Fotografia

Fra penitenti e gruppi di fedeli: quattro parmigiani raccontano la Settimana Santa a Taranto

Fra penitenti e gruppi di fedeli: quattro parmigiani raccontano la Settimana Santa a Taranto
1

di Andrea Violi

Le lunghe processioni religiose nel centro di Taranto. I penitenti che marciano scalzi e incappucciati fra una chiesa e l'altra, accompagnati dalla banda che intona marce funebri. Fedeli, numerosi e di tutte le età, che assistono alle processioni...
I riti della Settimana Santa a Taranto sono complessi e ricchi di particolari, che quattro fotografi parmigiani hanno immortalato in un reportage realizzato lo scorso aprile. «Settimana Santa a Taranto» è una selezione di 80 scatti fra i 3mila realizzati da Massimiliano Marradi, Licia Usai, Leopoldo Sarli e Liana Pellacini, membri del circolo «Il Grandangolo». Il circolo attualmente è presieduto proprio da Marradi.
Gli autori del reportage sono fotografi appassionati ma non professionisti: Sarli è chirurgo e insegna all'Università, Marradi lavora come informatico, Licia Usai è tecnico di radiologia al Maggiore e Liana Pellacini si occupa di laboratori didattici con finalità artistiche nelle scuole. Per le loro foto utilizzano sia la pellicola sia il digitale, che comunque è prevalente. E come si può vedere dalle foto tratte dal reportage, non disdegnano il bianco e nero.

Leopoldo Sarli è originario di Taranto e ha fatto da Cicerone agli amici, che ha ospitato nei quattro giorni trascorsi nella città pugliese lo scorso aprile. Durante la Settimana Santa, appunto. I quattro soci del Grandangolo spiegano che i riti religiosi cui hanno assistito sono molto diversi da quelli che conoscevano fino a quel momento. Le Confraternite dell'Addolorata e del Carmine organizzano le processioni che si svolgono dalla mezzanotte del Giovedì Santo in poi. Vi partecipano centinaia di persone di tutte le età. Dietro c'è una poderosa quanto minuziosa organizzazione. Mentre i «penitenti» marciano lungo le strade di Taranto, facendo tappa nelle varie chiese, la banda suona marce funebri perlopiù composte appositamente per queste processioni.
Massimiliano, Leopoldo, Licia e Liana sono tornati entusiasti da Taranto (dove hanno fatto anche i turisti, visitando ad esempio i monumenti, il museo e la città vecchia...). Assicurano che vi torneranno, sia per nuovi reportage sia per realizzare una mostra con gli scatti di «Settimana Santa a Taranto».

"UN'ESPERIENZA DA RIPETERE": TUTTI I DETTAGLI NEI NOSTRI VIDEO. Nella video-intervista che abbiamo realizzato nella camera oscura dell'associazione, i quattro fotografi spiegano in che modo è sviluppato questo reportage. 
Video 1: gli autori spiegano come è nata l'idea del reportage a Taranto, come si sono preparati a questo viaggio, in che modo si sono organizzati sul campo e quali particolari li hanno attratti di più.
Video 2: le fotografie sono state mostrate al "Grandangolo" ma sono previste nuove presentazioni. Che cosa ha lasciato l'esperienza a Taranto dal punto di vista delle emozioni? Lo spiegano gli autori, ricordando anche gli aspetti ludici delle loro giornate pasquali in Puglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo Reggiani

    06 Novembre @ 12.08

    I migliori complimenti per l’iniziativa davvero eccezionale e per come avete saputo farvi coinvolgere e cercato di approfondire la conoscenza e la testimonianza del pathos che vive quella splendida città in un occasione della settimana santa. Quei giorni a Taranto sono magici per l’atmosfera che si vive e che affascina indipendentemente dall’essere credenti. Vi si legge la cultura di un popolo che vede nella fede un suo momento importante. È la riscoperta di un’antica tradizione e di una città poco conosciuta nella sua realtà di luogo. Conoscerla significa entrare in contatto con persone gentili, con atmosfere urbane bellissime, con una vita che può avere un ritmo più umano. Spero che questo sia un primo, importante passo per conoscersi e scoprire che i luoghi comuni e talvolta scontati non servono a nulla, anzi danneggiano.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

4commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

2commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

2commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery