21°

La tua personale sul web

Michele Spagnolo: dietro ogni clic l'amore per la natura e la montagna

Appassionato di fotografia, propone al pubblico i suoi "Diari d'Appennino"

Michele Spagnolo: dietro ogni clic l'amore per la natura e la montagna
1

Michele Spagnolo è appassionato di fotografia e di Appennino, in particolare dell'ambiente naturale che trova sui monti. Partecipa alla nostra rubrica "La tua personale sul web" con una gallery di foto realizzate in montagna. 
Ci invia anche una presentazione di sé e dei suoi "Diari d'Appennino". 

"Non saprei dire quando ho iniziato ad appassionarmi alla fotografia - scrive Michele Spagnolo -. So solo che col passare del tempo ho iniziato a relegare tutte le mie altre passioni in secondo piano mentre la fotografia prendeva sempre più spazio. Oggi è diventata il mio pensiero fisso. Una specie di ossessione, un amore che tutto occupa e tutto influenza. I miei viaggi, il mio tempo libero e le mie scelte di vita. La passione per la fotografia di paesaggio è nata dal mio amore per la natura. Dalla mia voglia di trovarmi solo in mezzo a luoghi selvaggi, dal conforto che provo quando sono solo, sferzato dai venti, su di un crinale o contamplando le forme create dal ghiaccio sui laghi. Dal mio desiderio di celebrare questi luoghi e, nel mio piccolo, di far comprendere, quanto questi luoghi siano importanti per noi uomini. Sono terrorizzato dal fatto che l'uomo stia perdendo il contatto con la natura. Non è (o meglio non è solo) un discorso puramente ambientalista. La mia paura è che non ci si renda conto o che si dimentichi, di quanta pace, di quanta serenità si possa provare semplicemente camminando per un bosco o passando un pomeriggio sdraiato su un prato coperto di fiori. Abbiamo bisogno di questa pace, di questa bellezza e, credo, abbiamo anche bisogno di sentirci piccoli e indifesi di fronte alle forze naturali. Di abbandonare il nostro delirio di onnipotenza per ritrovare il nostro posto nel mondo. E', almeno per me, estremamente rilassante realizzare che siamo così piccoli in confronto alle montagne e che la nostra vita è così breve se la confrontiamo a quella di un bosco". 

"La mia ricerca fotografica - continua Spagnolo - si basa soprattutto sul desiderio di mostrare quanta bellezza c'è nelle grandi come nelle piccole cose della natura. Mostrare la bellezza di una roccia, che ghiacciai scomparsi migliaia di anni fa hanno trasportato e modellato. O di quanto può essere coinvolgente e meravigliosa la luce che inonda un albero solitario. Con le mie foto vorrei cercare di condividere un po' della meraviglia che provo di fronte ai grandi fenomeni della natura, un oceano in tempesta che frusta una scogliera, così come ai più piccoli spettacoli, un fungo che cresce tra le radici nodose di un castagno. E infine vorrei mostrare quanto la natura sia ricca di simboli. Una sorta di linguaggio segreto ma non completamente indecifrabile. Che racconta storie, dipinge e crea spettacoli di ineguagliabile bellezza, che ispira i nostri sogni. Una lingua antica che non dobbiamo e non possiamo dimenticare". 

"Diari d'Appennino"
"Mi piace andare sull'Appennino quando il tempo è brutto. Mi piace camminare da solo per gli stretti sentieri che si arrampicano fino al crinale. Mi piace inzupparmi sotto la pioggia, o ricoprirmi di neve. Soprattutto adoro quei giorni di nuvole basse e vento. Quando i boschi e le praterie sommitali sono avvolte dal bianco bagliore della nebbia. Tutto allora si trasforma. Le distanze perdono di significato. Le forme si ammorbidiscono. I rumori si attenuano. E' una nuova dimensione, un mondo-altro. La foschia crea illusioni, miraggi. Rocce che sembrano bastioni a difesa di castelli sospesi e impossibili. Alberi solitari nelle torbiere come giganti. I piccoli laghi di quota divengono oceani senza orizzonte. Dalle loro acque emergono animali estinti. O mai esistiti. Massi erratici compaiono all'improvviso nell'oscurità dei boschi. Sembrano altari in rovina, cupole antiche. I contorni si liquefano, la realtà sfuma nel surreale.Tutto diviene possibile. Lo spazio si restringe. O si allarga a dismisura. Il cielo scompare. E in quei giorni che passo ore ed ore a fotografare, alla ricerca di un dettaglio, di una forma, di un profilo.

Mi piace passare la notte sulle nostre montagne. Dormire in un rifugio, un bivacco o anche, se il tempo lo permette, semplicemente sotto le stelle. Svegliarmi all'alba coperto di rugiada e lasciarmi avvolgere dalla calda, intensa luce del giorno che nasce.

Mi piace la dimensione "intima" dell'Appennino. Queste montagne che non avranno la maestosità grandiosa delle Alpi ma che sono un tesoro senza fine di piccoli scorci, di sublimi dettagli. Faggi contorti, massi erratici chiazzati di licheni. Torbiere coperte di fiori ondeggianti al vento fresco della prima estate.
Queste foto sono una dichiarazione d'amore, un omaggio all'appennino parmense, alla sua semplice e sincera bellezza". 

 

Multimedia
La pagina Facebook di Michele Spagnolo

Il sito di Michele Spagnolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimo

    04 Dicembre @ 20.31

    Aiutiamo i nostri figli a vedere con gli occhi di queti artisti apprezzeranno anche loro le meraviglie della natura . Bravo Michele !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

E' morto Thomas Milian

Tomas Milian aveva 84 anni

Lutto

Addio a "Er monnezza": è morto Tomas Milian Gallery Video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi nell'area cani Foto

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Il candidato

Laura Cavandoli: Il centrodestra si divide

1commento

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

4commenti

Formaggio

La grana del grana

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano

Sentenza

Multa ingiusta, Equitalia condannata

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Bedonia

Domani riapre la stagione di pesca

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

19commenti

gazzareporter

Fontanini o.... Corcagnano?

ANTEPRIMA GAZZETTA

Raffaele Sollecito si trasferisce a Parma: intervista esclusiva Video

Accusato con Amanda Knox dell'omicidio Kercher, Sollecito è stato assolto. Ha scelto di vivere a Parma

4commenti

PONTETARO

I ladri svaligiano l'auto in pochi minuti con la chiave clonata

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

2commenti

Milano

Il convivente spegne la tv in camera, lei tenta di ucciderlo

3commenti

WEEKEND

ELEONORA RUBALTELLI

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

Formula 1

La prima pole è firmata Hamilton

Mondiali

l'Italia batte l'Albania (2-0)

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery