-4°

gazzarock - band di provincia

Three Hundred & Sixty

Quella band nata sui banchi di scuola con la prof di latino che ha contribuito a trovare la ragazza con la voce giusta

Three Hundred & Sixty

Three Hundred & Sixty

0

 

Lucia Carletti

Nel nome dei Three Hundred & Sixty (che in inglese significa «360») già si ritrovano le basi di questo fresco ed energico gruppo parmense: una musica a 360 gradi e l’obiettivo di farla diventare la parte più importante della loro vita. L’idea del nome è partita dal batterista Andrea Gobbi, grande fan degli U2 che ha preso a prestito la denominazione di un tour mondiale della band irlandese. Il resto del gruppo ha accettato la proposta dandone un’accezione più ampia, ma d’altra parte gli U2 rimangono sempre un’ispirazione per la band: nel loro repertorio di cover non mancano diversi pezzi degli U2.
La storia dei Three Hundred & Sixty comincia nell’estate del 2012, quando il bassista Gianluca Savarino, l’amico chitarrista Andrea Morabito e il compagno di scuola Andrea Gobbi iniziano a suonare insieme. Ma per essere davvero completi manca la voce: Tatiana Giuffredi, professoressa di italiano e latino in comune e front woman della band parmigiana Enemy Mother, ha poi permesso l’incontro tra i tre ragazzi e la cantante Sara Barbieri. A gennaio del 2013, a Calestano, arriva anche la prima esibizione live del gruppo in formazione completa, proprio in apertura di un concerto degli Enemy Mother, che tengono così a battesimo il quartetto.
«Da qui - spiegano - sono nate altre occasioni per suonare dal vivo in provincia e in città: a Collecchio, Medesano, Fornovo e così via. Volevamo però migliorare il suono e ampliare il repertorio». Così, ad agosto, si è unito alla band il chitarrista Lorenzo Zaniboni. Per ora i Three Hundred & Sixty sono una cover band, con però un repertorio molto vasto che copre diversi generi, dal rock alternativo al pop/rock. Tra gli artisti più amati, i Cranberries, i Red Hot Chili Peppers, i Nirvana e, ovviamente, gli U2.
«Cerchiamo di variare spesso – affermano – e di proporre le canzoni anche in versione acustica». La scelta delle canzoni da suonare è molto accurata: «ogni membro della band fa proposte, tutti ascoltiamo la canzone e democraticamente decidiamo se inserirla nel nostro repertorio: deve piacerci ed essere adatta per l’estensione vocale della cantante. Spesso scegliamo pezzi cantate da voci maschili, quindi facciamo anche un necessario lavoro di adattamento».
Diverse le canzoni preferite: «Psycho Killer» dei Talking Heads, perché «quando la suoniamo ci divertiamo molto», poi «Sunday Bloody Sunday» degli U2, «Zombie» dei Cranberries e «Creep» dei Radiohead. Sara non nasconde poi di apprezzare Freddie Mercury, «per me una grande ispirazione e un esempio a cui guardare». Il gruppo sta ora lavorando a pezzi propri, per cercare quel salto di qualità indispensabile per essere davvero unici. «Abbiamo iniziato a scrivere qualcosa, in inglese e in italiano». Per ora tra le mani hanno un testo del batterista Andrea Gobbi, ma anche gli altri si stanno dando da fare per mettere nero su bianco i primi pensieri in musica.
Nonostante siano agli inizi, hanno le idee chiare: Sara scrive come sfogo, mentre Andrea preferisce scrivere in italiano. Gianluca, invece, prende ispirazione dai sogni, dai viaggi o, più in generale, dalle esperienze vissute. Il prossimo passo? Magari un disco, che è al primo posto nella lista dei desideri del gruppo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

musica

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

7commenti

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

sisma e gelo

Catastrofe nel Centro Italia: Parma in prima linea nei soccorsi Video

Il Soccorso Alpino di Parma opera sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

4commenti

terzo furto

Ladri e vandali in azione a "La Bula" che chiede aiuto Video

sabato

Per tenere viva la Curva Nord torna la riffa dei Boys

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

6commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

PGN

Tutti i concerti del 2017

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

4commenti

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Le immagini terribili dell'hotel Rigopiano Gallery

FRANCIA

Bimba di 14 mesi sbranata dal rottweiler della sua famiglia

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta