10°

23°

Fotografia

Bianco e nero d'amore e di vita

Bianco e nero d'amore e di vita
Ricevi gratis le news
0

Edda Lavezzini Stagno

Ho molto camminato per Parigi, prima sul pavé e poi  sull’asfalto, solcando in lungo e in largo per mezzo secolo la  città. Un esercizio che non richiede doti fisiche eccezionali. Se Dio  vuole Parigi non è Los Angeles e qui la condizione di pedone non è  un indizio di miseria…». 
Così dice Robert Doisneau nel 1984.  Robert Doisneau e Parigi è un binomio inscindibile tra uno dei più  grandi fotografi francesi e la città che ha immortalato con il suo  obiettivo.
Doisneau, questa città, l’ha percorsa fotograficamente  per impossessarsi dei suoi tesori.
Anche chi non conosce  Doisneau  avrà visto molte volte la riproduzione del celebre «Bacio all’hotel  De Ville». Devo deludere i lettori più romantici: la leggenda dice che  lo scatto non sia stato «rubato»  come si potrebbe intuire, ma che  i due soggetti coinvolti siano stati messi in posa.  Comunque questo  bacio, forse il più conosciuto della storia della fotografia, è  stato scelto dal Palazzo delle Esposizioni di Roma come simbolo della  mostra in corso fino al 3 febbraio 2013. «Robert Doisneau. Paris en  liberté», con 200 fotografie originali scattate tra il 1934 e il  1991 dal fotografo di Gentilly (val de Marne 1912-Paris 1994),  accompagna il visitatore nei giardini di Parigi, lungo la Senna, per  le strade del centro e della periferia, nei bistrot, negli atelier di  moda e nelle gallerie d’arte della capitale francese.
 Innamorati,  donne, uomini, bambini, anziani, animali, modelle, personaggi famosi,  gente di strada, persone di ogni tipo che vivono a loro modo questa  città senza tempo sono magistralmente immortalate in bianco e nero.
La mostra, organizzata in occasione del centenario dell’artista, non ha un ordine cronologico, ma si sviluppa tematicamente, mostrandoci i soggetti che  gli sono piu' cari.
Ammiriamo i macellai della Villette  e le conversazioni animate degli intellettuali, una bella Juliette  Greco col suo gatto e il viso sorridente dallo sguardo acuto di Orson  Welles.
Robert Doisneau, come il grande Atget al quale ama paragonarsi,  colleziona soggetti sempre trascurati per affidarli alla memoria  storica. Atget documenta aspetti quotidiani di una città che muta,  ancora priva d'elettricità, d'acqua corrente, con i primi segni  dell'industrializzazione.
Doisneau, che ama Parigi quanto Atget, ne  ritrae il lato umanista e generoso, con pazienza  si avvicina ai  soggetti che vuole immortalare in attesa di quell'attimo che  corrisponde all'emozione sublime dello sguardo che coglie gli uomini  e le cose nella loro verità  quotidiana.  
Doisneau scopre la fotografia in giovane età, e dopo il diploma  alla Ecole Estienne, lavora in uno studio di pubblicità. Diventerà  fotografo-illustratore nel 1939, ma solo nel 1946 Robert  entra definitivamente all'agenzia Rapho.
Quando nel 1974 la Galleria  Chateau d'Eau di Toulouse espone le sue opere iniziano i primi  importanti riconoscimenti, le sue fotografie vengono pubblicate,  riprodotte e vendute in tutto il mondo.
Questa è una mostra da non perdere. Presentata a Parigi presso  l’Hotel de la Ville, «Robert Doisneau – Paris en liberté» ha  proseguito per il Giappone, al Mitsukoshi di Tokyo e all’Isetan  Museum di Kyoto.
Dopo Roma, dal 19 febbraio 2013, sarà allo Spazio  Oberdan di Milano. Chiudo con un suo pensiero: «Quello che cercavo di  mostrare era un mondo dove mi sarei sentito bene, dove le persone  sarebbero state gentili, dove avrei trovato la tenerezza che speravo  di ricevere. Le mie foto erano una prova che questo mondo può  esistere». Ottimista. Ma che tenerezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

A Campora bagni e tuffi con vista sul Fuso

PISCINE

A Campora bagni e tuffi con vista sul Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Siete pronti per il concerto di Sfera Ebbasta?

PGN

Siete pronti per il concerto di Sfera Ebbasta?

Lealtrenotizie

Prostitute rapinate durante la notte

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

OLTRETORRENTE

Scoperto a rubare biciclette, si nasconde sotto a un'auto ma la polizia lo blocca: arrestato

Un residente ha visto un 24enne marocchino, di notte, dal videocitofono e ha chiamato il 113

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

3commenti

Anticipi/posticipi 8a-13a

Parma-Avellino, si gioca domenica 29 ottobre alle 15

Sant'Ilario d'Enza

Si appostano in strada con ascia e coltello per un regolamento di conti: denunciati due russi

Ai carabinieri, i due uomini hanno detto "Siamo di passaggio". In realtà, da oltre un'ora si aggiravano per il paese

FIDENZA

Addio commosso a Filippo Nencini

Danza

Rebecca Bianchi nominata ètoile dell'Opera di Roma

gazzareporter

"Scena giornaliera del Maria Luigia"

tg parma

Villa Alba, Spi-Cgil e azienda ospedaliera fra le parti civili Video

Bertoletti: "Sugli anziani si è spesso 'distratti', anche in questa città"

PARMA

Incidente in via Rondizzoni

Sul posto il personale del 118 e i vigili del fuoco

Polemica

Scuola, mancano 779 insegnanti di sostegno

Berceto

Lucchi: «Non pagate le spese postali per la bolletta»

oltretorrente

Pacco sospetto in via D'Azeglio: «deflagra» l'allarme bomba

Attivato il protocollo di sicurezza. Il sacco era pieno di immondizia

SERIE B

Niente alibi ma niente processi

1commento

Infarto

Compie 40 anni il palloncino «salva-vite»

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

18commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

MILANO

Tenta uno stupro: la donna reagisce e insegue l'aggressore, fermato da tre uomini

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

osservatorio permanente

5 Governatori di Banche centrali nell'International Advisory Board Board dei Giovani-Editori

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

PNEUMATICI

Michelin ha una "Vision". Ed è in 3D