il caso

Fognano, chiude il nido? Mamme in allerta. La Paci risponde

Fognano, chiude il nido? Mamme in allerta. La Paci risponde
Ricevi gratis le news
1

Il passaparola che gira veloce, i capannelli di discussione davanti alla scuola, e poi una pioggia di segnalazioni arrivate a Gazzettadiparma.it. Sono le mamme di Fognano a prendere idealmente carta e penne, con uno stato d'animo che va dalla preoccupazione alla rabbia. 

"La settimana scorsa - scrive una di loro, tutte che vogliono mantenere l'anonimato - mi apprestavo a scrivere per chiedere la revisione dei criteri di accesso ai servizi per l’infanzia, chiedendo di aggiornarli a quelli del 21° secolo che tutte le città civili applicano, ed ecco che arriva la bomba…

Circolano ormai da venerdì sera insistenti, pressanti e, se vogliamo, anche attendibili voci che il Comune chiuderà dal prossimo anno 3/4/5 (?) asili tra nidi e scuole d’infanzia comunali.
Decine e decine di genitori da ieri telefonano e scrivono preoccupati per il futuro dei loro figli e della gestione della propria famiglia.
Si tratterebbe di centinaia di famiglie che non sanno nulla del proprio futuro. Si tratterebbe di centinaia di posti, centinaia di bambini ora frequentanti che andrebbero a riversarsi sui pochi asili rimanenti aperti, con logica diminuzione dei posti disponibili per i nuovi iscritti, e allungamento della liste d’attesa.
Dagli uffici comunali un’unica risposta a decine e decine di telefonate “non abbiamo notizie ufficiali a riguardo”.
Nessuno conferma, ma, nemmeno, nessuno smentisce.
Il condizionale è comunque d’obbligo, almeno per scrupolo. Nessuno accusa nessuno, solo vogliamo chiarezza.
C’è qualcosa di vero dietro queste voci?
Se sì, cosa?
Cosa sta succedendo?".

Ecco la testimonianza di un'altra: "Sono una mamma che da alcuni anni si avvale del prezioso aiuto del nido e della scuola materna di Fognano. A pochi giorni dall' uscita del bando per le iscrizioni, alla riunione per le classi prime, viene annunciato che la scuola elementare acquisterà nuovi spazi perché il nido verrà "spostato". Un eufemismo per dire chiuso? Ora, che vi fosse necessità di ampliare gli spazi non è una novità; da anni sono stati stanziati soldi per creare una nuova struttura. Dove siano finiti non si sa (nei ponti inutilizzati? Nelle innumerevoli rotonde?), fatto sta che di nuove strutture non se ne sono viste. Lo scorso anno ho lottato perché il mio figlio maggiore venisse preso alle elementari (a fronte di 70 bambini di stradario, veniva  proposta una sola prima), dal momento che il fratello sarebbe passato dal nido alla materna nella stessa struttura. E ora che devo iscrivere la più piccola al nido, mi giunge questa notizia. Mi faccio portavoce delle numerose famiglie del quartiere chiedendo all' attuale amministrazione se sia "normale" che ogni anno sia necessaria una lotta per richiedere cose che dovrebbero essere un nostro diritto. Le rette sono aumentate a dismisura ma i servizi di riducono...e' una strana formula matematica... Chiediamo delle riposte e in tempi brevi".

E ancora, un'altra mamma, "una delle tante mamme preoccupate e arrabbiate": "sono una mamma di Parma che ha due bimbi; una di 8 mesi e l’altro di 3 anni attualmente iscritto alla scuola infanzia a Fognano e che ha frequentato due bellissimi anni al nido Primavera di Fognano.

vi scrivo perché stamane nell’accompagnare il bimbo a scuola, ho sentito alcuni genitori discutere sul fatto che il nido verrà probabilmente chiuso. potete bene immaginare i toni con i quali se ne parlava e con altrettanta facilità potete intuire la mia reazione. ho provato subito a contattare il comune per aver delucidazioni ma tutto invano, purtroppo è da stamane che le linee del comune e soprattutto degli uff. serv. educativi sono sempre occupate; allora ho deciso di scrivervi.
e’ difficile pensare che l’asilo che dovrebbe essere un diritto per i bimbi e per le loro famiglie, sia invece un “posto” da conquistare combattendo contro la solita burocrazia italiana, fatta di metodi obsoleti che non tengono conto di semplice regole….fratelli nello stesso plesso o assegnazione con riferimento allo stradario….per non parlare poi delle rette esose!!!! tutto questo per poi vedersi chiudere il nido sotto il naso!!!! e no questo proprio no!!!".

E in attesa di spiegazioni, dicono, sospenderanno i pagamenti delle rette.

La risposta del vicesindaco Nicoletta Paci: "Nulla di deciso, ma il nido a Fognano è indispensabile"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS