16°

31°

Fotografia

Berengo Gardin, clic dalla vita

Berengo Gardin, clic dalla vita
Ricevi gratis le news
0

Alberto Mattia Martini

Come eravamo ieri? Come siamo oggi? Come è cambiata la nostra società in circa cinquant'anni? Le risposte a questi quesiti sono tutte reperibili osservando le immagini create da Gianni Berengo Gardin, ritenuto tra i fotografi italiani più rappresentativi e rilevanti. Berengo Gardin «inizia a scattare» nel 1954 girando il mondo con al collo la sua macchina fotografica; prima come inviato di riviste prestigiose come Domus, Epoca, Il Mondo, Le Figaro, Time e L’Espresso, successivamente con l’occhio di chi avverte la necessità di raccontare e documentare la vita, da quella di tutti i giorni a quella politica, ai cambiamenti sociali che hanno segnato in modo indelebile la storia del nostro Paese. Percorrendo le maestose e sontuose sale di Palazzo Reale, contornato da affreschi, specchi, colori ed imponenti lampadari, ad un primo sguardo superficiale, le fotografie in bianco e nero di Berengo Gardin, appaiono come la scura notte comparata all’abbagliante luce del sole. Spesso tuttavia è durante le ore delle tenebre che la mente, vangando libera di immaginare e sognare incontra quelle esclusive emozioni, destinate a rimanerci attorcigliate per sempre. L’occhio gradatamente si avvicina al racconto per immagini e ne viene attratto dalla narrazione, dalla capacità di rendere semplice e quindi confidenziale ogni tematica affrontata. In queste opere è testimoniato il nostro tempo, un’indagine mai retorica dell’esistenza in cui ciascuno di noi può rinvenire parti della propria vita, dei ricordi, delle sensazioni e degli anni che troppo repentinamente ed ineluttabilmente volano via. Sono luoghi, condizioni e circostanze «rubate» e poi restituite a chi vuole pensare, sono gli occhi delle persone ritratte; più mi avvicino alle fotografie, più mi sembra di intuirne i pensieri e udirne le voci che raccontano la loro storia. Le immagini di Gianni Berengo Gardin indagano e rivelano l’uomo, l’umanità in tutte le sue espressioni e dimensioni: dai risvolti felici e spensierati, alla tragicità che spesso si impone come percorso obbligato verso il quale procedere. In tale visione si esplica il lavoro di indagine del 1969, messo in atto dal fotografo insieme a Carla Cerati e riguardante la condizione dei manicomi psichiatrici in Italia. Un racconto forte e drammatico sulle atrocità e la disumanizzazione a cui erano sottoposti i «rinchiusi» in questi luoghi della sofferenza, tra i quali compare anche l’ex Ospedale psichiatrico di Colorno. Morire di classe risulterà un tassello fondamentale ai fini dell’approvazione della Riforma Basaglia e quindi alla chiusura dei manicomi. Nelle centottanta fotografie esposte, sono raccontate molte storie come: La disperata allegria, un reportage sui campi Rom, la Gente di Milano, la serie sui Baci, l’Ambiente, Religiosità o ancora la serie del 1973 nella quale insieme a Cesare Zavattini ripercorre il concetto dell’opera Un paese di Paul Strand, esplorando vent'anni dopo il fotografo americano gli effetti del trascorre del tempo a Luzzara; il reportage passa attraverso i contadini, gli operai, i campi e gli interni delle case. Verosimilmente quindi è ineccepibile Berengo Gardin quando afferma che l’impegno del fotografo non dovrebbe essere artistico, ma sociale e civile, in quanto citando le parole di un altro grande fotografo come Ugo Mulas: «Le belle foto servono a poco, una fotografia che porta con sé anche un messaggio ha sempre un valore aggiunto».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro

sicurezza

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro Video

COLORNO

"E' morto assiderato", il pranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

6commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

7commenti

ITALIA/MONDO

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

taranto

Gioca 2 euro al 10eLotto e vince 1 milione

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti