15°

Fotografia

Weegee, il crimine in diretta

Weegee, il crimine in diretta
0

Stefania Provinciali

Omicidi, malavita, tragici incidenti stradali, devastanti incendi di caseggiati popolari sono i principali soggetti degli scatti in bianco e nero, illuminati dal flash del fotografo Weegee, pseudonimo di Usher Fellig (1899-1968), nella sua attività di fotoreporter freelance a metà degli anni ’30. La mostra «Weegee. Murder Is My Business» (l'omicidio   è il mio lavoro), aperta a Palazzo Magnani di Reggio Emilia fino al 14 luglio, ha tratti «forti», come il suo titolo, e racchiude la prima produzione artistica del fotografo, giunto negli Stati Uniti nel 1909 dalla terra d’origine, l’attuale Ucraina.Oltre un centinaio di immagini originali, con lo stesso titolo della mostra curata da Weegee alla Photo League nel 1941, puntano l’attenzione sulla violenza e il caos urbano, quando come fotoreporter freelance in un’epoca in cui New York contava almeno otto quotidiani e le agenzie di stampa iniziavano allora a gestire immagini fotografiche, si trovò davanti la sfida di catturare immagini uniche di eventi che facessero notizia per poi distribuirle velocemente. Lavorava quasi esclusivamente di notte, partendo dal suo minuscolo appartamento di fronte alla Centrale di Polizia non appena la sua radio – sintonizzata sulle frequenze della polizia – lo informava di un nuovo crimine. Arrivando spesso prima delle stesse forze dell’ordine, Weegee ispezionava con attenzione ogni scena per trovare l’angolazione migliore, tanto che ancor oggi queste immagini, forse per la forza espressiva impressa dalle scelte del fotografo o per la capacità di focalizzare la scena unita alla potenza del bianco e nero, finiscono per trasformare il documento fotografico in un’icona, portandola sul terreno dell’immaginario collettivo.Gli omicidi, sosteneva, erano i più facili da fotografare perché i soggetti non si muovevano mai e non si agitavano. Ed è la foto del cadavere di Dominick Didato, piccolo gangster che aveva osato sfidare l’allora potentissimo Lucky Luciano, riverso sul marciapiede in una pozza di sangue, comparsa in prima pagina sul New-York Post del ’36, ad avviare la sua strepitosa carriera. Nell'intenso decennio dal 1935 al 1946, Weegee è stata forse la figura che ha dimostrato in modo incessante la maggiore inventiva nel panorama della fotografia americana. Il suo nome divenne letteralmente leggenda, tanto che il regista Stanley Kubrick arrivò ad affermare, riferendosi ai primi anni della sua carriera – quando film come «Il bacio dell’assassino» oppure «Rapina a mano armata» rispecchiavano suggestivamente il clima delle metropoli americane – che una delle fonti della sua ispirazione era proprio il fotografo Weegee. Kubrick lo volle infatti come consulente per le riprese nel 1958 del film «Il dottor Stranamore». La mostra, curata da Brian Wallis, Chief Curator dell’ICP, presenta rari esemplari delle immagini più famose (stampa alla gelatina d’argento) e rappresentative di Weegee, tratte per lo più dall’esauriente archivio di Weegee presso l’ICP composto da 20.000 stampe, oltre a quotidiani, riviste e film dell’epoca – e considera i suoi primi lavori nel contesto della loro presentazione originaria – su testate giornalistiche e in mostre storiche – oltre ai suoi libri e ai suoi film. Presenta inoltre ricostruzioni parziali dello studio di Weegee e della sua mostra presso la Photo League, permettendo così allo spettatore di entrare in quel suo «mondo». La presentazione in catalogo è di Walter Guadagnini. Due gli aspetti che delineano l’attività del fotografo nel primo decennio, da un lato la violenza diffusa che caratterizza la vita a New-York, d’altro lato la nascita e l’ascesa dei tabloid, i giornali popolari, fatti di immagini che raccontano quei crimini, gli scontri tra polizia e criminali, ma anche gli incendi nella Harlem dei poveri, gli incidenti d’auto, il tutto realizzato di notte quando ascoltando le frequenze della radio della polizia Weegee arrivava sul posto alle volte per primo. Storie di un’America poverissima dopo la grande crisi del ’29, ancor oggi testimonianza viva, sconvolgente, di un mondo che Weegee – aveva iniziato facendo lo squeegee, il ragazzo che finiva di asciugare le stampe e forse da qui deriva il suo soprannome - da abilissimo comunicatore ha saputo tramandarci.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

Gazzareporter

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

mamma esce dalla stanza

20 milioni di like

La mamma che striscia batte Belen & co a colpi di clic

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Scippava donne anziane a bordo del suo scooter: la polizia di stato arresta il responsabile

PARMA

Si fa prestare lo scooter e scippa tre anziane: arrestato giovane indiano

Una delle vittime, cadendo, è finita al Maggiore con il bacino fratturato e oltre un mese di prognosi

3commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Terremoto

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

Bassa

Furti a Mezzano Superiore: nel mirino anche l'asilo e il circolo Anspi Video

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

amministrative

Manno si candida: "Con falce e martello vogliamo far tornare la speranza in città" Video

1commento

il caso

Legionella, nuovo incontro pubblico alla Don Milani

La trasmissione di TvParma "Lettere al direttore" seguirà l'evento

1commento

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

Ci sono nuove date per semifinali e finali

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

6commenti

VIA VENEZIA

Investe una donna e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

7commenti

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

13commenti

Traffico

Pericolo nebbia sulle strade: visibilità ridotta a 80 metri in A1 Foto

Incidente nella notte a Vicomero

Salso

Maestro e alunno si ritrovano dopo 50 anni

Sindacato

Cgil Parma, gli iscritti superano quota 76.000

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

2commenti

LA SPEZIA

Rubava Epo all'ospedale per venderlo ai ciclisti

SOCIETA'

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

SPORT

Formula Uno

La Ferrari svelerà la vettura del Mondiale 2017 in diretta web

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv