-2°

bonifica

Discarica di Viarolo: il Tar accoglie in parte il ricorso del Comune

Discarica di Viarolo

Discarica di Viarolo

Ricevi gratis le news
1

 

Il Tar di Parma ha parzialmente accolto il ricorso proposto dal Comune di Parma contro l’ordinanza di diffida della Provincia per la bonifica dell’area vasta di Viarolo .
Il ricorso è del 2010, ma la vicenda ha radici antiche, risale addirittura a mezzo secolo fa, quando, nel corso degli anni, sulle rive del Taro furono accumulate montagne di rifiuti, poi sepolti e dimenticati. Ma la natura non regala nulla, così lo scempio è venuto allo scoperto in concomitanza con la realizzazione dell’alta velocità, nel periodo della gestione Vignali, e soprattutto quando il fiume, erodendo le sponde, ha portato allo scoperto i rifiuti accumulati nel corso di decenni.
Così la Provincia ha ordinato al Comune di Parma di bonificare l’area, individuandolo come unico responsabile dell’inquinamento. Il Comune ha risposto con il ricorso al Tar.
Ora il Tribunale Amministrativo ha decretato che il Comune di Parma è sì responsabile dell’inquinamento, ma limitatamente all’area afferente all’ex discarica Amnu (20 ettari contro i 670 ettari complessivi dell’area vasta di Viarolo). Ciò, peraltro, solo per il fatto che nel “passaggio di consegne” da AMNU e ENIA la discarica di Viarolo fu “dimenticata”.
Pertanto il Comune – decreta il Tar - non può essere ritenuto responsabile per la restante area.
Di conseguenza, per le parti restanti, che appartengono anche ad altri Comuni, ha sancito la responsabilità dei proprietari dei terreni.
Il Comune dovrà comunque continuare le attività volte alla messa in sicurezza del sito ed alla caratterizzazione dei rifiuti presenti nel proprio territorio, ma anche gli altri Comuni coinvolti nell’area vasta Viarolo dovranno fare la loro parte, e tutti dovrebbero eventualmente sostituirsi ai proprietari nel lavoro di bonifica, e poi addebitare i costi a questi ultimi. Operazione maledettamente complicata a decine di anni di distanza, soprattutto perché difficilmente la Provincia riuscirà ad individuare gli autori di quell’inquinamento, allora tollerato.
Tuttavia un fatto è certo: dopo tanti anni di silenzi alternati a rimpalli di responsabilità, solo l’attuale Amministrazione comunale, grazie anche all’aiuto della Regione, ha messo mano alla faccenda, investendo qualche soldo per mettere almeno in sicurezza la discarica, ed ha anche chiesto (in questo caso con l’assenso della Provincia e del Comune di Trecasali) di utilizzare a questo scopo anche i proventi della mitigazione ambientale della costruenda bretella Ti – Bre (che peraltro ormai nessuno vuole più).
Infatti, per iniziativa del Comune di Parma, sono in atto i sondaggi per individuare le tipologie di rifiuto presenti (costo 35.000 euro), sarà a breve bandita la gara per la realizzazione dei cosidetti “pennelli” a protezione dell’area da bonificare (92.000 euro) e soprattutto si sta progettando la scogliera delle sponde del Taro a protezione dell’area da bonificare, da realizzare con fondi stanziati dalla Regione Emilia Romagna (304.000 euro).
“Oggi il Comune – ci tiene a puntualizzare l’assessore all’ambiente Gabriele Folli – a differenza del passato, affronta queste problematiche che erano state nascoste sotto il tappeto dai nostri predecessori. Oltre alla bonifica dei terreni – è l’amara constatazione dell’assessore – ci vediamo costretti quotidianamente a “bonificare” gli effetti dell’inerzia di un modo di fare politica che pensava solo alle grandi opere, trascurando la manutenzione del territorio, che è il nostro bene più prezioso”.

Parma, residenza municipale 3 febbraio 2014

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

9commenti

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

nuoto

Europei, tris d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

SOCIETA'

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5