13°

23°

Fotografia

Quelle mille fotografie che raccontano l'Italia

Quelle mille fotografie che raccontano l'Italia
Ricevi gratis le news
0

Raccontare 150 anni d’Italia in mille immagini. L’evoluzione e il cambiamento - dal Paese che vagisce neonato al Paese col fiatone da fotofinish - catturati dagli obiettivi di decine di fotografi che hanno tratteggiato l’Italia scattando paesaggi, lavori, rituali, ritratti e storie. Sono questi i cinque raggruppamenti tematici di cui si compone «I Mille. Scatti per una storia d’Italia», la mostra organizzata dal Csac (Centro studi e archivio della comunicazione dell’Università di Parma), in collaborazione con il Comune, che inaugura oggi al Palazzo del Governatore. I Mille sono i fautori dell’Unità d’Italia, il titolo è volutamente allusivo, e il contesto è quello evidente delle celebrazioni - da poco concluse - del 150esimo compleanno del Paese; ma mille sono anche le istantanee di una realtà in trasformazione, di un passato da indagare per raccontare meglio l’oggi. È così che il Csac ha voluto celebrare l’Unità. Come fa notare Arturo Carlo Quintavalle, curatore con Gloria Bianchino, «non volevamo mettere in piedi una mostra come già tante se ne sono viste nell’ultimo anno, proponendo storie di battaglie, di protagonisti, di confronti politici o ideologici legati al Risorgimento». 

L’idea che si è sviluppata ha assunto risvolti differenti, modellandosi quasi fosse una sorta di antropologia della moderna Italia che comincia, cronologicamente, con il 1861, e che da lì evolve, arrivando ad essere quella che è oggi. «Abbiamo voluto che diventasse una mostra per la città - ha specificato Gloria Bianchino -. E oggi dimostriamo che la cultura ai tempi della crisi può esistere; forse questo non sarà un evento, ma di sicuro ci aiuterà a riflettere». La mostra è divisa, per ragioni narrative, in cinque sezioni, che al loro interno presentano le fotografie in ordine tendenzialmente cronologico. «Selezionare mille foto su nove milioni di scatti che compongono l’archivio di Csac (12 milioni in tutto le opere, ndr) non è stato semplice» fa notare Paolo Barbaro, tra i curatori dei testi del catalogo edito da Skira. Si parte dalle immagini dei senatori del Regno, si passa attraverso un secolo e mezzo di cambiamenti, e si finisce ai giorni nostri. Per citare solo alcuni dei tanti maestri dell’immagine le cui opere sono timidamente illuminate dalle luci basse di Palazzo del Governatore, possiamo ricordare Nino Migliori, Mario Giacomelli, Luigi Ghirri, Olivo Barbieri, Vincenzo Castella, Mimmo Jodice, Mario Cresci, Giovanni Chiaramonte, Marialba Russo, Lello Mazzacane. E con loro tanti altri, senza fare distinzione alcuna tra le foto d’artista e le foto d’agenzia. «Questa mostra nasce da una collaborazione interistituzionale che ha unito la tenacia di Csac alla passione degli attuali amministratori - ha dichiarato il sub commissario con delega alla Cultura Sergio Pomponio -. Si è voluto puntare sulla cultura anche in un momento di crisi». «I Mille. Scatti per una storia d’Italia» è un tuffo nella memoria, non solo fotografica, ma anche di sensazioni, di stimoli, di idee».m. p.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Borgotaro, quattro feriti in uno scontro camion-auto. Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

1commento

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

1commento

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

1commento

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

Università

Cambiamento climatico: a Parma + 1,8° dagli anni '60 Video

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

sisma

Terremoto in Messico: il bilancio è di 293 morti, 8 sono stranieri

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, evacuazione di massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Il disco compie 50 anni

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery