12°

La tua personale sul web

Michele Spagnolo: dietro ogni clic l'amore per la natura e la montagna

Appassionato di fotografia, propone al pubblico i suoi "Diari d'Appennino"

Michele Spagnolo: dietro ogni clic l'amore per la natura e la montagna
1

Michele Spagnolo è appassionato di fotografia e di Appennino, in particolare dell'ambiente naturale che trova sui monti. Partecipa alla nostra rubrica "La tua personale sul web" con una gallery di foto realizzate in montagna. 
Ci invia anche una presentazione di sé e dei suoi "Diari d'Appennino". 

"Non saprei dire quando ho iniziato ad appassionarmi alla fotografia - scrive Michele Spagnolo -. So solo che col passare del tempo ho iniziato a relegare tutte le mie altre passioni in secondo piano mentre la fotografia prendeva sempre più spazio. Oggi è diventata il mio pensiero fisso. Una specie di ossessione, un amore che tutto occupa e tutto influenza. I miei viaggi, il mio tempo libero e le mie scelte di vita. La passione per la fotografia di paesaggio è nata dal mio amore per la natura. Dalla mia voglia di trovarmi solo in mezzo a luoghi selvaggi, dal conforto che provo quando sono solo, sferzato dai venti, su di un crinale o contamplando le forme create dal ghiaccio sui laghi. Dal mio desiderio di celebrare questi luoghi e, nel mio piccolo, di far comprendere, quanto questi luoghi siano importanti per noi uomini. Sono terrorizzato dal fatto che l'uomo stia perdendo il contatto con la natura. Non è (o meglio non è solo) un discorso puramente ambientalista. La mia paura è che non ci si renda conto o che si dimentichi, di quanta pace, di quanta serenità si possa provare semplicemente camminando per un bosco o passando un pomeriggio sdraiato su un prato coperto di fiori. Abbiamo bisogno di questa pace, di questa bellezza e, credo, abbiamo anche bisogno di sentirci piccoli e indifesi di fronte alle forze naturali. Di abbandonare il nostro delirio di onnipotenza per ritrovare il nostro posto nel mondo. E', almeno per me, estremamente rilassante realizzare che siamo così piccoli in confronto alle montagne e che la nostra vita è così breve se la confrontiamo a quella di un bosco". 

"La mia ricerca fotografica - continua Spagnolo - si basa soprattutto sul desiderio di mostrare quanta bellezza c'è nelle grandi come nelle piccole cose della natura. Mostrare la bellezza di una roccia, che ghiacciai scomparsi migliaia di anni fa hanno trasportato e modellato. O di quanto può essere coinvolgente e meravigliosa la luce che inonda un albero solitario. Con le mie foto vorrei cercare di condividere un po' della meraviglia che provo di fronte ai grandi fenomeni della natura, un oceano in tempesta che frusta una scogliera, così come ai più piccoli spettacoli, un fungo che cresce tra le radici nodose di un castagno. E infine vorrei mostrare quanto la natura sia ricca di simboli. Una sorta di linguaggio segreto ma non completamente indecifrabile. Che racconta storie, dipinge e crea spettacoli di ineguagliabile bellezza, che ispira i nostri sogni. Una lingua antica che non dobbiamo e non possiamo dimenticare". 

"Diari d'Appennino"
"Mi piace andare sull'Appennino quando il tempo è brutto. Mi piace camminare da solo per gli stretti sentieri che si arrampicano fino al crinale. Mi piace inzupparmi sotto la pioggia, o ricoprirmi di neve. Soprattutto adoro quei giorni di nuvole basse e vento. Quando i boschi e le praterie sommitali sono avvolte dal bianco bagliore della nebbia. Tutto allora si trasforma. Le distanze perdono di significato. Le forme si ammorbidiscono. I rumori si attenuano. E' una nuova dimensione, un mondo-altro. La foschia crea illusioni, miraggi. Rocce che sembrano bastioni a difesa di castelli sospesi e impossibili. Alberi solitari nelle torbiere come giganti. I piccoli laghi di quota divengono oceani senza orizzonte. Dalle loro acque emergono animali estinti. O mai esistiti. Massi erratici compaiono all'improvviso nell'oscurità dei boschi. Sembrano altari in rovina, cupole antiche. I contorni si liquefano, la realtà sfuma nel surreale.Tutto diviene possibile. Lo spazio si restringe. O si allarga a dismisura. Il cielo scompare. E in quei giorni che passo ore ed ore a fotografare, alla ricerca di un dettaglio, di una forma, di un profilo.

Mi piace passare la notte sulle nostre montagne. Dormire in un rifugio, un bivacco o anche, se il tempo lo permette, semplicemente sotto le stelle. Svegliarmi all'alba coperto di rugiada e lasciarmi avvolgere dalla calda, intensa luce del giorno che nasce.

Mi piace la dimensione "intima" dell'Appennino. Queste montagne che non avranno la maestosità grandiosa delle Alpi ma che sono un tesoro senza fine di piccoli scorci, di sublimi dettagli. Faggi contorti, massi erratici chiazzati di licheni. Torbiere coperte di fiori ondeggianti al vento fresco della prima estate.
Queste foto sono una dichiarazione d'amore, un omaggio all'appennino parmense, alla sua semplice e sincera bellezza". 

 

Multimedia
La pagina Facebook di Michele Spagnolo

Il sito di Michele Spagnolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimo

    04 Dicembre @ 20.31

    Aiutiamo i nostri figli a vedere con gli occhi di queti artisti apprezzeranno anche loro le meraviglie della natura . Bravo Michele !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

I crociati tengono il passo del Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

1commento

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Gazzareporter

La foto di un lettore: "Parco del Cinghio finito e mai aperto"

Soragna

Da sempre senza patente, maxi-multa a una 50enne

9commenti

Animali

Nasce la mutua per curare cani e gatti

Si chiama «Dottor Bau & Dottor Miao» e costerà 120 euro all'anno la nuova previdenza sanitaria privata degli amici a quattro zampe

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

2commenti

Gazzareporter

Il sole "accende" i colori in Ghiaia

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

4commenti

gazzareporter

Furgone "incastrato" nel fossato tra Fugazzolo e Casaselvatica: foto

Milano

Meningite, 14enne grave: anche Signorelli dell'Università di Parma nella task force della Regione

SCUOLA

Traversetolo, in bagno solo all'intervallo

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

Sant'Ilario d'Enza

Mezzo nudo e in perizoma fa l'esibizionista davanti a una bimba: arrestato 

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery