Fotografia

"Dio sul tetto e i nuovi angeli": a Felino la mostra fotografica di Ottobre Africano

"Dio sul tetto e i nuovi angeli": a Felino la mostra fotografica di Ottobre Africano
0

Si apre domani (venerdì 11 ottobre) alle 18 in Sala Civica Amoretti a Felino la mostra fotografica di Giuseppe Morandi «Dio sul tetto e i nuovi angeli», realizzata con il Patrocinio del Comune di Felino all’interno dell’XI Edizione del Festival Ottobre Africano con il contributo dell’associazione culturale Marco Pontirol Battisti di San Michele Tiorre.
All’inaugurazione della mostra, aperta al pubblico, saranno presenti l’autore Giuseppe Morandi, Gianfranco Azzali, presidente della Lega di Cultura di Piadena, Paolo Barbaro della Sezione fotografia dello Csac di Parma e Cleophas Adrien Dioma, organizzatore di Ottobre Africano 2013.
«La mostra è stata inserita nell’undicesima edizione del Festival Ottobre Africano perché il tema dell’immigrazione e dell’integrazione è fortemente presente nelle immagini di Giuseppe Morandi e non mancano i rimandi alle situazioni, anche tragiche, che popolano la nostra attualità e che traspaiono nei volti e nei corpi fotografati da Morandi», spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Felino, Fabrizio Leccabue.
La mostra propone i due diversi racconti: uno fatto di facce e di corpi umani e un altro fatto di pezzi di giornali e volantini che accompagnano il percorso delle immagini con un approfondimento sociale e storico.
L’idea del Dio sul tetto e dei nuovi angeli arriva a Morandi nel 1985, in piena estate, quando una sua  amica vede dalla finestra un ragazzo, un muratore, bello come un dio, camminare sul tetto. Morandi tornerà a incontrare questo ragazzo con un corpo da scultura rinascimentale, sui tetti e in campagna, per costruire con lui una sequenza di immagini che,  come ben coglie Paolo Barbaro nella presentazione della mostra, sono «senza recitazione, solo gesti minimi, spostamenti di luce e di luogo». Nelle foto di Morandi, sempre secondo Barbaro, «è sempre difficile e forse non adeguato individuare la regia: il fotografo non dispone ma si mette a disposizione del racconto e il controllo della situazione, la sceneggiatura, è messa sempre in gioco da tutti e due i lati dell’ obiettivo».
E così le foto del 1985 mostrano prima Emilio Bosio, muratore, Dio sul tetto, incarnazione di una bellezza antica, tipica dei capolavori dell’arte italiana. E poi Antonio, un dio nero che viene dal Niger, che Morandi ha visto passare in bicicletta con uno strano cappello in testa. Seguono nella mostra altre immagini di volti e di corpi di nuovi dei, uomini e donne che spesso provengono da altri paesi e contesti. 
«Il tema dell’immigrazione e della diversità è fortemente presente nella poetica di Morandi. La dialettica tra integrazione e individuazione, tra bisogno di essere accettati e di affermare una propria irriducibile individualità è ben delineata nelle fotografie di Morandi, popolate da tante volti e da tante storie», aggiunge l’Assessore Leccabue.
La mostra rimarrà aperta fino al 20 Ottobre secondo i seguenti orari di apertura: sabato 12 Ottobre 17,30-20,30; domenica 13 Ottobre 17,30-20,30; sabato 19 Ottobre 17,30 – 24; domenica 20 Ottobre 10-12.

 Altre notizie nel nostro Speciale Fotografia

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery