Fotografia

Lorenzo Davighi, fornaio e fotografo

Lorenzo Davighi, fornaio e fotografo
Ricevi gratis le news
0

Stefano Rotta

Lorenzo Davighi è il fotografo storico di Salso. Da anni, insieme alla sua attività di panettiere, illustra la città con scatti di persone e costume. Nato qui nel 1956, fotografa dal 1975. E’ autore di moltissimi calendari. Militare negli alpini, ha imparato a fotografare dallo zio Renzo: «Dovevo chiamarmi così anch’io, ma mi hanno chiamato Lorenzo». La prima reflex fu una Kinon, per passare, negli anni, a Pentax e Minolta. Attualmente lavora in Sony. «Mi piace il reportage di viaggio, fotografare gente, persone, allora si partiva con centinaia di rullini, quindi migliaia di diapositive al ritorno da gestire».
La particolarità dell’attività di Lorenzo Davighi è il «diaporama», termine che in italiano significa audiovisivo fotografico: un’opera realizzata attraverso la proiezione in dissolvenza incrociata di immagini diapositive sincronizzate manualmente o su supporto magnetico con una colonna sonora realizzata ad hoc. Quindi immagini e musica. Non un film, non una eventualmente noiosa sequenza muta di scatti. «Per gli esami scolastici di terza media mi è stata regalata la mia prima macchina fotografica – racconta – il primo modello della leggendaria Polaroid, naturalmente solo in bianco e nero. Dopo aver fotografato parenti e amici iniziai con gli animali. E’ venuto il periodo pittorico, o meglio del disegno a carboncino, vincendo alcuni concorsi, ma trasferii la mia passione nella fotografia per la velocità di esecuzione, mantenendo la passione del ritratto impressionista. In seguito arrivò in modo naturale il momento di stamparmi da solo le immagini e del Circolo fotografico zoom, che oggi presiedo. Fu questo gruppo a trasmettere la passione per il diaporama, che tuttora mi impegna con soddisfazione, organizzando varie serate pubbliche con autori anche stranieri di grande fama, concorsi e dibattiti».
Fotografo e fornaio. Dopo la Naia, nel 1977, Davighi ha ininterrottamente fatto il pane per salsesi e ospiti in cura. Fra i suoi ricordi, c’è questo: durante le riprese del film di Dino Risi su Miss Italia, ha fatto la comparsa nel ruolo di fotografo, si vede nella scena finale del film. «Al momento degli scatti finali alla proclamazione della miss, Risi chiese: "Ma c'è un vero fotografo fra voi?". Ho alzato la mano. Lui: "Bene, mettiti qui davanti a tutti gli altri e mi raccomando comportati bene". Non sapeva che avevo in macchina rullini veri. Ho scattato per tutto il tempo. Quelle immagini sono state le sole di quella parte di scena del film; ne ho ricavato un audiovisivo dal titolo "Una miss per Dino Risi"».
In quel periodo tra l’altro le miss erano alloggiate all’Hotel Centrale, e mangiavano il pane che Davighi aveva fatto qualche ora prima. Davighi è promotore di diverse iniziative fotografiche fra le quali «Immagini sotto le stelle», rassegna di diaporami d’autore giunto alla ventiquattresima edizione. E' questo un anno di soddisfazioni, compiendo centoquarant'anni il suo forno. Nel curriculum ci sono anche otto seminari della Diaf (Dipartimento italiano audiovisivi fotografici) tenutisi a Salsomaggiore, e l’organizzazione di diversi concorsi fotografici nazionali e locali, corsi di fotografia, collaborazioni con mostre fotografiche di autori a livello nazionale ed internazionale e mostre storiche del territorio parmense. Da alcuni anni si dedica a un archivio di immagini degli avvenimenti sportivi, fra i quali la Maratona delle Terre Verdiane e la Staffetta di Santa Lucia. Numerosi sono stati i riconoscimenti avuti nei concorsi nazionali ed internazionali, nel campo del diaporama e in quello fotografico: il premio conseguito a Campogalliano nel 2000 per l’ottavo concorso fotografico internazionale come migliore autore assoluto.
Nel 2002 gli è stato invece conferito dalla Fiaf (federazione italiana associazioni fotografiche) il »Benemerito Fotografia Italiana». Note sono le personali («Sorridi», «Semplicemente donna», «Semplicemente miss», «Collezione privata», «New Economy» e «Woman in jazz»), alcune sono ancora oggi itineranti. Sue sono le immagini per il 2006 per il calendario del comune di Soragna.
Quattro album di figurine faranno parte della storia sportiva della città Termale con le oltre 3800 immagini scattate tra giovani e veterani di tutti gli sport per gli anni 2007 e 2011. Di recente pubblicazione sono due romanzi di Andrea Villani, illustrati da immagini di Lorenzo Davighi.
E poi i calendari (1991-1996) dedicati alla Salso di oggi. Con l’aiuto di Roberto Tanzi, la storia della città di Salsomaggiore Terme è illustrata e descritta in altri dieci calendari oggetto da collezione, e ancor più quelli dal 2000 al 2008 con immagini di nudo femminile in un nebbioso bianco e nero, filtrato attraverso uno sguardo mai ammiccante che ha sfumato particolari, accentuato visi, destrutturandone le forme talvolta sognanti, in tutta la sua massima espressione, parole di Davighi, «nell’essere semplicemente donna».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS