-4°

Fotografia

L’Arte Povera "ri-creata"

L’Arte Povera "ri-creata"
Ricevi gratis le news
0

Stefania Provinciali

E ntrando in galleria lo sguardo cade subito sulla grande immagine che ha immortalato l’ installazione «Teatro dell’arte e della guerra» di Claudio Parmiggiani al Farnese, nel 2006. L’autore è Claudio Abate, che per la prima volta espone a Parma, in attesa della grande mostra alla Triennale di Milano, dal 15 aprile. Un omaggio al fotografo ed all’Arte Povera, di cui Abate si può considerare il testimone, che alla Galleria Il Sipario di strada Cairoli, offre alcune delle immagini «cult» di opere firmate da Mario Mertz, Michelangelo Pistoletto, Claude Leveque ed altri celebri nomi. Immagini che vivono di vita propria ed insieme sono testimoni di un sodalizio con gli artisti iniziato a Roma, sua città natale dove tuttora vive, Era la fine degli anni Sessanta quando Claudio Abate è già acclamato fotografo dell’avanguardia artistica; sono sue le fotografie delle azioni e delle opere di Pino Pascali, Jannis Kounellis, Fabio Mauri. Queste immagini e le altre contemporanee e successive sono destinate a suggellare la liaison del fotografo con le arti visive e di queste col teatro aspetto che ha profondamente segnato la stagione romana degli anni Sessanta e Settanta. Sono molti gli autori che scelgono i suoi scatti come unici ed accreditati documenti visivi delle loro opere che variano da azioni, performance o installazioni. Ora questa mostra dal titolo allusivo «L’importanza del ricordo» ovvero l’Arte povera fotografata da Claudio Abate, visibile fino al 10 maggio, si presenta non solo come memoria artistica ma anche come conoscenza di un autore dalla lunga attività che ha saputo documentare e raccontare immagini della storia.Una ventina le opere fotografiche in mostra tra i più significativi dell’intero corpus fotografico dell’artista romano. Attraverso l’obbiettivo di Abate riusciamo, in questo modo, a ricostruire la vitalità dell’epoca, l’unicità delle idee e dell’ambiente, gli allestimenti ed i percorsi espositivi di manifestazioni che hanno segnato in maniera indelebile la storia della cultura del nostro paese. Ritornano i nomi di Kounellis, Gino De Dominicis, Parmiggiani, Beuys, del quale, su invito della vedova, si occupa di fotografare le opere disposte dall’artista poco prima della sua scomparsa nel Landesmuseum di Darmstadt. Questa è storia anche se Claudio Abate non si è mai fermato né nella sua veste di narratore fotografico né di artista della fotografia, perchè è vero che le sue sono testimonianze di opere altrui, ma solo attraverso una introspezione e lettura dell’opera stessa questa ci può essere restituita nei suoi significati,. «ri-creando» perché le immagini di Abate in alcun modo possono essere considerate delle semplici riproduzioni. Semmai sono delle letture personali che poggiano sui presupposti della tecnica fotografica e del filtro della luce. Dai primi approcci con l’arte ed i suoi artefici in via Margutta, al quartiere romano di San Lorenzo, Abate ha trovato nel tempo un nuovo terreno di condivisione con gli artisti, proseguendo con le successive generazione da Nunzio a Pizzi Cannella ed oltre. Fino al 5 maggio è visibile a TPalazzo una sezione della mostra.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

INSTAGRAM

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Neve

MALTEMPO

Ancora neve: rischio gelate in Appennino, stasera stop ai mezzi pesanti in A1 e via Emilia

Disagi limitati in autostrada

APPENNINO

Rischio gelo: scuole chiuse a Bore, Bardi, Varsi e Berceto

MONTICELLI

Si sentono male alla festa: 45 persone finiscono in ospedale a Parma

SALSO-BUSSETO

Sojasun Verdi Marathon: la carica dei podisti... sotto la neve Foto

WEEKEND

Tra sci, escursioni e tavole golose: l'agenda della domenica

SORBOLO

Il sindaco Cesari: "Bocconi avvelenati nel parco di via Bottego"

Il primo cittadino lancia l'allerta con un post su Facebook

Via Picasso

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

1commento

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

GAZZAREPORTER

Domenica, ore 7: "Sta nevicando abbondantemente a Panocchia" Foto

Ex Eridania

Rubata di nuovo la bacchetta di Toscanini

1commento

AMMINISTRATIVE

Nasce il progetto civico «Siamo Salso»: «Insieme per costruire il futuro»

CARABINIERI

Rapine al Tigotà di Sorbolo: condannato 43enne, resterà in carcere fino al 2020

E' diventata definitiva la condanna a 3 anni per un uomo di Novellara

VIADANA

Sequestrato un furgone carico di agnelli maltrattati

PARMA 2020

Capitale della cultura: svelati tutti i progetti

Traversetolo

I profughi spalano la neve: tregua tra Comune e Betania

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

BRESCIA

Incendio in discoteca a Desenzano: 17 intossicati

MISTERO

Italiani scomparsi in Messico: arrestati 4 agenti della polizia locale

SPORT

Serie B

Empoli in testa all'ultimo istante. Cade il Frosinone. Solo il Bari ne approfitta. La Cremonese non scappa

2commenti

SPORT

Le 10 medaglie italiane a Pyeongchang 2018 Foto

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

MODA

Borsalino, la finanza sequestra il marchio: si può vendere Foto: star di Hollywood

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day