli spettacoli da veri esperti di musica. Naturalmente molto interesse hanno i luoghi nascosti: la sala scenografie e il palcoscenico. “Nell’anno del bicentenario verdiano aver potuto calpestare il palco su cui Giuseppe Verdi ha realizzato le sue opere è stato davvero significativo – ammettono i local manager di @Igersparma – siamo davvero molto grati al Comune di Parma e alla Fondazione Teatro Regio che hanno permesso di realizzare qui il nostro primo instameet. Non eravamo in tantissimi, vero, ma i presenti sono stati molto attivi: in un solo pomeriggio sono state portate su Instagram oltre 100 foto. E non tutte le foto scattate sabato sono già on-line. Riteniamo che nei prossimi giorni ne saranno caricate quasi altrettanto”
La comitiva anche tre mascotte: due bambini già in buoni rapporti con la tecnologia e un leoncino di peluche, anche lui molto attivo su Instagram con un proprio profilo.
Dopo il Teatro Regio, ci si è trasferiti al bar Le Bistrò per brindare all’ottima riuscita della prima #instawalkparma1 e ammirare la piccola mostra fotografica con 20 delle più belle foto scattate dai parmigiani (e parmensi) durante questo prime settimane di attività: l’account igersparma è attivo “solo” dal primo ottobre.
 
Un successo il primo Instameet organizzato da igersparma (www.instagram.com/igersparma) la community parmense degli utenti Instagram nonostante la fredda giornata autunnale.Tutto andato come previsto anche se sotto la pioggia battente. Armati di smartphone, i social fotografi parmigiani si sono incontrati sotto i portici del Teatro Regio per partire alla volta della Corte del Guazzatoio i cui cancelli, solitamente chiusi, sono stati aperti proprio in onore degli instagramers. La dott.sa Campanini della Soprintendenza per i Beni Artistici Storici ed Etnoantropologici di Parma e Piacenza ha fatto gli onori di casa illustrando le trasformazioni che nel corso del tempo hanno interessato il bellissimo cortile nascosto narrando anche la storia del Palazzo della Pilotta.
Salutato il Palazzo della Pilotta con un “torneremo presto”  gli Instagramers di Parma sono ritornati al Teatro Regio per visitarlo fin negli angoli più nascosti. Accolti anche in quest’occasione con la massima cortesia e cordialità i social fotografi hanno potuto ammirare il tempio della lirica in tutto il suo splendore a cominciare dal sipario del Borghesi, il sipario originario del Teatro Regio.
La visita è proseguita all’interno del Palco Reale, del Ridotto e dei loggioni: il luogo dove i veri appassionati di lirica si ritrovano per ammirare e commentare gli spettacoli da veri esperti di musica. Naturalmente molto interesse hanno i luoghi nascosti: la sala scenografie e il palcoscenico.
“Nell’anno del bicentenario verdiano aver potuto calpestare il palco su cui Giuseppe Verdi ha realizzato le sue opere è stato davvero significativo – ammettono i local manager di @Igersparma – siamo davvero molto grati al Comune di Parma e alla Fondazione Teatro Regio che hanno permesso di realizzare qui il nostro primo instameet. Non eravamo in tantissimi, vero, ma i presenti sono stati molto attivi: in un solo pomeriggio sono state portate su Instagram oltre 100 foto. E non tutte le foto scattate sabato sono già on-line. Riteniamo che nei prossimi giorni ne saranno caricate quasi altrettanto”.
La comitiva anche tre mascotte: due bambini già in buoni rapporti con la tecnologia e un leoncino di peluche, anche lui molto attivo su Instagram con un proprio profilo.Dopo il Teatro Regio, ci si è trasferiti al bar Le Bistrò per brindare all’ottima riuscita della prima #instawalkparma1 e ammirare la piccola mostra fotografica con 20 delle più belle foto scattate dai parmigiani (e parmensi) durante questo prime settimane di attività: l’account igersparma è attivo “solo” dal primo ottobre.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

1commento

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

LEGA PRO

Il Parma a Teramo per ripartire

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

parma

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

1commento

Lutto

Addio a Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

controlli

Autovelox e autodetector: la "mappa" della settimana

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Personaggio

Il «detective» della scultura del mistero

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

udine

Infermiera fingeva di vaccinare i bimbi: già verificati 60 casi di non "copertura"

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento