-2°

Fotografia

Lino Ferrari, un tesoro di 60 mila negativi

Lino Ferrari, un tesoro di 60 mila negativi
0
di Gian Carlo Zanacca 
Lino Ferrari, classe 1943, coltiva l’hobby della fotografia dal 1966. E in 44 anni di attività ha accumulato un archivio imponente: oltre 60 mila negativi. Il frutto di una vita tarscorsa lungo tutta l’Italia per immortalare personaggi famosi come cantanti, uomini sportivi e belle donne. 
«Tutto è iniziato nel 1966 - racconta - quando vidi al cinema il film di Michelangelo Antonioni, Blow up, che in inglese significa appunto sviluppare. Mi ha colpito la vita del protagonista: giovane dandy londinese amante della fotografia che, grazie alla sua passione, scopre un omicidio. Nei giorni successivi ho comprato la mia prima macchina fotografica e così ho cominciato. Sono un autodidatta e penso che in questo settore l’esperienza conti molto. Ho lavorato principalmente con macchine tedesche ed ho cercato di mettere in risalto le particolarità e le bellezze che di volta in volta ho incontrato».
Lino è pensionato del 1997 dopo aver lavorato alla Carlo Erba ed alla Parmalat. E’ stato insignito dall'Avis della medaglia d’oro per le 100 donazioni. Ha raccolto numerosi riconoscimenti e le sue foto sono state pubblicate su molti quotidiani italiani e riviste di gossip. 
 Fin dal 1967 ha partecipato come fotografo freelance a manifestazioni come Miss Italia, Miss Teen Ager, Ragazze In, Fotomodella dell’anno, Modella oggi. E basta dare un’occhiata ai suoi tesserini di accreditamento per capire quante grandi manifestazioni abbia fotografato. 
Assieme a lui sfogliamo uno dei suoi tanti album dove conserva gli scatti più significativi: ed ecco una bellissima Patty Pravo, abbronzata e biondissima, mentre si esibisce al Nuit di Cesanatico negli anni '70. 
E poi Mina a Miramare di Rimini, Paolo Villaggio a Salsomaggiore, la cantante folk americana Joan Baez durante un’esibizione a Milano. E Renato Zero immortalato durante la sua esibizione al Taro Taro di Collecchio,  sempre negli anni Settanta. 
Agli anni Ottanta appartengono alcuni click con Riccardo Cocciante al Marabù, Grace Jones sempre al Marabù e Tina Turner al Jumbo. E poi  Ezio Greggio ad Alassio nel 1985, Laura Freddi e Gigliola Cinquetti. 
I big della canzone italiana sono presenti quasi tutti. Lino ricorda un episodio con uno dei suoi beniamini,  Lucio Battisti. «Avevo cambiato da poco la macchina fotografica, ero pronto allo scatto ma la macchina si è inceppata. Ci sono rimasto male».
Il vasto archivio fotografico di Ferrari include anche un ricco numero di fotografie riferite al mondo collecchiese. Squadre di calcio, baristi, gruppi sportivi, ma anche gente comune. 
«Ecco - sottolinea Ferrari  mostrando un album - qui si vede Alfredo Peri, l’attuale assessore regionale ai trasporti, mentre a 13 anni gioca a tennis nel campo del Cervo, con altri 3 giovani adolescenti di Collecchio».
 Parecchie altre le testimonianze sul mondo locale: «ecco - e mostra un'altra foto - questo è un gruppo di amici durante una gita in Taro a Giarola nel 1979, quando era ancora possibile fare il bagno. E questo è un gruppo di “compagne” intente a impastare in occasione di un’edizione anni Settanta della festa dell’Unità». 
La casa di Lino Ferrari riserva numerose sorprese. E’ come un baule pieno di tesori dove si scopre una parte della storia recente di Collecchio. 
«La fotografia - conclude - mi ha aiutato a crescere. Mi ha aiutato a conoscere grandi personaggi ma anche la gente comune. Sì, è davvero una grande passione».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

4commenti

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

7commenti

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Traffico

Pericolo nebbia questa mattina nel Parmense Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

9commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

7commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti