21°

33°

Fotografia

Quelle mille fotografie che raccontano l'Italia

Quelle mille fotografie che raccontano l'Italia
Ricevi gratis le news
0

Raccontare 150 anni d’Italia in mille immagini. L’evoluzione e il cambiamento - dal Paese che vagisce neonato al Paese col fiatone da fotofinish - catturati dagli obiettivi di decine di fotografi che hanno tratteggiato l’Italia scattando paesaggi, lavori, rituali, ritratti e storie. Sono questi i cinque raggruppamenti tematici di cui si compone «I Mille. Scatti per una storia d’Italia», la mostra organizzata dal Csac (Centro studi e archivio della comunicazione dell’Università di Parma), in collaborazione con il Comune, che inaugura oggi al Palazzo del Governatore. I Mille sono i fautori dell’Unità d’Italia, il titolo è volutamente allusivo, e il contesto è quello evidente delle celebrazioni - da poco concluse - del 150esimo compleanno del Paese; ma mille sono anche le istantanee di una realtà in trasformazione, di un passato da indagare per raccontare meglio l’oggi. È così che il Csac ha voluto celebrare l’Unità. Come fa notare Arturo Carlo Quintavalle, curatore con Gloria Bianchino, «non volevamo mettere in piedi una mostra come già tante se ne sono viste nell’ultimo anno, proponendo storie di battaglie, di protagonisti, di confronti politici o ideologici legati al Risorgimento». 

L’idea che si è sviluppata ha assunto risvolti differenti, modellandosi quasi fosse una sorta di antropologia della moderna Italia che comincia, cronologicamente, con il 1861, e che da lì evolve, arrivando ad essere quella che è oggi. «Abbiamo voluto che diventasse una mostra per la città - ha specificato Gloria Bianchino -. E oggi dimostriamo che la cultura ai tempi della crisi può esistere; forse questo non sarà un evento, ma di sicuro ci aiuterà a riflettere». La mostra è divisa, per ragioni narrative, in cinque sezioni, che al loro interno presentano le fotografie in ordine tendenzialmente cronologico. «Selezionare mille foto su nove milioni di scatti che compongono l’archivio di Csac (12 milioni in tutto le opere, ndr) non è stato semplice» fa notare Paolo Barbaro, tra i curatori dei testi del catalogo edito da Skira. Si parte dalle immagini dei senatori del Regno, si passa attraverso un secolo e mezzo di cambiamenti, e si finisce ai giorni nostri. Per citare solo alcuni dei tanti maestri dell’immagine le cui opere sono timidamente illuminate dalle luci basse di Palazzo del Governatore, possiamo ricordare Nino Migliori, Mario Giacomelli, Luigi Ghirri, Olivo Barbieri, Vincenzo Castella, Mimmo Jodice, Mario Cresci, Giovanni Chiaramonte, Marialba Russo, Lello Mazzacane. E con loro tanti altri, senza fare distinzione alcuna tra le foto d’artista e le foto d’agenzia. «Questa mostra nasce da una collaborazione interistituzionale che ha unito la tenacia di Csac alla passione degli attuali amministratori - ha dichiarato il sub commissario con delega alla Cultura Sergio Pomponio -. Si è voluto puntare sulla cultura anche in un momento di crisi». «I Mille. Scatti per una storia d’Italia» è un tuffo nella memoria, non solo fotografica, ma anche di sensazioni, di stimoli, di idee».m. p.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Finta ricerca su Star Wars finisce su 3 riviste scientifiche

cinema

Finta ricerca su Star Wars finisce su tre riviste scientifiche

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma, arrestato

tg parma

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma: arrestato Video

Aveva anche molestato altri viaggiatori e spaventato tutti azionando il freno d'emergenza

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

2commenti

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

23commenti

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tortiano

Vede scappare i ladri sull'auto della cliente. Ora il lieto fine

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

RUGBY

Ufficiale: le Zebre tornano «federali»

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

1commento

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

5commenti

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

Ricercato per condanna a Parma, arrestato a confine Trieste

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sull'immigrazione: "Lo Stato faccia di più"

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

trentino

Ferito da orso: ordinata la cattura. "E abbattimento se necessario"

3commenti

torino

Assalti ai bancomat, presi i banditi mascherati da Trump Video

SPORT

Calciomercato

Cassano: "Lascio Verona: non mi dà stimoli. Ma non mi ritiro"

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

SOCIETA'

il caso

Preziosa Bibbia in ebraico, Klaus Davi attacca la biblioteca Palatina

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

1commento

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori