Fotografia

La nostalgia del Sahara negli scatti di Furoncoli

La nostalgia del Sahara negli scatti di Furoncoli
0

Margherita Portelli

Sassi, sabbia, ossa: sembrano quasi scottare, questi scatti. C’è il giallo dorato del deserto a fare da fil rouge alle immagini di Franco Furoncoli, il fotografo parmigiano che ieri ha inaugurato alla libreria Mondadori dell’Eurotorri la mostra «Sahara Sempre». La rievocazione di un viaggio compiuto trent’anni fa, vive nelle stampe calde che fino al 9 dicembre saranno in esposizione alla Mondadori (tutti giorni dalle 9 alle 20.30, tranne il lunedì mattina).
Era il 1981 quando Furoncoli, nelle vesti di turista, ma con l’immancabile macchina fotografica al collo, attraversò in un mese il deserto del Sahara, passando dalle montagne dell’Hoggar al fiume Niger. Ricordi indelebili, quelli colti dal suo obiettivo, che oggi ritroviamo «spolverati di nostalgia», ma altrettanto vividi. «Quel viaggio mi è letteralmente rimasto nel cuore – accenna il fotografo passeggiando tra i suoi scatti  -. Ecco da dove nasce l’idea di questa esposizione». A marzo, poi, il Sahara di Furoncoli tornerà nuovamente a Parma, per la seconda parte della mostra.
«In questa prima raccolta di scatti ritroviamo infatti i paesaggi, i luoghi, le suggestioni degli spazi, mentre nel continuo di “Sahara Sempre” esporrò i volti e le persone incontrate lungo quel viaggio», puntualizza.
Una trentina le fotografie in esposizione: alcune stampate nel 1981, direttamente su carta positiva Kodak dalle diapositive originali al ritorno dal viaggio, mentre per altre si è reso necessario un intervento elettronico di restauro. Il deserto, che increspa indelebile la sua sabbia sul cuore di chi lo vive, racchiude il fascino intramontabile delle natura, che esplode negli scatti del noto fotografo parmigiano. Una palma o un pozzo, come una duna o un sasso, nel dorato movimento dell’orizzonte, hanno catturato l’attenzione dell’occhio di Furoncoli, trent’anni fa, e oggi continuano a incantare.
 «L’attaccamento a quei luoghi è ancora così forte che mi piacerebbe tornarvi», confessa l’autore, che annovera fra le sue grandi passioni l’Africa,  Hemingway e Parma. A salutare il visitatore, è un suo pensiero sul continente nero,  che campeggia timido stampato e appeso tra le foto: «Nel Sahara, il passato ed il presente si confondono. Nelle piste, una volta percorse dalle carovane, le tracce dei pneumatici dei fuoristrada si sovrappongono alle orme dei cammelli. I resti di antiche sepolture si alternano a mucchi di scatolette di alluminio consumate dal sole del deserto. Gli scheletri arrugginiti della auto abbandonate si sostituiscono alle ossa degli animali vinti dal sole del deserto. Il deserto vive, e ci sopravvivrà. Il deserto è dentro di noi. Il deserto è per sempre». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika su Rai Due

su Rai Due

L'Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

nostre iniziative

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

22commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Gli errori, la sconfitta e la possibile rivincita

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

storia

Scoperta la mummia della regina Nefertari al Museo di Torino

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ANIMALI

sos animali

Di chi è questo pappagallo?

sos animali

I due cagnolini Kay e Tata cercano una famiglia