18°

Fotografia

L’Arte Povera "ri-creata"

L’Arte Povera "ri-creata"
0

Stefania Provinciali

E ntrando in galleria lo sguardo cade subito sulla grande immagine che ha immortalato l’ installazione «Teatro dell’arte e della guerra» di Claudio Parmiggiani al Farnese, nel 2006. L’autore è Claudio Abate, che per la prima volta espone a Parma, in attesa della grande mostra alla Triennale di Milano, dal 15 aprile. Un omaggio al fotografo ed all’Arte Povera, di cui Abate si può considerare il testimone, che alla Galleria Il Sipario di strada Cairoli, offre alcune delle immagini «cult» di opere firmate da Mario Mertz, Michelangelo Pistoletto, Claude Leveque ed altri celebri nomi. Immagini che vivono di vita propria ed insieme sono testimoni di un sodalizio con gli artisti iniziato a Roma, sua città natale dove tuttora vive, Era la fine degli anni Sessanta quando Claudio Abate è già acclamato fotografo dell’avanguardia artistica; sono sue le fotografie delle azioni e delle opere di Pino Pascali, Jannis Kounellis, Fabio Mauri. Queste immagini e le altre contemporanee e successive sono destinate a suggellare la liaison del fotografo con le arti visive e di queste col teatro aspetto che ha profondamente segnato la stagione romana degli anni Sessanta e Settanta. Sono molti gli autori che scelgono i suoi scatti come unici ed accreditati documenti visivi delle loro opere che variano da azioni, performance o installazioni. Ora questa mostra dal titolo allusivo «L’importanza del ricordo» ovvero l’Arte povera fotografata da Claudio Abate, visibile fino al 10 maggio, si presenta non solo come memoria artistica ma anche come conoscenza di un autore dalla lunga attività che ha saputo documentare e raccontare immagini della storia.Una ventina le opere fotografiche in mostra tra i più significativi dell’intero corpus fotografico dell’artista romano. Attraverso l’obbiettivo di Abate riusciamo, in questo modo, a ricostruire la vitalità dell’epoca, l’unicità delle idee e dell’ambiente, gli allestimenti ed i percorsi espositivi di manifestazioni che hanno segnato in maniera indelebile la storia della cultura del nostro paese. Ritornano i nomi di Kounellis, Gino De Dominicis, Parmiggiani, Beuys, del quale, su invito della vedova, si occupa di fotografare le opere disposte dall’artista poco prima della sua scomparsa nel Landesmuseum di Darmstadt. Questa è storia anche se Claudio Abate non si è mai fermato né nella sua veste di narratore fotografico né di artista della fotografia, perchè è vero che le sue sono testimonianze di opere altrui, ma solo attraverso una introspezione e lettura dell’opera stessa questa ci può essere restituita nei suoi significati,. «ri-creando» perché le immagini di Abate in alcun modo possono essere considerate delle semplici riproduzioni. Semmai sono delle letture personali che poggiano sui presupposti della tecnica fotografica e del filtro della luce. Dai primi approcci con l’arte ed i suoi artefici in via Margutta, al quartiere romano di San Lorenzo, Abate ha trovato nel tempo un nuovo terreno di condivisione con gli artisti, proseguendo con le successive generazione da Nunzio a Pizzi Cannella ed oltre. Fino al 5 maggio è visibile a TPalazzo una sezione della mostra.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze

feste e giovani

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze Gallery

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

3commenti

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Teramo-Parma

0-0 a teramo

Parma 1 punto avanti al Pordenone, obbligati a vincere il derby  Foto

Frattali: "Parata decisiva? Era ora". Scavone: "Il mio gol? Era regolare" (Video: le interviste) - Le altre partite (Pordenone e Padova hanno perso)

2commenti

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

Paura a bedonia

Ventenne cade con la moto: arrivano il soccorso alpino e l'elisoccorso

teramo-parma 0-0

D'Aversa: "Ci manca il gol? Non è un periodo felice. Comunque buona gara" Video

1commento

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

promozione

Festa Pallavicino: è promosso in Eccellenza Gallery

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

3commenti

musica e cultura

A Parma l'opera scende in piazza (per riqualificare l'Oltretorrente)

L'idea di una soprano islandese

3commenti

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

7commenti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

social

Le sigle "rock" del salsese Copelli diventano virali

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

1commento

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

4commenti

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

1commento

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

politica

Primarie Pd: in Emilia Romagna alle 17 hanno votato in 163.899. Le foto di Parma

3commenti

milano

Pirata della strada tradito da una telefonata a casa: "Sono in ospedale"

1commento

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

formula 1

Gp di Russia: vince la Mercedes (di Bottas.) Le due Ferrari sul podio

serie a

"Buu" razzisti a Cagliari: Muntari abbandona il campo Gallery

MOTORI

Economia

E' Fiesta l'auto piu' venduta d'Europa Video

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento