Fotografia

Travel Photo Experience: da Parma alla Tanzania per raccontare storie e colori della "grande migrazione"

Travel Photo Experience: da Parma alla Tanzania per raccontare storie e colori della "grande migrazione"
0

di Andrea Violi

Hanno passato una decina di giorni in tenda nelle pianure dell'Africa orientale. Sulle orme degli erbivori che fanno la grande migrazione fra le regioni del Masai Mara e del Serengeti, fra Kenya e Tanzania. Gli erbivori migrano seguendo le piogge e con loro si spostano i predatori. Nel fango, fra le scomodità ma soprattutto fra le bellezze naturali di un contesto del genere, i fotografi dell'associazione Travel Photo Experience hanno immortalato un “frammento” di questo grande evento naturale, che coinvolge milioni di animali ogni anno.
L'associazione è parmigiana, perché nata da un'idea di Stefano Conti. Fra città e provincia raccoglie più di un terzo degli iscritti; gli altri sono sparsi in diverse regioni italiane. Non c'è una vera e propria sede: gli associati si tengono in contatto con il web e si ritrovano direttamente nei viaggi che organizzano. La fotografia di viaggio è la passione di chi fa parte di Travel Photo Experience.
Il gruppo sta lavorando anche a iniziative locali, nel Parmense: sia spedizioni fotografiche, sia mostre. Come quella che sarà inaugurata in maggio con le foto del viaggio in Tanzania di un gruppetto di fotografi. Il lavoro di scelta delle foto è una vera e propria sfida nella sfida, con oltre un terabyte e mezzo di scatti portati a casa dal gruppo.

Stefano Conti spiega nei dettagli l'attività di Travel Photo Experience ai lettori di Gazzettadiparma.it. Sono un'ottantina i soci, sparsi in tutta l'Italia del centro-nord. Nessuna sede “classica” in cui ritrovarsi a parlare delle proprie esperienze e a guardare foto. «Siamo un'associazione ma non un circolo fotografico come gli altri - spiega Conti -. Ci proponiamo di fare fotografia sul campo con workshop e viaggi, poi pubblichiamo in articoli, mostre, eventi... Abbiamo soci più attivi che fanno proposte. Le mettiamo sul sito e raccogliamo le adesioni fra i soci. Abbiamo fatto iniziative anche a Parma, come la presentazione sul Tibet, alcuni workshop...».

Siete professionisti o “semplici” appassionati di foto e viaggi?
Siamo tutti amatori. Fra noi c'è anche il fotografo semiprofessionisti. Abbiamo contatti con professionisti che utilizziamo per lezioni o come canale per promuoverci... Ad esempio, grazie a un fotografo professionista abbiamo partecipato a una trasmissione su Sky.

Quando è nata l'associazione?
Ufficialmente è nata nel 2010. In realtà ci siamo conosciuti l'anno prima in un viaggio fotografico in Namibia. Da qui sono nate alcune amicizie e l'idea di un'associazione che promuovesse la fotografia di viaggio antropologica e naturalistica. Sono l'ideatore del progetto, che appassiona molti perché non sempre nei circoli si trovano le attività che noi facciamo. Tutto al costo, senza guadagni, ma per passione. Creiamo un tessuto di contatti nelle varie regioni, cui ci appoggiamo per uscite, viaggi, trekking fotografici... Abbiamo anche una newsletter con centinaia di persone iscritte, una pagina Facebook e collaboriamo con l'associazione Terremerse.

Lei cosa fa nella vita?
Sono tecnico in una piccola azienda di software. Mi fanno fare il presidente dell'associazione per l'idea che ho avuto e perché... mi occupo più delle foto degli altri che delle mie!  

Dei vostri associati, sono tanti o pochi a Parma e provincia?
Sono una trentina. E cerchiamo di fare cose anche a livello locale.

Quali sono i vostri progetti per il prossimo futuro?
Pensiamo di realizzare un contest live di fotografia naturalistica in Val d'Aosta perché là si trovano più animali, però vorremmo ripeterlo in Appennino.
Inoltre organizzeremo una mostra al borgo Gallo, da metà maggio a metà giugno, sul viaggio che abbiamo appena concluso seguendo la grande migrazione nel Serengeti. L'abbiamo seguita direttamente nel bush, con le tende.
Sul nostro sito c'è la sezione Viaggi con le attività dirette dell'associazione. Stiamo mettendo insieme una serie di piccole attività locali fra Parma e Piacenza, per la bella stagione: maggio, giugno, luglio... Anche perché abbiamo più tempo.

Quando avete seguito la grande migrazione?
Siamo stati in Africa dieci giorni e siamo tornati il 10 marzo. Eravamo in otto in tenda.

E' stato molto emozionante...
Sì, molto emozionante e molto duro dal punto di vista umano perché i disagi erano tanti. Nove giorni in mezzo al fango e alla pioggia senza poter lavarsi e con servizi igienici inesistenti... E' stato molto “wild”!

Cosa pensa della diatriba analogico/digitale?
Tanti nostri soci sono passati per l'analogico ma ormai nessuno lo usa più. Ormai il digitale offre prestazioni che l'analogico non aveva, anche se è un po' più poetico. Penso che la foto debba comunicare qualcosa, a prescindere da analogico o digitale. Ci occupiamo di tutto ciò che riguarda la fotografia di viaggio: natura, paesaggio urbano, fotografia antropologica cioè di situazioni di vita dei vari popoli, foto di ambiente... Non facciamo il live in studio, anche se magari qualche socio si diletta anche in questo. E' tutto incentrato sul fatto di prendere la macchina fotografica e uscire all'aria aperta: appena fuori casa o dall'altra parte del mondo. L'importante è che la fotografia comunichi qualcosa. Molti di noi cercano di cogliere aspetti del paesaggio e antropologici che di norma non si vedono.

Multimedia
Il sito di Travel Photo Experience: www.travelphotoexperience.it
I siti personali di alcuni degli iscritti:
Alberto Carati www.albertocarati.com
Marco Urso www.photoxplorica.com
Alberto Ghizzi Panizza www.albertoghizzipanizza.com
Stefano Conti www.stefanoconti.net
Paolo De Ritis www.pdr-photo.com
Massimo Toselli - www.tosmaxphoto.com
Andrea Marchese www.andreamarchesephotographer.com
Federico Zeni www.federicozeniphoto.com
Lara Zanarini www.larazanarini.sitiwebs.com

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

1commento

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

Anteprima Gazzetta

Massimo Barbuti è il nuovo allenatore del Fidenza Video

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

1commento

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

lettere

Cane ucciso da un cacciatore: "Terribile e inaccettabile"

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà