-5°

Fotografia

L'infinita magia della realtà

L'infinita magia della realtà
0

Stefania Provinciali

La vita non è che una serie incessante di esperimenti». Le parole di Mahatma Gandhi trovano terreno fertile nell’opera di Nino Migliori come testimonia la grande antologica dal titolo «La materia dei sogni» che la città di Bologna (Genius Bononiae Musei nella Città e Fondazione Carisbo) gli dedica, fino al 28 aprile, nella splendida sede di Palazzo Fava, Palazzo delle esposizioni. Lui, uno dei grandi fotografi italiani del nostro tempo, artefice di uno dei percorsi più diramati e interessanti della cultura d’immagine europea, si presenta nella veste di un pioniere che, dopo aver aperto una strada e averla praticata per un certo periodo la lascia, per scoprirne nuove, a volte procedendo in parallelo, altre a ritroso ma con occhio innovatore. Una complessità in cui si fa strada il significato stesso di una ricerca sulla fotografia, della fotografia, con la fotografia lunga oltre sessant’anni. Nelle stanze del piano nobile - la mostra occupa i quattro piani del palazzo - sotto gli affreschi dei Carracci e dei loro allievi, «Cruor. Elegia della carne», una delle ultime installazioni realizzate, riapre il sempre vivo ed attuale rapporto fra antico e contemporaneo. L’opera riaccende il crudo realismo di certe scene carraccesche enfatizzando la materia e creando un gioco di luci ed «eccessi» con l’utilizzo della polaroid. Un mezzo fotografico dei tanti e diversi sperimentati dall’autore che sa essere cruento e poetico, sa cogliere l’elegia come nell’installazione realizzata con una serie di stampe in negativo che riproducono e formano un possibile reticolo di nidi di uccelli composti su rami di alberi spogli.  Una dimensione emotiva ben diversa rispetto al «cruor», ma che pone in evidenza come l’utilizzo dell’obiettivo fotografico, la stampa, la carta, i mezzi sperimentati possano creare «magie» infinite per l’occhio e la mente. Tematiche tutte che non hanno al centro solo aspetti tecnici od emotivi, sentimento e forza, perché la lettura va oltre. Ogni storia narrata è una storia a sé , figlia dell’esperienza e della ricerca, in primis quella ricerca temporale che si affaccia in modi differenti. E’ il tempo, infatti, che si affaccia sulla scena di «Herbarium», il tempo del disfacimento delle cose, lento ed ineluttabile. E’ il tempo che riporta alla condivisione di sentimenti e consuetudini nelle fotografie in bianco e nero dell’Italia degli anni Cinquanta, quando «finita la guerra, finalmente mi sentivo libero, potevo entrare in contatto con la gente...mi sembrava di riuscire ad appropriarmi delle persone». Le parole di Nino Migliori sono emblematiche di una storia italiana che attraversa il tempo ed i luoghi, fra cui le architetture e la gente dell’Emilia, testimonianza della terra d’origine. Sono il frutto di un reportage di vita fissato da un deus ex machina che è il fotografo, stampato sulla carta utilizzando acidi ed emulsioni. Altro tempo altre immagini ripercorrono la via della pittura fotografica, propria di un mezzo tecnico congeniato con l’arte della ricerca. Migliori, infatti, ha operato in parallelo con la ricerca sull’Informale materico e l’action paiting americana, con la Pop Art di cui ha colto con intelligenza i significati. Nei suoi «Paesaggi immaginabili» la valenza pittorica della memoria apre la via a «Endenflowers» dove il lavoro delle polapressure dei fiori fa emergere l’elemento pittorico. Con la grandiosa installazione «Orantes» l’artista rende il gesto umano voce universale riconfermando non solo la validità della forma ma anche la forza dell’immagine fotografica nella sua identità. L’antologica, a cura di Graziano Campanini, organizzata in collaborazione con l’Archivio Nino Migliori, è accompagnata da un catalogo edito da Contrasto. Nino Migliori è nato a Bologna nel 1926 dove vive e lavora.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

4commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

11commenti

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

2commenti

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

si scava ancora

Rigopiano: si cercano tracce dei cellulari, è corsa contro il tempo

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto