-5°

Fotografia

Il fascino nascosto del deserto catturato in un clic

Il fascino nascosto del deserto catturato in un clic
1

di Andrea Violi

Ha iniziato scattando foto di viaggio. Ora sceglie i viaggi per realizzare buone foto. Pietro Bianchi, 36 anni, a Parma fa l'avvocato ma quando parla di fotografia esprime una forte passione, cresciuta negli anni. Tanto che, spiega, è diventata come un lavoro: dà soddisfazioni, ma richiede tanto impegno e può riservare momenti amari.
Pietro Bianchi partecipa alla nostra iniziativa «La tua personale sul web» con una ventina di scatti del suo primo libro fotografico: «Skeleton Coast». Il volume, pubblicato nel 2010 dalla casa editrice fiorentina Polaris, accompagna i lettori nel reportage che Pietro Bianchi ha realizzato nei deserti della Namibia, Paese dell'Africa sudoccidentale.
«La passione è nata per caso: ho iniziato a scattare foto ricordo durante i viaggi. Ora programmo i viaggi per scattare foto - spiega Bianchi -. I deserti mi attirano molto. In effetti in Namibia il deserto arriva fino al mare! E il mio prossimo libro fotografico sarà sui deserti degli Stati Uniti. Scelgo spesso qualcosa di un po' arido. Sono stato in Antartide nel 2004: in fondo è un deserto di ghiaccio. Sono stato in Bolivia, in Australia...». Cos'hanno di tanto bello questi luoghi desolati e aridi? Bianchi ci pensa su un po', quasi preso in contropiede dalla domanda... Poi trova le parole giuste: «Gli spazi aperti, sconfinati, la solitudine... La vista può arrivare a centinaia di chilometri, anche se ogni deserto è differente dagli altri. Nei deserti la natura è protagonista assoluta. E il fatto che ci sia poca gente non mi dispiace!».
Nel 2006 Pietro Bianchi è andato in Namibia per diletto. Ed è rimasto folgorato da quel paesaggio, dove la sabbia domina i resti di città abbandonate dai minatori e dove puoi trovare una nave abbandonata in mezzo alle dune. Cent'anni fa la spiaggia era in quel punto, non a mille metri di distanza. Il nom Skeleton Coast nasce da una caratteristica: la nebbia ha sempre fatto arenare imbarcazioni in quel tratto di costa africana, come il relitto del 1909 che campeggia in copertina. Lo spiega Bianchi, che racconta la genesi del suo primo libro fotografico: «Sono stato in Namibia cinque volte fra il 2006 e il 2009. Ho realizzato 20mila foto, scegliendone 140 per il libro. Quello della Namibia è un deserto molto vario: ci sono dune alte 300 metri - sono fra le più alte del mondo - e la sabbia arriva fino alla costa. Ci sono anche ghiaia, pietra e montagne. E ci sono i diamanti, trovati per la prima volta nella sabbia all'inizio del Novecento. I minatori costruivano villaggi che abbandonavano una volta esaurito il giacimento. Ho fotografato ad esempio ciò che resta di un casinò abbandonato nel 1940. Ancora oggi la Namibia è il settimo produttore mondiale di diamanti».
Anche gli animali sono fra i protagonisti di «Skeleton Coast»: un serpente, una mandria di springbok (antilopi africane) che risale una duna, zebre che corrono nella savana, elefanti che cercano un po' d'acqua sotto il sole rovente. Scatti coinvolgenti. Per averli, sono serviti tanti appostamenti e diversi viaggi, sempre con la stessa guida.
Sul piano tecnico, Pietro Bianchi adopera molto il digitale Canon ma apprezza anche la pellicola, con il medio formato Hasselblad. «Uso di più il digitale per comodità - spiega il fotografo -. È più veloce, si può controllare lo scatto... Una quindicina di foto del libro però sono state realizzate con l'analogico, che ha una definizione di gran lunga migliore però è una macchina grossa, bisogna portarsi dietro gli obiettivi e tanti rullini... Nel deserto il digitale è più pratico».
Il reportage di viaggio è affascinante, anche se magari “dietro le quinte” possono nascondersi difficoltà. Un consiglio a chi volesse intraprendere questa strada...? «Avere tanta pazienza! Insistere se non si riesce subito a trovare il soggetto, lo sponsor e così via. È come un lavoro: hai grandi soddisfazioni ma anche momenti difficili. Ci sono frustrazioni, ad esempio se non riesci a realizzare certe inquadrature... Pazienza e perseveranza sono il segreto: non bisogna scoraggiarsi ma pensare che... potrebbe andare bene».

Tutti gli articoli de "La tua personale sul web - I fotografi si mettono in mostra" (leggi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lucia

    03 Maggio @ 16.08

    complimenti ! foto veramente fantastiche ,ne rubero' una da usare come sfondo per il pc, cambiero'le mie leonesse con le sue giraffe..... bravo!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Falsi vigili svuotano una cassaforte

A Marore

Falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

L'odissea di un giardiniere

«Con il mio Euro2 non posso lavorare»

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

EMERGENZA

Parma si mobilita

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

Il racconto

«Quando Roosevelt si insedio al Campidoglio»

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

SISMA E GELO

Il Soccorso Alpino di Parma salva famiglie intrappolate sotto due metri di neve Video

I tecnici di Parma operano sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

Pescara

Cantante del "Volo": "Dovevo essere all'hotel Rigopiano"

SPORT

Moto

La nuova Yamaha di Rossi: le foto

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta